Parole chiave

Competence center

Nel piano industria 4.0 un ruolo strategico è riconosciuto ai centri di competenza che hanno lo scopo di promuovere e sostenere la ricerca applicata, il trasferimento tecnologico e la formazione sulle tecnologie avanzate. La costituzione e la gestione di centri di competenza prevede il coinvolgimento di università e centri di ricerca di eccellenza e aziende private sotto la forma del partenariato pubblico-privato. Sono costituiti con atto negoziale tra soggetti pubblici e privati: ci deve essere almeno un organismo di ricerca e possono essere ricomprese start up, Pmi e grandi imprese

Ultimo aggiornamento 09 agosto 2017

Ultime notizie su Competence center
    • News24

    Un Piano industriale per l'Italia delle competenze

    La fine degli stimoli della Bce, l'evoluzione, certo non orientata a maggior flessibilità, dell'Eurozona e la restrizione dei parametri di valutazione sugli Npl, renderanno il 2018 un anno potenzialmente critico per la tenuta finanziaria del Paese. L'unica strada percorribile è quella di continuare

    – di Carlo Calenda e Marco Bentivogli

    • News24

    Ora l'innovazione è alla portata delle Pmi

    La pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale del decreto di istituzione dei Competence center è il tassello che completa il quadro normativo di Industria 4.0. I bandi per la costituzione dei poli di ricerca e l'erogazione dei finanziamenti, la cui pubblicazione è prevista nelle prossime due settimane,

    – di Lello Naso

    • News24

    Le risorse statali per i competence center salgono a 40 milioni

    In ritardo di oltre otto mesi arriva al traguardo il decreto di attuazione dei Competence center del piano Industria 4.0. Dopo un'estenuante scambio tra ministeri, Consiglio di Stato e Corte dei conti, il testo è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 6 del 9 gennaio, ma il percorso non è

    – di Marzio Bartoloni e Carmine Fotina

    • News24

    Il lavoro vero e la corsa al reddito falso

    La campagna elettorale fa strage della ragione e riduce tutto a propaganda. Ma i dati sul lavoro diffusi ieri una cosa la dicono chiara: che le riforme hanno funzionato e l'occupazione è tornata e riguarda anche i giovani. E non c'è bisogno di fare i dissezionatori di numeri da entomologi della

    – di Alberto Orioli

    • News24

    «Ilva, basta ai partiti del no, l'investimento non cambia»

    Parla di «vuota retorica dei no» il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda all'indomani dell'ultimo clamoroso strappo sull'Ilva da parte di Regione Puglia e Comune di Taranto che rifiutano di ritirare il ricorso di merito. E' stallo: «Mittal chiederà di ridiscutere il contratto per il

    – di Carmine Fotina

    • News24

    Parte dal Digital Innovation hub la sfida della Campania alla digitalizzazione

    Diventa operativo il "Campania Digital Innovation Hub" (Dih), nato dall'iniziativa delle cinque Associazioni territoriali campane di Confindustria e dell'Ance Campania. Conta tra i suoi soci, oltre a importanti aziende, l'Università Federico II di Napoli nel ruolo di capofila, e punta ad aprirsi

    – di Vera Viola

    • Info Data

    Università-impresa: il trasferimento tecnologico e i rischi per l'industria 4.0

    C'è un dato ormai acquisito nello sviluppo italiano dell'economia 4.0: gli incentivi fiscali stanno funzionando e spingono gli investimenti industriali. Ma c'è anche un dato meno noto ed è il vero punto debole del sistema: il lavoro e la spesa fatta in partnership da imprese e soggetti pubblici è ancora bassa, estremamente bassa, per scaricare a valle nel mercato l'innovazione e la ricerca condotta nel campo del digitale. Senza una svolta, il rischio è che Industria 4.0 possa fermarsi al rinno...

    – Infodata

    • News24

    Un anno di Governo Gentiloni: la pagella dalle banche ai conti pubblici

    Ottantacinque leggi approvate dal 12 dicembre 2016 (data del giuramento al Quirinale), vale a dire quasi una ogni quattro giorni (per la precisione 4,2: in pratica lo stesso ritmo dell'esecutivo Renzi, a quota 4,1). Di queste, 24 sono di iniziativa governativa (la metà conversione di decreti

    – a cura della Redazione romana

    • News24

    Spin Lab e sgravi: Trento capofila della bikeconomy

    In Trentino la bici non è solo un mezzo di trasporto, ma sempre più motore dell'economia. Qui la "bikeconomy" vale 400 milioni di euro grazie al vasto indotto generato da sport e turismo. La cifra è importante se paragonata al comparto bici nazionale che, secondo l'osservatorio Bikeconomy, vale 6,2

    – di Guido Romeo

1-10 di 72 risultati