Le parole chiave

Consulente indipendente

Il consulente finanziario indipendente è un soggetto che, dietro pagamento e su base continuativa, svolge un'attività di consulenza verso terzi (persone fisiche o società) in materia di strumenti finanziari e opportunità di investimento. L'indipendenza del consulente si ha solamente quando egli è libero di operare spaziando nell'intera offerta del mercato: non deve avere alcun legame né essere remunerato da istituti bancari, società finanziarie, assicurazioni. L'unica remunerazione percepita dal consulente è quella pagata dal cliente, nel cui interesse il servizio è prestato. La relazione tra consulente indipendente e cliente è fondata sulla conoscenza degli obiettivi di investimento e della situazione finanziaria del cliente stesso, così che le indicazioni siano elaborate in considerazione della situazione individuale dello specifico investitore.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Consulente indipendente
    • Econopoly

    La cultura finanziaria che manca. Che fare? Un'idea dall'Illinois

    Per alcune categorie di debitori più a rischio il contratto di finanziamento poteva finalizzarsi solo dopo che aver sentito il parere di un consulente indipendente, il cui costo veniva addebitato alla stessa banca.

    – Carlo Milani

    • News24

    Volumi e prezzi fattori chiave per individuare un buon Etf

    La liquidità di un titolo è un elemento molto importante nella selezione di uno strumento di investimento. Spesso viene trascurato mentre ha un impatto non indifferente soprattutto sui rendimenti finali dei prodotti . In questa puntata di «Etf Semplice» ci occupiamo appunto dell'importanza del

    – Lucilla Incorvati

    • News24

    Nonni da poco vogliono investire bene per il nipote

    Da pochi giorni io e mio marito siamo diventati nonni. Come potrebbero essere investiti i regali di qualche centinaia di euro finora ricevuti dal nipote? Per il futuro avremmo intenzione di integrarli con almeno 100 euro al mese, da destinare a future necessità tipo studi o altro.Su «Plus24» del 27

    • News24

    Derivati, per il Tesoro conto da 16,9 miliardi in 4 anni

    «Questi costi derivano probabilmente dalle rinegoziazioni dei derivati durante gli ultimi anni oppure dall'estinzione di alcuni contratti con la conseguente apertura di altri come le swaption», osserva Nicola Benini, consulente indipendente e partner di Ifa Consulting.

    – Morya Longo

    • News24

    Le attività sanate con la voluntary vanno ripensate come «patrimonio»

    Se le entrate per l'erario italiano da voluntary disclosure saranno proporzionate all'immenso movimento che si sta registrando in questo periodo di convegni, iniziative per informare i clienti potenzialmente interessati, e al quotidiano recarsi in Svizzera di professionisti italiani chiamati dalle

    – Antonio Criscione

    • News24

    Preparare subito l'avvicendamento di dopodomani

    «Molti pensano che se ai figli si trasferisce un patrimonio liquido invece che un'azienda tutto possa filare più liscio. Invece la differenza è la formazione dei figli e l'organizzazione del patrimonio». Sulla qualità dei passaggi generazionali di patrimoni la pensa così Gianmario Corniola,

    – Debora Rosciani

1-10 di 67 risultati