Parole chiave

Contabilità semplificata

Possono accedere alla contabilità semplificata le imprese che esercitano attività commerciali con ricavi, conseguiti nell’anno precedente, non superiori a 400mila euro se prestano servizi o 700mila euro se vendono beni. Chi opta per il regime deve comunque redigere i registri Iva (acquisti e vendite) e il registro dei cespiti ammortizzabili che può essere però omesso nel caso in cui le annotazioni relative a tali beni avvenga nel registro Iva acquisti.

Ultimo aggiornamento 12 settembre 2016

Ultime notizie su Contabilità semplificata
    • News24

    Commercialisti, arriva mandato 2.0

    Sarà disponibile da domani 21 settembre "Mandato 2.0", la versione completamente rivisitata del software gratuito per la predisposizione del mandato professionale messa a punto dal Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti negli scorsi anni.

    – di Enrico Bronzo

    • News24

    Perdite e «cassa»: lo spunto dell'Ires

    Riporto in avanti delle perdite delle imprese in contabilità semplificata e abolizione degli obblighi informativi in dichiarazione da parte dei contribuenti in regime forfettario. Sono due delle principali semplificazioni "pronto uso", tra le tante possibili, che potrebbero riguardare i regimi

    – di Gianfranco Ferranti

    • News24

    Escluse "contaminazioni" tra regime Iri e disciplina delle opzioni

    Com'è noto il regime Iri è applicabile esclusivamente per effetto dell'esercizio di un'apposita opzione da parte dei soggetti ammessi (imprenditori, Snc e Sas in contabilità ordinaria e srl "trasparenti"): è lo stesso art. 55-bis, quarto comma, del Tuir a precisarlo, aggiungendo che l'opzione

    – di Stefano Mazzocchi

    • News24

    Rileva la differenza positiva di patrimonio

    Doppio calcolo per l'Ace di imprese individuali e società di persone. Nella dichiarazione Redditi 2017 trova spazio la completa riscrittura delle regole per le imprese Irpef in contabilità ordinaria attuata dalla legge 232/2016. Le regole applicative, in questo caso immediatamente efficaci, sono

    • News24

    Scorte con il limite del valore di mercato

    La quantificazione e la valutazione del magazzino sono tra le operazioni più complesse per le aziende. Quando si fa riferimento al "magazzino", si intende l'insieme dei beni-merce che sono nella disponibilità giuridica dell'azienda; vi rientrano, pertanto:

    – di Alessandra Caputo e Gian Paolo Tosoni

    • News24

    Obblighi sulla base di ricavi e «stock»

    Si definisce "contabilità di magazzino" l'insieme delle rilevazioni dei movimenti dei beni, finalizzate a determinare la composizione qualitativa e quantitativa delle scorte aziendali e al loro controllo.

    – di Alessandra Caputo e Gian Paolo Tosoni

    • News24

    E il fisco inventa la proroga postuma

    Il Fisco ci aveva abituato a proroghe all'ultimo minuto. Ieri, con un comunicato, nel pomeriggio, il ministero dell'Economia ha inventato la proroga postuma annunciando che i titolari di reddito d'impresa potevano versare gli acconti d'imposta entro il 20 luglio.

    – di Raffaele Rizzardi

    • News24

    Proroghe possibili per 770 e modello Redditi

    Proroga al 30 settembre del termine di presentazione del modello 770, in scadenza il prossimo 31 luglio. Allineamento al 16 ottobre 2017 della presentazione delle dichiarazioni dei redditi e dell'Irap anche per i soggetti che non adottano i nuovi principi contabili nazionali (per i quali il termine

    – di M.Mo. e G.Par.

    • News24

    In Redditi Sc e Irap spazio alla proroga al 16 ottobre

    Modelli Redditi e Irap 2017 delle società di capitali modificati per far spazio alla proroga prevista dalla conversione del Dl 244/2016, che fa slittare di 15 giorni il termine ultimo per la presentazione delle rispettive dichiarazioni per le imprese interessate dalle novità sul bilancio (Dlgs

    – di Mario Cerofolini e Lorenzo Pegorin

1-10 di 276 risultati