Parole chiave

Controparti centrali

La Controparte centrale (clearing house) è il soggetto che si mette in mezzo tra due contraenti evitando che questi siano esposti al rischio di inadempienza della propria controparte contrattuale. La Controparte centrale si tutela dal conseguente rischio assunto raccogliendo garanzie (i cosiddetti margini). Il suo obiettivo è di garantire il buon fine delle obbligazioni assunte, anche qualora uno dei due contraenti dovesse fallire. Il suo fine ultimo, insomma, è di evitare un effetto domino sui mercati. Per questo i Regolatori spingono affinché una fetta sempre maggiore del mercato dei derivati standardizzati venga regolata attraverso Controparti Centrali.

Ultimo aggiornamento 16 maggio 2018

Ultime notizie su Controparti centrali
    • News24

    Derivati, volumi in calo. Ora l'allarme si sposta sulle controparti centrali

    La buona notizia è che il mercato globale dei derivati continua a dimagrire, pur avendo tutt'ora un volume nozionale di 532mila miliardi di dollari e un valore di mercato lordo di 11mila miliardi di dollari. L'altra buona notizia è che una fetta sempre maggiore di questo mercato passa ormai

    – di Morya Longo

    • News24

    Sì del Senato alla legge di delegazione europea

    Via libera dell'Aula del Senato al Ddl di delegazione europea 2016-2017. Il provvedimento passa ora all'esame della Camera. Il voto è arrivato a larga maggioranza, con 153 sì, 8 no e 56 astenuti. Approvata anche la relazione consuntiva sulla partecipazione dell'Italia alla Ue nel 2016.

    – di Redazione Norme e Tributi

    • News24

    Ue: il clearing sui derivati in euro dovrà traslocare da Londra

    DAL NOSTRO CORRISPONDENTEBRUXELLES - A pochi giorni dall'inizio dei negoziati tra Londra e Bruxelles sull'uscita della Gran Bretagna dall'Unione, la Commissione europea ha presentato oggi un progetto legislativo che deve consentire alle autorità comunitarie di meglio controllare le operazioni di

    – di Beda Romano

    • Agora

    Derivati: due mesi, poi l'affondo sulle "controparti centrali" britanniche

    Sarà definita entro due mesi la proposta per assicurare la stabilità finanziaria e la sicurezza delle controparti centrali di "rilevanza sistemica per i mercati finanziari Ue". E' questo l'impegno assunto dalla Commissione europea che ha deciso di bruciare le tappe senza aspettare l'avvio dei negoziati con il Regno Unito. Il rafforzamento della supervisione sulle infrastrutture dei mercati finanziari in relazione al settore dei derivati è diventato con Brexit una preoccupazione centrale per i 'p...

    – Antonio Pollio Salimbeni

    • News24

    Brexit, la Ue avverte la City: il clearing sui derivati deve stare nell'Unione

    BRUXELLES - In un contesto già molto teso nelle relazioni tra Londra e Bruxelles, a qualche settimana dall'inizio delle trattative sull'uscita della Gran Bretagna dall'Unione, la Commissione europea ha annunciato oggi che entro giugno presenterà nuove misure per assicurare che le contrattazioni

    – di Beda Romano

    • Econopoly

    Che cosa ha detto veramente Draghi nella famosa lettera a Valli e Zanni

    La frase posta dal Governatore della Banca Centrale Europea al termine di una lettera di risposta agli europarlamentari Valli e Zanni ha scatenato da alcuni giorni ricostruzioni più o meno fantasiose sul costo che un determinato Paese debba sopportare per uscire dall'Euro. Cerchiamo con alcune considerazioni di carattere generale di capire cosa Draghi abbia voluto dire in quella breve frase e quali siano le possibili conseguenze di un'uscita di un Paese dall'euro relativamente alla partecipazion...

    – Francesco Lenzi

    • Econopoly

    Brexit e la fine del "super stato" europeo

    Il Regno Unito ha sempre faticato ad integrarsi nel contesto europeo. Brexit ci pone di fronte il futuro di un'Europa destinata a rimanere un'unione di stati diversamente integrati, con una limitata infrastruttura sovranazionale. E' l'Europa dei 'cerchi concentrici'. Divide et impera Il 'divide et impera'  britannico ha sempre osteggiato forti alleanze al centro dell'Europa. La creazione dell'Unione Europea nel 1957 non è un'eccezione. Ma il Regno Unito del secondo dopoguerra è una nazione in d...

    – Diego Valiante

1-10 di 48 risultati