Parole chiave

Contributivo

Nel mondo previdenziale pubblico con il sistema contributivo l’importo della pensione viene determinato dalla somma dei contributi accumulati e rivalutati durante la vita lavorativa. Questa somma viene poi convertita in pensione utilizzando coefficienti di trasformazione che variano in relazione all'età del lavoratore al momento del pensionamento. Più elevata è l’età, più alta sarà la pensione distribuita.

Ultimo aggiornamento 04 novembre 2017

Ultime notizie su Contributivo
    • News24

    Decreto lavoro, contratti a termine ancora più cari

    Lo stesso intento, ovvero «indirizzare i datori di lavoro verso l'utilizzo di forme contrattuali stabili», giustifica ora il nuovo aumento contributivo sui contratti a termine previsto dal decreto estivo (così si legge nella relazione tecnica). ... Gli aumenti contributivi non hanno scoraggiato, dunque, l'uso del contratto a termine, che resta la formula prevalente per l'inserimento dei lavoratori: secondo l'ultimo Rapporto annuale sulle comunicazioni obbligatorie del ministero del Lavoro (appena...

    – di Valentina Melis

    • News24

    Decreto lavoro, scatta la «stretta» sulle imprese, a rischio subito 80mila contratti

    La durata complessiva di un rapporto a termine scende da 36 a 24 mesi, sono ammesse quattro proroghe (finora, cinque), e «in occasione di ciascun rinnovo», anche in somministrazione, scatta un incremento contributivo di 0,5 punti percentuali, in aggiunta all'1,4% già previsto, dal 2012, dalla legge Fornero, e utilizzato per finanziare la Naspi (l'indennità di disoccupazione).

    – di Claudio Tucci

    • News24

    Ecco cosa c'è scritto nella delibera sui vitalizi, dal calcolo dei tagli al salva-assegni

    Per gli altri i vitalizi sono stati aboliti già dal 2011, sostituiti da una pensione calcolata con metodo contributivo. ... La rideterminazione degli assegni viene effettuata moltiplicando il montante contributivo individuale per il coefficiente di trasformazione legato all'età anagrafica del deputato alla data della decorrenza dell'assegno vitalizio o del trattamento previdenziale pro rata.

    – di Nicoletta Cottone

    • News24

    Rosato: «Ok al taglio ai vitalizi ma non sia pretesto per attaccare le pensioni dei cittadini»

    Prevedeva il ricalcolo con il metodo contributivo dell'importo dell'assegno pensionistico per gli ex deputati, senatori e consiglieri regionali andati in pensione con regole molto più generose di quelle attualmente vigenti. Regole che in Parlamento hanno cancellato i vitalizi già dal 2011 affidando i trattamenti al sistema contributivo.

    – di Nicoletta Cottone

    • News24

    Decreto lavoro in vigore dalla mezzanotte: le novità su contratti a termine e delocalizzazioni

    Il limite massimo di durata dei contratti si riduce da 36 a 24 mesi e ogni rinnovo avrà un costo contributivo crescente dello 0,5%. ... L'aggravio contributivo - che si aggiunge all'1,4% già introdotto dal 2012 da Elsa Fornero e che finanzia la Naspi - scatterà «in occasione di ciascun rinnovo» di un rapporto a termine, inclusa la somministrazione (su cui, quindi, si aggrava la stretta, visto che al rapporto tra agenzia privata e lavoratore si estenderà pure il giro di vite in arrivo sui contratti...

    – di Andrea Gagliardi

    • News24

    Taglio ai vitalizi degli ex deputati: ecco la sforbiciata agli assegni

    Gli assegni degli ex onorevoli vengono ricalcolati con il metodo contributivo in proporzione ai contributi effettivamente versati. ... Vitalizi immutati per chi col passaggio al contributivo avrebbe visto aumentare l'assegno come Massimo D'Alema (da 9.893 a 10.142) e Gianfranco Fini (da 10.631 a 11.929).

    – di Nicoletta Cottone

    • News24

    Sorpresa: con il decreto dignità 8mila occupati in meno l'anno fino al 2028

    Il fatto è che il giro di vite, in arrivo, all'improvviso, sui contratti a termine, compresa la somministrazione, è molto forte, tornano le causali, dopo i primi 12 mesi di contratto, è previsto un aggravio contributivo di 0,5 punti percentuali su ciascun rinnovo, e la durata massima del rapporto scende da 36 a 24 mesi, prorogabili 4 volte e non più 5.

    – di Claudio Tucci

    • News24

    Decreto lavoro, dagli stagionali ai giochi: le ultime modifiche prima della firma del Colle

    L'aggravio contributivo, 0,5 punti percentuali - che si aggiunge all'1,4% già introdotto dal 2012 da Elsa Fornero e che finanzia la Naspi - resta, scatterà ... L'aggravio contributivo, 0,5 punti percentuali - che si aggiunge all'1,4% già introdotto dal 2012 da Elsa Fornero e che finanzia la Naspi - resta, scatterà «in occasione di ciascun rinnovo» di un rapporto a termine, inclusa la somministrazione (su cui, quindi, si aggrava la stretta, visto che al rapporto tra agenzia privata e lavoratore si...

    – di Marco Mobili e Claudio Tucci

1-10 di 5850 risultati