Parole chiave

Corporate tax

La Corporate income tax appartiene alla categoria delle imposte sui profitti di impresa ed è applicata sul reddito imponibile della società. Il suo alleggerimento è strettamente legato alla conseguente capacità delle imprese di crescere e di investire sul futuro. In Italia è l'Ires e l'aliquota di prelievo è del 27,5 per cento (era al 33% fino al 2007). A questa va sommata l'Irap con aliquota ordinaria al 3,9% che sale al 4,97% nelle Regioni con sistemi sanitari in deficit. Nell'Eurogruppo si va dal 12,5% dell'Irlanda a oltre il 34% di Francia e Belgio

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Corporate tax
    • News24

    Europa e Usa in gara sul Fisco leggero

    Ora che il dado è stato lanciato sul tavolo verde della fiscalità internazionale, all'Europa non resta che correre. La riforma annunciata da Donald Trump dopo 18 mesi di mezze e contraddette anticipazioni (a partire dai Blue print repubblicani dell'estate 2016) produrrà un effetto domino, di cui

    – di Alessandro Galimberti

    • News24

    Gli effetti a cascata del progetto americano

    Il progetto di riforma del fisco americano, se sarà approvato nelle sue linee di fondo, modificherà non solo i rapporti interni ma altresì le relazioni internazionali, con ricadute sugli Stati europei.

    – di Dario Stevanato

    • News24

    Spinta a Corporate America

    il gruppo parlamentare repubblicano ha annunziato le linee guida di un'ampia riforma tributaria che si articola in due grandi direttrici. Da un lato il riordino della corporate tax e dall'altro una serie di interventi di rilievo anche per la individual income tax.

    – di Carlo Gambarino

    • Econopoly

    E' arrivato il momento di abolire l'imposta sul reddito delle imprese

    Da qualche anno a questa parte, a livello europeo, si è tornati prepotentemente a parlare di armonizzazione fiscale. Non è la prima volta che le istituzioni comunitarie cercano di spingere su questo acceleratore. L'idea di intromettersi nei dibattiti fiscali nazionali ci riporta al lontano 1967 quando l'allora Comunità Europea mosse i primi passi verso una tassazione indiretta, più omogenea. Per quanto concerne la tassazione diretta, invece, le prime direttive furono promosse 20 anni fa. Nel 199...

    – Giovanni Caccavello

    • News24

    Chi si è già «ridotto» il carico fiscale

    La riforma Trump di fatto non tocca chi già oggi paga meno del 20% di corporate tax. E non si tratta di poche aziende, al punto che non si capisce se siano l'eccezione o la regola. Meglio: se l'eccezione sia diventata la regola. Sempre spulciando all'interno del Dow Jones Industrial Average assieme

    • News24

    Chi guadagna davvero dal taglio delle tasse

    Ci sono due categorie di aziende che guadagnerebbero dal taglio delle tasse di Trump: quelle che oggi pagano più del 35% di corporate tax (non moltissime, per la verità) e quelle che comunque versano più del 20%. Vediamo la media delle ultime cinque trimestrali secondo l'analisi condotta da Philip

    • News24

    Quello strano animale della «corporate tax» americana

    Trump la scorsa settimana ha varato la sua riforma fiscale, che prevede il calo della corporate tax americana dal 35% al 20%. Il Congresso ne discuterà per mesi, con toni bellicosi ed esiti non scontati. La cosa è singolare perché già adesso buona parte delle grandi società americane versa in tasse

    • News24

    Fisco, le multinazionali nel mirino della riforma Trump

    «Per impedire alle società (statunitensi, ndr) di spostare i propri profitti nei paradisi fiscali», la riforma Trump «include regole a tutela della base imponibile Usa, con la tassazione, ad aliquota ridotta e su scala globale, dei profitti esteri delle multinazionali statunitensi». Poche righe, in

    – di Gianluca Di Donfrancesco

1-10 di 288 risultati