Parole chiave

Comunione legale

Il regime patrimoniale naturale della famiglia è quello della comunione legale dei beni, comunione nella quale entrano di diritto tutti i beni acquisiti dopo il matrimonio oltre ai frutti dei beni di proprietà di ciascun singolo coniuge , in quanto acquisiti prima del matrimonio. Il regime della comunione legale comporta che l'amministrazione dei beni spetti disgiuntamente ad entrambi i coniugi salvo gli atti di straordinaria amministrazione che vanno eseguiti con l'accordo di entrambi i coniugi. .

Ultimo aggiornamento 11 settembre 2017

Ultime notizie su Comunione legale
    • News24

    La comunione dei beni prosegue anche in regime di separazione

    I beni soggetti al regime della comunione legale coniugale rimangono disciplinati da tale regime anche dopo che i coniugi abbiano convenuto di adottare il regime della separazione dei beni: è questo l'inedito e sorprendente principio sancito dalla Cassazione nella sentenza n. 4676 del 28 febbraio

    – di Angelo Busani

    • News24

    I buchi dell'anagrafe sugli accordi economici

    Forse sarà anche perché la casistica concreta è irrisoria, la legge 76/2016 (Cirinnà) non ha avuto un adeguato seguito burocratico sul punto che il regime di comunione legale dei beni possa essere vigente - per effetto di un contratto di convivenza - tra persone non coniugate o non civilmente

    – di Angelo Busani

    • News24

    Si diffonde l'utilizzo del deposito prezzo: ecco la guida del Notariato

    Il Notariato dedica una guida (disponibile qui) al cosiddetto deposito prezzo, cioè in sostanza la possibilità di bloccare il pagamento di una compravendita immobiliare su un conto corrente dedicato gestito del notaio fino alla definitiva trascrizione dell'atto nei registri immobiliari. La novità,

    – di Emiliano Sgambato

    • News24

    Affitti brevi a prova di comproprietà

    L'estensione della cedolare secca alle locazioni brevi - decisa dal decreto legge 50/2017 - fa i conti con i casi (frequenti) in cui sia uno solo dei comproprietari a sottoscrivere il contratto di locazione. Le ricadute sono sia di carattere civilistico, e incidono sulla validità ed efficacia del

    – di Paolo Meneghetti

    • News24

    Rogiti con lo sconto per la «prima casa»: slalom tra i paletti di Fisco e giudici

    E' una delle agevolazioni più utilizzate, tant'è vero che appare nella maggior parte dei rogiti per l'acquisto di abitazioni. La "prima casa" consiste principalmente, a seconda dei casi, nell'abbattimento dell'Iva dal 10 al 4% e dell'imposta di registro dal 9 al 2% (o all'1,5% se si tratta di un

    – di Angelo Busani

    • News24

    La rincorsa alla prima casa e lo slalom tra i requisiti

    La quotidiana esperienza professionale insegna che la grandissima parte degli acquisti immobiliari effettuati da persone fisiche hanno per oggetto unità immobiliari a uso abitativo per le quali è richiedibile l'agevolazione "prima casa". Raro è il caso in cui un privato compri una "seconda casa"

    – di Angelo Busani

    • News24

    Dati catastali gratis per i proprietari

    Catasto rapido e gratuito. La consultazione delle banche dati catastali, che ormai da agosto 2016 è garantita a tutti i contribuenti, preme all'agenzia delle Entrate. E, pur avendo assolto gli obblighi normativo-attuativi con il provvedimento del 2 agosto 2016, ieri è stata diramata la circolare

    – di Saverio Fossati

    • News24

    Sequestro dei beni della moglie per i reati tributari del marito

    E' legittimo il sequestro dei gioielli della moglie per reati tributari commessi dal marito: se tra i coniugi vige il regime di comunione legale, possono escludersi solo i beni strettamente personali. Se invece c'è il regime di separazione, occorrerà verificare la capacità reddituale per l'acquisto.

    – di Laura Ambrosi

    • News24

    Agevolazioni prima casa, passa la linea estensiva

    Per ottenere l'agevolazione "prima casa", nel caso di acquisto effettuato da due coniugi, non c'è problema se entrambi risiedono nel Comune ove è ubicata l'abitazione oggetto di acquisto oppure se vanno a risiedervi entro 18 mesi dalla data del rogito. Nemmeno vi è problema se essi risiedano in due

    – Angelo Busani

    • News24

    Aspetti patrimoniali definiti con un patto

    Da lunedì 6 giugno - quando riapriranno gli sportelli comunali - si potranno registrare nei registri anagrafici le «convivenze di fatto» e i «contratti di convivenza», due dei nuovi istituti introdotti dalla legge Cirinnà, la quale è, sotto questo aspetto, immediatamente operativa perché non

    – di Angelo Busani

1-10 di 68 risultati