Parole chiave

Corruzione

La corruzione è convenzionalmente definita come l’uso improprio (o abuso), da parte di un soggetto, del potere pubblico o autorità a lui affidato al fine di ottenere un vantaggio personale. Tale “vantaggio personale” va inteso sia come l’ottenimento di somme di denaro o beni di valore, sia come un incremento di potere o un miglioramento di status. Anche la promessa di futuri favori o beni per parenti va considerata come un vantaggio personale.

Gli elementi che definiscono la corruzione sono due che la incentivano, come il potere discrezionale e la rendita economica, e uno che la disincentiva, come il costo della corruzione ovvero la probabilità di essere scoperti, processati e condannati.

Le forme che la corruzione assume sono cinque:

● la tangente (si paga un titolare di potere pubblico per ottenere in cambio un servizio o una licenza);

● l'estorsione (uso del potere per ottenere denaro o altri favori);

● l'appropriazione indebita (un funzionario pubblico si appropria di un bene o lo usa a fini personali);

● la frode (si manipolano informazioni);

● il favoritismo (un favore in cambio di fedeltà).

Ultimo aggiornamento 22 agosto 2016

Ultime notizie su Corruzione
    • News24

    Papa: «Chiedo scusa alle vittime di abusi per le mie parole»

    In Perù la classe politica ha derubato il popolo con atti di corruzione e con indulti negoziati (il riferimento è all'indulto concesso dall'attuale presidente all'ex presidente Fujimori, ndr) «So che in alcuni paesi d'Europa la corruzione c'è. ... Si parla molto del caso Odebrecht (società brasiliana al centro di accuse di corruzione che coinvolgono anche il presidente peruviano Paolo Kuczynsky, ndr), ma questo è solo un esempio del campionario. L'origine della corruzione è il peccato...

    – di Carlo Marroni

    • News24

    Il 2018 sarà l'anno della primavera saudita?

    Quando MbS, a dispetto di quel sorriso adolescenziale e gentile, ha fatto arrestare undici principi e una dozzina di uomini d'affari miliardari e funzionari del regno tutti accusati di corruzione.

    – di Angela Manganaro

    • News24

    Di Maio alle imprese: via spesometro e studi di settore

    All'orizzonte c'è l'ultimo miglio di campagna elettorale, al Sud: la parte più facile, in cui Luigi Di Maio potrà rispolverare i cavalli di battaglia tradizionali, dalla lotta a mafie e corruzione al reddito e alla «pensione di cittadinanza».

    – Manuela Perrone

    • Agora

    Omicidio in Kosovo, una minaccia all'avvicinamento dei Balcani alla Ue

    "O esportiamo la stabilità nella regione o importiamo l'instabilità", ha detto il commissario Hahn, sostenendo che il processo di adesione dell'Ue è il modo migliore per combattere corruzione, criminalità organizzata e la minaccia di autoritarismo nella regione.

    – Vittorio Da Rold

    • News24

    Omicidio in Kosovo, una minaccia all'avvicinamento dei Balcani alla Ue

    «O esportiamo la stabilità nella regione o importiamo l'instabilità», ha detto il commissario Hahn, sostenendo che il processo di adesione dell'Ue è il modo migliore per combattere corruzione, criminalità organizzata e la minaccia di autoritarismo nella regione.

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    Se il voto dipende dagli astensionisti «intermittenti»

    E' cresciuta drammaticamente la sfiducia nei partiti cui ha contribuito moltissimo la vicenda di tangentopoli e la percezione che la corruzione sia ancora oggi molto diffusa.

    – di Roberto D'Alimonte

    • News24

    Livia Salvini, il Riesame boccia il ricorso del Pm per l'interdizione dall'insegnamento

    Nel suo caso (così come per altri colleghi), il Riesame ha respinto la richiesta avanzata dal Pm di applicare la misura cautelare dell'interdizione per un anno dall'insegnamento nei suoi confronti per il reato di «corruzione accademica», confermando la «mancanza di gravità indiziaria» già dichiarata dal Gip; in sostanza, il Tribunale ha rilevato che l'accusa è basata solo su considerazioni personali di terzi, «senza alcun riscontro sul fronte della professoressa Salvini».

    – di Redazione Finanza

    • News24

    Alle radici dell'antipolitica

    Nel 2017, la corruzione è diventata sinonimo di politica in quasi tutti i continenti determinando l'azione del governo in Paesi diversi tra loro come la Cina, l'Arabia Saudita e il Brasile. La corruzione e gli scandali che ne sono derivati hanno rovesciato presidenti e primi ministri, abbattuto leader dell'opposizione e alimentato rivolte "populiste" in tutto il mondo. ... In Brasile, sono in corso delle indagini su quello che un giudice ha descritto come uno «schema di corruzione sistemica» che...

    – di Janine R. Wedel

1-10 di 8453 risultati