Parole chiave

Collegio uninominale

Il collegio uninominale consiste in una suddivisione territoriale delle circoscrizioni in base al numero di elettori. In genere viene abbinato a un sistema elettorale maggioritario. In quelli puri (ad esempio Francia, Gran Bretagna e Usa) a ogni collegio corrisponde un seggio e in ognuno viene eletto un solo candidato. Nel 1993 anche l'Italia introdusse per le elezioni della Camera il maggioritario, sebbene corretto: collegi inferiori ai seggi, alcuni dei quali riservati alle minoranze. Ma nel 2005 il "Porcellum" li ha eliminati

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Collegio uninominale
    • News24

    Legge elettorale, Rosato: «Ultima occasione per le coalizioni e la governabilità»

    «E' chiaro a tutti che c'è la necessità di fare una legge elettorale. Il Pd ha già fatto più proposte: dal Mattarellum, che resta il nostro sistema ideale, fino al modello tedesco affossato in Aula con il voto segreto nel giugno scorso. Ora questo nostro tentativo ha l'obiettivo di introdurre la

    – di Emilia Patta

    • News24

    Legge elettorale, arriva il "lodo Brunetta". Boldrini verifica fattibilità

    Per vincere l'impasse sulla legge elettorale determinata dal voto dell'Aula sui collegi in Trentino Alto Adige arriva un "lodo Brunetta". Il capogruppo di Forza Italia ha proposto alla conferenza dei capigruppo di applicare una "norma transitoria" in base alla quale la modifica approvata sul

    • News24

    Legge elettorale, si riparte dal modello tedesco: margini ridotti per intesa

    E' ripartito oggi il confronto sulla legge elettorale in Commissione Affari costituzionali della Camera . Tutti i gruppi parlamentari hanno espresso la disponibilità a riprendere l'esame della legge elettorale partendo dal modello proporzionale simil-tedesco che l'Aula ha rinviato in Commissione

    – di Andrea Gagliardi

    • News24

    Legge elettorale / Spazio alle quote di genere

    L'obbligo di alternanza di genere nei listini bloccati è una delle novità di rilievo della riforma, mentre a livello nazionale ogni partito non potrà avere capilista dello stesso sesso in una quota superiore al 50 per cento. Anche per i candidati nei collegi uninominali per ogni partito nessuno dei

    • News24

    Legge elettorale / Stop alle pluricandidature

    La riforma riduce in maniera radicale la possibilità di candidature plurime: ciascun candidato potrà presentarsi solo per in un collegio uninominale e un listino collegato. Una novità rilevante rispetto al passato, quando era possibile correre per un collegio e fino a tre liste collegate.

    • News24

    Riforma elettorale / L'elezione dei candidati circoscrizionali

    Sulla scheda elettorale, oltre al nome del candidato per il collegio uninominale, ciascun partito presenta accanto al proprio simbolo una lista da due a sei nomi per ciascuna circoscrizione (listino) che occuperà uno spazio distinto. Nel caso (praticamente certo) la prima assegnazione dei seggi

    • News24

    Legge elettorale / L'elezione nei collegi uninominali

    Per le elezioni di Camera e del Senato i partiti presentano il nome di un solo candidato per ciascun collegio (collegi uninominali): il nominativo comparirà in maniera chiara sulla scheda di voto. Al termine del conteggio nazionale dei voti validi, una volta determinato il numero dei parlamentari

    • News24

    Legge elettorale / In Trentino e Val d'Aosta confermate le vecchie regole

    Dalla suddivisione in collegi dell'Italia rimangono fuori il Trentino Alto Adige in cui si continuerà ad usare il Mattarellum - sistema elettorale misto con il 75% dei deputati eletti con collegi uninominali e il 25 per cento con sistema proporzionale - e la Valle d'Aosta dove ci sarà un solo

    • News24

    Legge elettorale: ok della commissione, domani in aula

    La commissione Affari costituzionali della Camera ha approvato il testo del relatore Emanuele Fiano con la nuova legge elettorale. Il provvedimento andrà in Aula domani alle 12. La legge dovrebbe essere approvata prima delle amministrative dell'11 giugno. Per poi passare al Senato, dove il testo

    – di Andrea Gagliardi

1-10 di 113 risultati