Parole chiave

Contributivo

Nel mondo previdenziale pubblico con il sistema contributivo l’importo della pensione viene determinato dalla somma dei contributi accumulati e rivalutati durante la vita lavorativa. Questa somma viene poi convertita in pensione utilizzando coefficienti di trasformazione che variano in relazione all'età del lavoratore al momento del pensionamento. Più elevata è l’età, più alta sarà la pensione distribuita.

Ultimo aggiornamento 04 novembre 2017

Ultime notizie su Contributivo

    Le lezioni dimenticate dalla sinistra

    La nuova statualità sovranazionale va ricostruita con un patto cittadino-Stato basato sulla partecipazione dei lavoratori alle scelte strategiche di impresa e sullo “scambio contributivo sostenibile”.

    – di Marco Bentivogli*

    Corsa mondiale al taglio delle tasse sulle imprese

    Molto spesso sono proprio le imposte locali a incidere in diversi Stati sull’allargamento della forbice con il total tax and contribution rate, ossia la “temperatura” del carico fiscale e contributivo complessivo sui profitti commerciali misurata ogni anno da Banca mondiale e Pwc.

    – di Giovanni Parente, Valerio Vallefuoco

    Big Pharma sottrae risorse al fisco? I numeri del rapporto Oxfam

    "Abbiamo applicato l'aliquota societaria di ogni paese all'utile pre-imposte ricalcolato allineando i margini nazionali alla media globale, elaborando quindi il livello contributivo potenziale e confrontandolo con il reale livello di tassazione... In alcuni casi abbiamo trovato dei valori negativi [vedi grafico 2], che suggeriscono un allineamento fra il livello contributivo virtuale e quello reale.

    – Cristina Da Rold

    Pensioni quota 100, la Lega vuole il riscatto agevolato della laurea

    Sarà realizzata con misure di buon senso, compresa la pace contributiva nell’ottica di favorire l’aumento volontario della contribuzione da parte dei lavoratori». ... Possibilità, quest’ultima, riconosciuta per gli anni dal 1996 in poi, a favore quindi di chi ricade nel sistema contributivo. ...di scopertura contributiva, «nella logica dei contributi volontari - spiega uno dei tecnici al lavoro sulla misura - per aiutare i lavoratori precari».

    – di Fr.Ba.

    Pensioni, reddito di cittadinanza, flat tax: a che punto è il cantiere manovra

    Secondo il Carroccio, si può puntare su una «pace contributiva» per chi volesse utilizzare questo canale di uscita anticipata. Chi ha buchi di versamento contributivo dopo il 1996, ovvero l'anno in cui è stato introdotto il sistema di calcolo attuale, potrebbe colmarli attraverso ratei volontari, e beneficiando di sconti per il recupero.

    – di M. Bartoloni e A. Carli

    Pensioni d'oro, «taglio» sopra i 4.500 euro. Cosa accadrà

    Saranno ricalcolati con il metodo contributivo i trattamenti pensionistici superiori a 4.500 euro mensili. ... E' anche prevista una clausola di salvaguardia, come correttivo agli effetti di applicazione del ricalcolo, «in assenza della quale la riduzione della quota contributiva potrebbe portare l'ammontare dei trattamenti pensionistici o degli assegni vitalizi incisi al di sotto di altri trattamenti» la cui cifra complessiva netta mensile sia di poco al di sotto dei 4.500 euro netti mensili.

    – di Nicoletta Cottone

    Vitalizi, Boeri: in Parlamento sistema insostenibile, da tagli Senato altri 16 milioni risparmi

    Poi ha sottolineato: «Certo, sarebbe paradossale che nel momento in cui si chiede ai parlamentari di avvicinare i propri trattamenti al regime contributivo, si operasse in direzione opposta per altre categorie di lavoratori, concedendo loro uscite anticipate generalizzate senza alcuna riduzione attuariale e appesantendo di oltre 100 miliardi il debito pensionistico che grava sulle giovani generazioni».

    – di Andrea Gagliardi

    Pensioni, quota 100: 5 lavoratori per ogni nuova anzianità

    Un cantiere, peraltro, da maneggiare con attenzione, visto il livello della spesa di cui si parla, pari al 15% del Pil nonostante le grandi riforme degli anni ’90 e il passaggio definitivo al calcolo contributivo del 2011. ... Tre anni dopo sarebbe arrivata la riforma Dini, che introdusse il sistema di calcolo contributivo sia pure con un lunghissimo intervallo di attuazione (ne erano esclusi i lavoratori con più di 18 anni di versamenti già effettuati al 31 dicembre ’95).

    – di Davide Colombo e Marco Rogari

1-10 di 5886 risultati