Parole chiave

Corporate bond

In italiano si chiamano Obbligazioni societarie. Sono quelle obbligazioni i cui emittenti sono aziende private (cioè non appartenenti alla pubblica amministrazione). Il possessore dell'obbligazione diventa creditore della società emittente (cui ha di fatto prestato il proprio denaro) e ha diritto di ricevere il rimborso dell'importo alla scadenza prevista dal regolamento, più una remunerazione a titolo di interesse.

Ultimo aggiornamento 29 dicembre 2016

Ultime notizie su Corporate bond
    • News24

    Le emissioni corporate italiane verso il record di 37 miliardi

    Sarà un anno record per le emissioni di corporate bond italiani che a fine anno sono destinati a toccare la cifra 35-37 miliardi di euro. Tra queste attese entro la fine dell'anno il primo green bond di Ferrovie dello stato di ammontare compreso tra 500 milioni e un miliardo. Secondo Standard &

    – di Mara Monti

    • News24

    Ubi, emissione da 750 milioni: rendimento sotto il BTp

    Non solo corporate bond nella corsa al mercato obbligazionario. Le banche sono tornate attive sul fronte delle emissioni, sostenute dal clima meno teso sul sistema italiano, come dimostra il trading sui bond senior degli istituti di credito, quasi tutti su livelli di rendimento sotto i BTp. Come

    – Mara Monti

    • News24

    Bce: è «italiano» solo l'11% dei corporate bond acquistati

    La Banca centrale europea ha pubblicato ieri nuovi dati sui propri acquisti di obbligazioni societarie, in risposta alle richieste di maggiore trasparenza da parte del Parlamento europeo e di alcuni gruppi di pressione. Al 30 settembre, la Bce aveva comprato 114,6 miliardi di euro di corporate bond

    – di Alessandro Merli

    • News24

    Il sistema finanziario globale: quanto è stabile?

    Solo dieci anni fa, il 9 agosto 2007, la banca francese BNP Paribas decideva di limitare l'accesso degli investitori ai soldi che avevano depositato in tre fondi che gestivano all'incirca 2,2 miliardi di dollari, una manovra di congelamento senza precedenti, che però all'epoca passò quasi

    – di Benjamin J. Cohen

    • News24

    I miliardi dei Paperoni saranno gestiti da Apple, Google e Facebook?

    In pochi l'hanno notato, ma l'ultima edizione fresca di stampa del rapporto sulla ricchezza mondiale redatto ogni anno da Capgemini (il World Wealth Report 2017) contiene al suo interno una chicca in grado potenzialmente di cambiare volto all'industria mondiale del private banking.

    – di Enrico Marro

    • News24

    Rischio Germania, euro in calo

    Il rischio di un vuoto di potere in Germania (dalle elezioni di domenica è risultato che il blocco conservatore Cdu/Csu sarà costretto a formare una coalizione "complessa" per formare un governo) si è riflesso sul cambio euro/dollaro. In una sola seduta la divisa unica ha perso una figura nei

    – Vito Lops

    • Info Data

    Apple, Google e gli altri big hanno investimenti in titoli per 500 miliardi

    Poco meno di 250 miliardi di dollari. Un mare di denaro sonante investito in titoli: dai Treasury americani a corporate bond di ogni latitudine. fino agli Abs in mutui residenziali. Non è la fotografia di un fondo sovrano dei paesi arabi e neppure della branch d'investimento di una banca. E neanche di un grande fondo pensione. Chi sta in cima a quella montagna di denaro è un insospettabile quanto alla sua natura e alla sua mission aziendale. Quel grande fondo d'investimento globale si chiama A...

    – Infodata

    • News24

    Apple & Co: ecco come i big del tech si sono trasformati in holding finanziarie

    Poco meno di 250 miliardi di dollari. Un mare di denaro sonante investito in titoli: dai Treasury americani a corporate bond di ogni latitudine, fino agli Abs in mutui residenziali. Non è la fotografia di un fondo sovrano dei paesi arabi e neppure della branch d'investimento di una banca. E neanche

    – di Fabio Pavesi

    • Agora

    Borse, ecco le tre ragioni per cui nulla sarà più come prima

    Tre indizi forse non fanno una prova, destano almeno un sospetto: che sia finita l'epoca in cui nei tassi di interesse dei bond erano inglobati il costo della liquidità, più il merito di credito dell'emittente, più la duration. Per decenni il mercato del reddito fisso ha vissuto quello che alcuni definiscono un rally secolare (secondo altri millenario). Il reddito fisso ha rappresentato a lungo il baricentro in tutti i portafogli, del pubblico retail così come degli istituzionali. Un ruolo ora m...

    – Marco lo Conte

1-10 di 570 risultati