Parole chiave

Contratto residenti

Per i soli clienti domestici la tipologia di contratto si distingue tra residenti e non residenti. Tale distinzione è rilevante ai fini dell'applicazione della componente di dispacciamento relativa ai servizi di vendita, delle tariffe di rete e delle imposte. A tal fine si fa riferimento alla residenza anagrafica del titolare del contratto di fornitura. Quanto alla componente di dispacciamento (parte fissa e parte variabile), si compone di una parte che viene accreditata al cliente indipendentemente dai suoi consumi (parte fissa che compare con segno -) e di una parte che viene addebitata al cliente in proporzione al consumo annuo (parte variabile solo per i clienti residenti con potenza fino a 3 kw).

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Contratto residenti
    • News24

    Le agevolazioni di "Resto al Sud" per i giovani imprenditori

    Il Governo ha dedicato una specifica misura ai giovani meridionali, denominata "Resto al Sud", per offrire agli under 35 con buone idee imprenditoriali gli strumenti per implementarle. E' previsto un finanziamento massimo di 50mila euro per ciascun richiedente, se non dispone di mezzi propri per

    • News24

    Decreto Sud, governo pone la fiducia: si vota domani

    Il Governo ha posto la questione di fiducia nell'Aula della Camera sul decreto Sud. Lo ha annunciato a Montecitorio la ministra per i Rapporti con il Parlamento Anna Finocchiaro. La votazione della fiducia, posta sul testo del decreto approvato al Senato il 26 luglio, avrà inizio martedì alle 15.

    – di Andrea Gagliardi

    • News24

    Oltre 250mila italiani emigrano all'estero, quasi quanti nel Dopoguerra

    Giambattista Vico parlava di corsi e ricorsi storici. Con questa formula il filosofo napoletano sintetizzava la capacità di certe situazioni di ripetersi nella vita degli essere umani. Il Dossier Statistico Immigrazione 2017 elaborato dal centro studi e ricerche Idos e Confronti registra una di

    – di Andrea Carli

    • Agora

    Trento incentiva il lavoro delle donne (premiando i papà in congedo)

    L'obiettivo è sostenere l'occupazione femminile attraverso un più equo coinvolgimento dei padri nelle attività di cura. Per questo l'Agenzia del lavoro riconosce un contributo in via straordinaria ai padri che hanno usufruito o che usufruiranno del congedo parentale nel periodo dal primo settembre 2015 al 31 dicembre 2018. Adozione - infanzia - bambini - genitori - famigliaFoto Romano Magrone. Archivio Ufficio Stampa Provincia Autonoma di Trento[/caption] Il progetto è rivolto ai padri con fi...

    – Barbara Ganz

    • News24

    Il «latinorum» dell'uscita dall'euro

    Abbandonare l'euro è una decisione economica e politica gravida di conseguenze, che non sarà certo presa, e non dev'essere presa, sulla base delle sottigliezze del diritto contrattuale, che si occupa del «come» potrebbe avvenire un'uscita, non certo del «se». Partendo da questa considerazione,

    – di Anna Gelpern

    • News24

    Il nodo irrisolto del debito con l'estero

    Uno degli scopi fondamentali di un'uscita dell'Italia dall'euro sarebbe, naturalmente, la ridenominazione valutaria, ma questo presupporrebbe la possibilità di rimborsare contratti e titoli (compresi i titoli di Stato) in una nuova moneta nazionale svalutata. La cruda realtà è che l'Italia non

    – di Hal S Scott

    • News24

    Aiuto! La mia casa è stata dirottata

    Immaginatevi questa scena: state passando in macchina con un amico e gli indicate una casa di vostra proprietà, che in questo momento è affittata a una simpatica famigliola giovane. Solo che invece di scorgere segnali di vita familiare, vedete che la vostra casa è vuota e un grande cartello

    – di Lucy Warwick-Ching

    • News24

    Catania

    A Catania, chi ha almeno un contratto di credito rateale attivo, in media rimborsa mensilmente rate di importo pari a 301 euro. Inoltre, i soggetti attivi nel credito hanno un indebitamento residuo - inteso come somma degli importi pro-capite ancora da rimborsare in futuro per estinguere i

    • News24

    Palermo

    A Palermo, chi ha almeno un contratto di credito rateale attivo, in media rimborsa mensilmente rate di importo pari a 304 euro. Inoltre, i soggetti attivi nel credito hanno un indebitamento residuo - inteso come somma degli importi pro-capite ancora da rimborsare in futuro per estinguere i

1-10 di 472 risultati