Parole chiave

Contributo solidarietà

Il contributo di solidarietà è stato introdotto dalla manovra bis dell'agosto 2011 (decreto legge 138/2011) ed è stato poi disciplinato dal decreto del ministero dell'Economia del 21 novembre 2011. Il prelievo del 3% riguarda i lavoratori del settore privato con un reddito superiore a 300mila euro lordi e si applica sulla parte eccedente questo importo. In vigore dal 2011 al 2013, ha la finalità di contribuire al pareggio di bilancio. In un primo momento si era ipotizzato di applicarlo solo a chi supera i 500mila euro, ma poi la soglia è stata abbassata e la platea ampliata, interessando circa 34mila contribuenti

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016