Parole chiave

Dati destagionalizzati

Per dati destagionalizzati si intendono i dati depurati, mediante apposite tecniche statistiche, dalle fluttuazioni attribuibili alla componente stagionale (dovute a fattori metereologici, consuetudinari, legislativi, e così via) e, se significativi, dagli effetti calendario. Questa trasformazione dei dati è la più idonea a cogliere l’evoluzione congiunturale di un indicatore

Ultimo aggiornamento 11 novembre 2017

Ultime notizie su Dati destagionalizzati

    Istat: nel primo trimestre +147mila occupati, disoccupazione sale all'11,1%

    Dal lato dell'offerta di lavoro, nel primo trimestre del 2018 l'occupazione rimane sostanzialmente stabile rispetto al trimestre precedente, mentre rispetto al 2017 gli occupati sono 147mila in più (ma solo a tempo determinato). Lo afferma l'Istat, aggiungendo che si è registrato un ulteriore

    Cresce il lavoro ma non la qualità: boom di occupazione «bassa» e contratti precari

    Il livello di occupati evidenziato dagli ultimi dati Istat di novembre è «il più alto negli ultimi 40 anni», con un aumento di 65mila lavoratori rispetto a ottobre e di 345mila sulla lunghezza di un anno. A guastare i numeri, però, ci sono due trend che riguardano più la qualità che la quantità

    – di Alberto Magnani

    Lavoro, cresce l'occupazione ma i posti sono a termine. E non per i giovani

    Nel secondo trimestre 2017 prosegue la tendenza all'aumento dell'occupazione su base annua e in termini congiunturali: il tasso di occupazione destagionalizzato è risultato pari al 57,8%, in crescita di due decimi di punto rispetto al trimestre precedente e di quattro su base annua. Lo rendono noto

    Rallenta la locomotiva Germania, ma l'economia resta solida

    Brusca frenata per l'industria della locomotiva tedesca nel mese di giugno che vede la produzione scendere a sorpresa. A fornire i numeri l'Ufficio di statistica tedesco Destatis che ha evidenziato, sulla base dei dati destagionalizzati, come la produzione ha registrato un calo inaspettato

    – di Alessandra Capozzi

    Milano chiude in rialzo al traino dei bancari, Dow Jones ancora da record

    Grazie al traino dei titoli bancari, Milano è riuscita a chiudere in buon rialzo una seduta di scambi che ha invece visto la cautela prevalere sulle principali altre piazze europee che questa volta non hanno trovato ispirazione dall'altra sponda dell'Atlantico dove il Dow Jones, dopo 9 chiusure

    – di A. Fontana e C. Poggi

    Istat: cala la disoccupazione, ad aprile è all'11,1%

    Il tasso di disoccupazione ad aprile è diminuito di 0,4 punti su marzo e di 0,6 punti su aprile 2016 fissandosi all'11,1%, il dato più basso dopo settembre 2012. Lo rileva l'Istat sulla base dei dati destagionalizzati. Nel mese i disoccupati erano 2.880.000 in calo di 106.000 unità su marzo e di

    Istat, produzione nelle costruzioni: +4,6% a febbraio

    Segnali di ripresa per l'edilizia. L'indice Istat della produzione nelle costruzioni (investimenti e manutenzioni), reso noto oggi dall'istituto nazionale di statistica, ha registrato a febbraio un aumento del 4,6% rispetto a gennaio, in netta risalita se confrontato con il tonfo del 5,4%

    – di Alessandro Arona

    Istat: disoccupazione 2016 cala all'11,7%, +293mila occupati

    Nel 2016 l'occupazione è aumentata di 293.000 unità sul 2015 (+1.3%) con una crescita del lavoro alle dipendenze di 323.000 unità (+1,9%). Lo rileva l'Istat: la riduzione del tasso di disoccupazione è dall'11,9% all'11,7%. I disoccupati calano di 21.000 unità (-0,7%). L'aumento degli occupati,dice

    La risposta alla domanda: "Quanto pesa un giorno lavorativo in più sul calcolo del Pil?" (non è così semplice)

    Gli ultimi dati Istat sul Pil (qui l'articolo di Andrea Gagliardi) si riporta che nel 2016 il Prodotto interno lordo italiano è aumentato in termini grezzi dello 0,9% rispetto al 2015; la stessa Istat precisa che il dato corretto per gli effetti di calendario segna invece un aumento dell'1% (nel 2016 vi sono state due giornate lavorative in meno rispetto al 2015). Qualcuno si è stupito, qualcuno ha dubitato, qualcun altro ha ricordato una vecchia proposta di abolire alcune festività proprio per...

    – Barbara Ganz

1-10 di 160 risultati