Parole chiave

Core inflation

L'inflazione core è la misura dell'aumento medio dei prezzi (e della diminuzione del potere d'acquisto della moneta) che non tiene conto dei beni che presentano una forte volatilità di prezzo: in particolare quelli dell'energia e quelli alimentari. La definizione è utile per cogliere in modo più approfondito le dinamiche dei prezzi e mettere in atto le contromisure necessarie a limitarne la crescita entro gli obiettivi prefissati dalle autorità monetarie e dai Governi. Il concetto di core inflation che esclude energia e alimentari è stato introdotto nel 1975 in un lavoro dell'economista americano Robert J. Gordon. Con successivi contributi soprattutto da parte dello studioso di origini tedesche Otto Eckstein

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Core inflation
    • News24

    La montagna «incantata» della liquidità

    «Inoltre, la core inflation europea all'1,2% non è molto distante dalla media storica della core inflation dal 1999 ad oggi che è stata dell'1,4%.

    – di Isabella Bufacchi

    • News24

    L'emergenza resta l'occupazione

    La revisione al rialzo di un decimale delle previsioni dello scorso novembre sul Pil 2017 (+1,0%) segna una conferma pesante, da parte dell'Istat, di quanto vanno sostenendo da settimane i più accreditati analisti nazionali della congiuntura. La crescita dell'economia dovrebbe rafforzarsi nei

    – di Davide Colombo

    • Agora

    Perché il «credit easing» della Bce si avvia verso la fine

    «E' troppo presto per dichiarare vittoria». Difficile dare torto al presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi. La core inflation è ancora piuttosto bassa, l'inflazione complessiva potrà raggiungere l'1,7% medio nel 2019 - un risultato «non soddisfacente», ha detto qualche tempo fa - a causa, secondo le analisi della Bce, di salari che non salgono a sufficienza, mentre la disoccupazione reale potrebbe essere il doppio di quella ufficiale (che ha una definizione molto ristretta). Eppu...

    – Riccardo Sorrentino

    • News24

    L'Istat vede rosa, positivo l'andamento dell'economia italiana

    Buone le prospettive dell'attività economica in Italia, in un contesto di aumento della profittabilità delle imprese e di intensificazione dell'attività di investimento. E' il quadro sintetizzato dall'Istat nella nota mensile per il mese di marzo sull'andamento del nostro sistema. I consumi delle

    – di Nicola Barone

    • News24

    Guida pratica alla cassetta degli attrezzi di Draghi e a come può cambiare

    Oggi è il D-Day, il Draghi-Day sui mercati che attendono da mesi novità e modifiche sul QE della Bce. Ecco una guida pratica alla cassetta degli attrezzi di uno dei più potenti banchieri centrali del mondo, Mario Draghi, e le ipotesi che girano sul mercato su cosa aspettarsi oggi dalla Bce e perché.

    – di Isabella Bufacchi

    • News24

    La Bce pronta a prolungare il Qe

    Un quantitative easing più lungo. L'esito della riunione di dicembre della Bce sembra scontato. Nulla è sicuro in realtà: il governatore francese François Villeroy de Galhau ha recentemente rivelato di preferire un approccio molto cauto, senza fretta. Decisamente incerti sono invece i dettagli:

    – di Riccardo Sorrentino

    • News24

    Inflazione, lontano l'obiettivo del 2%

    «Alla fine, l'inflazione è un fenomeno monetario». Ha detto così, in conferenza stampa, il presidente della Bce Mario Draghi, citando - forse non a caso- un ex banchiere centrale, il presidente della Fed Paul Volker, e non l'economista monetarista Milton Friedman che per primo formulò questa

    – Riccardo Sorrentino

    • News24

    Se dieci anni vi sembrano pochi

    E' diventato ormai un luogo comune paragonare la crisi di oggi a quella del 1929, ossia alla più grave crisi delle economie capitalistiche prima dell'attuale. E tuttavia, nel decimo anno dall'inizio della crisi ( 2007), forse sta diventando più chiaro che i tratti distintivi della crisi attuale sono

    – Luca Ricolfi

    • News24

    Bce, mossa obbligata dopo la bufera di gennaio

    Occorreva correggere le aspettative dei mercati sulla politica monetaria. Perché giocassero a suo favore. E' proprio questo che la Banca centrale europea ha

    – Riccardo Sorrentino

1-10 di 35 risultati