Parole chiave

Copertura del cambio

La copertura del rischio cambio viene operata dal gestore di un fondo che investe in attività finanziarie (per esempio azioni o obbligazioni) denominate in valuta diversa da quelle dell’acquirente. La protezione viene effettuata attraverso strumenti che garantiscono un certo controvalore della valuta estera e che riparano il sottoscrittore dal suo deprezzamento (ma lo privano anche dal rafforzamento).

Ultimo aggiornamento 07 ottobre 2017