Parole chiave

Corruzione

La corruzione è convenzionalmente definita come l’uso improprio (o abuso), da parte di un soggetto, del potere pubblico o autorità a lui affidato al fine di ottenere un vantaggio personale. Tale “vantaggio personale” va inteso sia come l’ottenimento di somme di denaro o beni di valore, sia come un incremento di potere o un miglioramento di status. Anche la promessa di futuri favori o beni per parenti va considerata come un vantaggio personale.

Gli elementi che definiscono la corruzione sono due che la incentivano, come il potere discrezionale e la rendita economica, e uno che la disincentiva, come il costo della corruzione ovvero la probabilità di essere scoperti, processati e condannati.

Le forme che la corruzione assume sono cinque:

● la tangente (si paga un titolare di potere pubblico per ottenere in cambio un servizio o una licenza);

● l'estorsione (uso del potere per ottenere denaro o altri favori);

● l'appropriazione indebita (un funzionario pubblico si appropria di un bene o lo usa a fini personali);

● la frode (si manipolano informazioni);

● il favoritismo (un favore in cambio di fedeltà).

Ultimo aggiornamento 22 agosto 2016

Ultime notizie su Corruzione
    • News24

    Il mistero della finta Telegram (e dei 4mila bambini azionisti di società)

    Secondo un rapporto che sarà pubblicato nei prossimi mesi da Global Witness, un'organizzazione non governativa attiva nella lotta alla corruzione e allo sfruttamento dei paesi poveri, 4mila bambini di età inferiore ai due anni risultano proprietari di società registrate in Gran Bretagna.

    – di Roberto Galullo e Angelo Mincuzzi

    • News24

    Montenegro, vince il sempiterno Dukanovic e la scelta pro-Ue

    Durante la campagna elettorale - che è coincisa con una recrudescenza della criminalità organizzata - le opposizioni hanno accusato Dukanovic di cesarismo, di favorire la corruzione e di non contrastare a sufficienza (se non di avere legami con) il crimine.

    – di Stefano Carrer

    • News24

    Perché Trump teme più le memorie dell'ex capo dell'Fbi che Fire and Fury

    Ed è subito volato in cima alle classifiche degli ordini in un clima che vede oggi Trump più che mai assediato da indagini e scandali, con il suo stesso avvocato personale nel mirino per truffa e corruzione, a cominciare dal fatto d'aver pagato per zittire donne che sostenevano di aver avuto relazioni con Trump.

    – di Marco Valsania

    • News24

    Montenegro: elezioni-referendum per accelerare o no verso la Ue

    Il raggiungimento dell'obiettivo dell'ingresso nella Ue nel 2025 - ma Dukanovic ha detto di volerlo anticipare a "entro 5 anni" - dipenderà ovviamente anche dai progressi del Paese in termini di stato di diritto e contrasto alla criminalità organizzata e alla corruzione.

    – di Stefano Carrer

    • Agora

    Il caso Falciani. Bomb-jammer, scorta armata e il rischio di essere ammazzati: così vive un whistleblower

    «Non qui tra l'erba, camminate sul vialetto». L'ordine era stato perentorio, accompagnato da un rapido gesto della mano. L'uomo della scorta ci intimava di non dare nell'occhio e di camminare come due persone qualunque lungo i viali del Parque de El Retiro di Madrid. Era l'inizio di febbraio del 2013 ed ero volato nella capitale spagnola per incontrare Hervé Falciani, il whistleblower che aveva aiutato a trafugare l'archivio informatico della Hsbc, all'epoca la più grande banca del mondo, e a ri...

    – Angelo Mincuzzi

    • News24

    Corruzione: nasce l'Osservatorio basato sui big data

    L'idea: monitorare i big data prodotti da oltre 150 milioni di fonti online, tra testate giornalistiche e social network. Lo strumento: una piattaforma ad hoc a disposizione di cittadini, ricercatori e giornalisti, sviluppata in collaborazione con l'agenzia Accurat, per valutare in tempo reale lo

    – di Manuela Perrone

    • News24

    Trump contro «l'amico» Putin: è solo tattica o si rischia la rottura?

    Tutto accade su Twitter, più o meno. Grazie al social network che non passa i guai di Facebook, sappiamo che gli Stati Uniti stanno per colpire di nuovo la Siria, più precisamente il regime del presidente Assad. Ore prima la Russia, tramite il suo ambasciatore russo in Libano, minaccia di abbattere

    – di Angela Manganaro

    • News24

    Cesti di Natale e stage, a Milano arrestati quattro primari e un dirigente

    A volte, era un cesto di Natale particolarmente pesate. Altre, la promessa di uno stage alla figlia. Nella maggior parte dei casi erano borse lussuose, il pagamento di spese per congressi e soprattutto soldi, tanti soldi, per finte consulenze. Al punto che da una società produttrice di dispositivi

    – di Raffaella Calandra

    • News24

    Ungheria: schiacciante vittoria di Orban pronto a dare battaglia in Europa

    BUDAPEST - Viktor Orban ha stravinto le elezioni in Ungheria. La partecipazione altissima al voto consegna al premier nazionalista ed euroscettico un mandato chiaro, il terzo consecutivo, per continuare la battaglia contro Bruxelles sui migranti, sui principi stessi alla base dell'Unione. Il largo

    – dal nostro inviato Luca Veronese

1-10 di 8616 risultati