Parole chiave

Coils

Sono semilavorati dell’industria siderurgica. Si tratta di prodotti piani (lamiere) che appaiono sottoforma di enormi rotoli. Una volta giunto negli stabilimenti di lavorazione, il coil viene spianato e tagliato in fogli di dimensioni rispondenti
alle esigenze delle lavorazioni
da eseguire. Vengono
utilizzati in diversi settori: automotive, elettrodomestici, strutture metalliche,
macchine movimento terra, recipienti, caldaie

Ultimo aggiornamento 06 settembre 2017

Ultime notizie su Coils
    • News24

    L'Ilva nel guado perde contatto, acciaio dall'estero per Fca e Fincantieri

    Ilva è sempre più fuori dalle rotte commerciali di un mercato dell'acciaio che, soprattutto nel segmento dei prodotti piani, sta vivendo una stagione di ripresa e forti spinte competitive. La perdita di contatto del gruppo siderurgico italiano con i clienti storici è iniziata con i guai

    – di Matteo Meneghello

    • News24

    Sideralba rileva gli asset tunisini dell'Ilva

    Passano a Sideralba gli asset tunisini dell'Ilva in amministrazione straordinaria. L'azienda del gruppo Rapullino (produce e commercializza tubi, nastri e lamiere da coils) ha firmato il contratto di acquisizione di Tunisacier e Ilva Maghreb (hanno sede in una zona franca nel territorio di Biserta)

    – di Matteo Meneghello

    • News24

    Ex Lucchini, il Mise prepara la rescissione del contratto con Aferpi

    Il Governo si prepara a inviare nelle prossime ore la lettera ufficiale di risoluzione del contratto con Aferpi, la società controllata dal gruppo algerino Cevital, che ha rilevato gli asset della ex Lucchini in amministrazione straordinaria. La scadenza prevista dall'Addendum, il recente accordo

    – di Matteo Meneghello

    • News24

    Il giorno della verità per il futuro dell'acciaio a Piombino

    O dentro o fuori. Il Governo deciderà oggi se staccare la spina ad Aferpi o dare ancora credito ai tentativi della società, controllata dal gruppo algerino Cevital, di rilanciare l'attività industriale della ex Lucchini di Piombino, rilevata dall'amministrazione straordinaria. La pazienza del Mise

    – di Matteo Meneghello

    • News24

    Dazi alla Cina, le imprese della siderurgia spingono per il dialogo

    E' inevitabile confrontarsi con la variabile cinese. Oggi c'è l'urgenza di tamponare le esportazioni in dumping dei coils (è attesa domani la decisione sui dazi per Russia, Brasile, Ucraina, Iran), domani bisognerà fronteggiare una probabile invasione di rottame: il Dragone resta un interlocutore

    – di Matteo Meneghello

    • News24

    Ilva, contatti Mittal-Arvedi in vista del verdetto dell'antitrust europeo

    L'antitrust della Commissione europea deciderà presumibilmente entro il 26 ottobre sul dossier relativo all'acquisizione dell'Ilva da parte di Am Investco Italy, la joint venture partecipata all'85% da ArcelorMittal e al 15% dl gruppo Marcegaglia (a breve Intesa Sanpaolo rileverà parte della

    – di Matteo Meneghello

    • News24

    Cevital, ultimatum al 31 ottobre

    Il braccio di ferro tra il ministero dello Sviluppo e Cevital (il gruppo algerino che controlla Aferpi, la holding che ha rilevato gli asset di Piombino dall'amministrazione straordinaria) prosegue nel solco delle regole dell'Addendum, firmato dalle parti lo scorso 30 giugno. Ieri, in un vertice al

    – di Matteo Meneghello

    • News24

    Ex Lucchini di Piombino: Cevital al capolinea, ritorna in campo Jindal

    Il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda sancisce la fine dell'era Aferpi-Cevital. «E' arrivato il momento di cercare soluzioni alternative», ha spiegato ieri, ufficializzando l'avvio della procedura di rescissione del contratto con il gruppo algerino, che due anni fa aveva rilevato in

    – di Matteo Meneghello

    • News24

    Piombino, un piano di Jindal per rilevare l'acciaio di Cevital

    La battaglia per il mercato dei coils del Mediterraneo non è finita. Perso il braccio di ferro con ArcelorMittal su Taranto, Jindal south west punta su Piombino, per fare ripartire il ciclo integrale toscano allargando la gamma ai laminati piani, e creando un terzo polo in Italia, dopo quello

    – di Matteo Meneghello

    • News24

    L'Ue studia i dazi verso Iran, Russia, Ucraina e Brasile

    Arginata l'invasione di coils cinese, l'Unione europea si prepara a istituire dazi antidumping nei confronti dei laminati a caldo importati da Brasile, Russia, Ucraina e Iran. I quattro paesi negli ultimi tre anni hanno incrementato notevolmente le vendite all'interno dei confini dell'Unione

    – di Matteo Meneghello

1-10 di 138 risultati