Parole chiave

Consumi intermedi

I «consumi intermedi» rappresentano il valore dei beni e dei servizi consumati quali input in un processo di produzione. Tra essi rientrano tutti i beni e servizi consumati o ulteriormente trasformati nel processo produttivo posto in essere dall'amministrazione. Sono «intermedi» perché precedono lo svolgimento del servizio.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Consumi intermedi
    • News24

    Commercialisti: l'evasione fiscale riguarda tutti

    Tutti evadono, parola di commercialista. La convinzione che dipendenti e pensionati paghino per intero le tasse e che l'evasione sia da ricondursi per intero alle partite Iva è messa in discussione dalla Fondazione nazionale dei commercialisti, che ritiene si tratti di un «Fenomeno trasversale che

    – di Saverio Fossati

    • Econopoly

    Ci sono limiti al debito pubblico? (e come provare ad abbassarlo)

    Cosa potremmo pensare se ci venisse detto che non esiste un limite oltre il quale uno Stato può indebitarsi? Qualcuno potrebbe pensare che si tratti del pensiero del solito sciroccato che ha studiato economia su internet, oppure del delirio di qualche nuovo personaggio a caccia dei suoi dieci minuti di attenzione. Torneranno certo in mente i ricordi di default di Stati non così lontani nel tempo: Argentina, Russia, Venezuela, Grecia e Ucraina, solo per citarne alcuni dei più recenti. Allora, ch...

    – Francesco Lenzi

    • Econopoly

    Facciamo come il Portogallo?

    "C'è il rischio di una significativa deviazione dall'aggiustamento strutturale raccomandato dal Consiglio il 14 luglio 2015. La Commissione invita le autorità a prendere le necessarie misure all'interno del processo di formazione del bilancio nazionale per assicurare che il bilancio del 2016 rispetti il patto di stabilità finanziaria". In questo modo la Commissione Europea valutava nel febbraio del 2016 il nuovo piano di bilancio del Portogallo, presentato dall'appena insediato Governo del soci...

    – Francesco Lenzi

    • News24

    Ma le uscite per gli acquisti sono cresciute ancora

    Ringraziando il commissario straordinario alla spending review Yoram Gutgeld per il contributo in risposta all'articolo «Su pensioni e acquisti spending review e riforme non fermano la spesa», è utile sottolineare che l'approfondimento pubblicato lunedì non ha inteso proporre alcun confronto, né

    – di Gianni Trovati

    • News24

    Una politica alternativa è già possibile

    La situazione dell'economia italiana non appare brillante. Negli ultimi mesi lo spread è cresciuto di circa 80 punti base; la crescita rimane stentata, e la performance dell'Italia continua ad occupare l'ultimo posto tra i principali Paesi europei; la Commissione europea ci chiede una manovra

    – di Vincenzo Visco

    • News24

    Dopo lo stop sulle accise l'ipotesi di tagli aggiuntivi

    Il governo saluta con soddisfazione i numeri del Pil diffusi ieri dall'Istat, ma resta da trovare la soluzione del rebus sulla manovra correttiva complicato dal «no» del Pd ai ritocchi delle accise. «I dati sono incoraggianti - twitta il premier Paolo Gentiloni - e il governo è determinato a

    – di Marco Rogari e Gianni Trovati

    • News24

    Aiuto dal Pil, ma l'alternativa alle accise non c'è ancora

    Un'alternativa secca al ritocco delle accise scritto dal governo nei documenti inviati a Bruxelles nelle scorse settimane al momento non c'è. Al Tesoro, in ogni caso, non c'è ovviamente nemmeno una chiusura a ipotesi diverse, anche se quelle circolate ieri di una nuova tassa sui giochi o di mettere

    – di G.Tr.

    • News24

    Dai tagli di spesa almeno 700 milioni

    Recuperare almeno 700 milioni facendo leva su un'ulteriore razionalizzazione dei budget delle amministrazioni centrali con un occhio attento al versante delle forniture e avviare una prima scrematura per 100-150 milioni dei crediti d'imposta considerati inefficaci o superflui. Le coordinate per

    – di Marco Mobili e Marco Rogari

1-10 di 355 risultati