Parole chiave

Corepla

Il Corepla è il consorzio di riciclo degli imballaggi di plastica. È formato dalle imprese del settore sotto il controllo dei ministeri. Fa parte del sistema Conai, il consorzio nazionale imballaggi che coordina tutte le filiere (anche acciaio, alluminio, carta, legno e vetro).

Ultimo aggiornamento 24 marzo 2016

Ultime notizie su Corepla
    • News24

    La Ue: stop a cotton fioc, posate, piatti e cannucce di plastica

    Basta con alcuni prodotti di plastica usa-e-getta: bastoncini cotonati, posate, piatti, cannucce, mescolatori per cocktail e aste per palloncini. Per poter essere venduti dovranno essere di materiali che si dissolvono nell'ambiente, come i piatti di carta, le stoviglie di plastica degradabile o i

    – di Jacopo Giliberto

    • News24

    L'Economia circolare per superare l'«usa e getta»

    La crisi economica, i moniti della Bce e il revival del protezionismo. I fattori di criticità sono questi e le prospettive non paiono rosee. E se la politica fosse, per una volta, più avanti dell'economia? Non capita spesso, ma stavolta pare vi siano i presupposti. Il tema è internazionale,

    – di Roberto Da Rin

    • News24

    Rifiuti, torna il rischio paralisi

    Forse la tecnologia e l'innovazione potranno mitigare l'emergenza rifiuti il cui rischio sembra profilarsi in Italia dopo lo stop della Cina all'import di materiali riciclati. Diversi i fattori in gioco. Eccone alcuni.La raccolta differenziata è sempre più efficace, l'Italia è tra i Paesi più bravi

    – di Jacopo Giliberto

    • News24

    Rifiuti, sulla raccolta differenziata Italia a due velocità

    Un'Italia a due velocità. Anche nella raccolta differenziata dei rifiuti. Con un Nord sempre più veloce e un Sud molto più lento. Lo attesta il settimo rapporto Anci-Cona. Nel 2016 la raccolta differenziata dei rifiuti ha riguardato il 97,7% dei Comuni italiani (7.813) e il 99,5% della popolazione

    – di Redazione Roma

    • News24

    Rifiuti, l'Italia si scopre gran riciclatrice: recuperato il 79% degli scarti

    Diffidate dai luoghi comuni. Gli italiani sono raccoglitori e riciclatori formidabili di rifiuti. E' recuperato il 79% dei rifiuti, una percentuale che i pessimisti cronici non conoscono ma che il mondo ci invidia. Ci sono inadeguatezze profonde. Ma regioni arretrate come la Sicilia e gli impianti

    – di Jacopo Giliberto

    • News24

    Dove vanno le 4.600 tonnellate di rifiuti che Roma produce ogni giorno

    I rifiuti di Roma viaggiano per l'Italia e non solo. Secondo gli ultimi dati dell'Ama, la municipalizzata dei rifiuti della Capitale, ogni giorno Roma produce 4.600 tonnellate di rifiuti (2mila di differenziata da avviare al riciclo, 2.600 di indifferenziata da trattare).

    – di N. Cottone e V. Nuti

    • News24

    Se il mare affoga nella plastica asiatica

    Atto primo. Manila. Dalla vecchia discarica abbandonata che divide dal mare il boulevard Honorio Lopez ogni giorno l'oceano porta via 1.500 tonnellate di spazzatura; quella più pesante affonda davanti alla spiaggia e quella più leggera naviga, spinta dai venti e dalle correnti, fino alla grande

    – di Jacopo Giliberto

    • News24

    Inceneritori pieni, continua l'allarme sul riciclo

    Il riciclo è in difficoltà. E' un altro aspetto dell'effetto Cina tante volte citato per altri motivi. La Cina che cambia, che rallenta la tumultuosità della crescita, che ammoderna le tecnologie di produzione, che scopre l'ecologia e la raccolta differenziata, la Cina ha smesso di importare

    – di Jacopo Giliberto

    • News24

    Conai, un premio agli imballaggi riciclabili

    Premi e penalità sugli imballaggi di plastica secondo la loro facilità di riciclo. Più sono facili da rigenerare e meno pagano come contributo al riciclo. Questa è una delle decisioni del Conai, Consorzio nazionale imballaggi, guidato dal nuovo presidente Giorgio Quagliuolo, imprenditore.Il

    – di Jacopo Giliberto

    • News24

    L'economia circolare ora è un business

    La valorizzazione degli scarti dei consumi, l'estensione del ciclo di vita dei prodotti, la sharing economy (economia della condivisione delle risorse), l'impiego di materie prime da riciclo, l'uso di energia da fonti rinnovabili possono innescare un circolo virtuoso di produzione e consumo

    – di Claudia La Via e Laura La Posta

1-10 di 37 risultati