Parole chiave

Cogestione

Indica la partecipazione attiva dei lavoratori nei processi decisionali delle aziende e ai loro risultati economici. Il modello cui si ispirano i sindacati italiani, in assenza di norme specifiche nazionali, è quello tedesco della Mitbestimmung, dove lavoratori e Rsu hanno un potere significativo nelle decisioni aziendali su organizzazione, produzione e investimenti. Il gruppo Volkswagen è considerato all'avanguardia, seguito da Bosch e Daimler.La cogestione si sviluppa su tre livelli crescenti: informazione, consultazione e codeterminazione

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Cogestione
    • News24

    Francia, Macron vuole ridisegnare lo Stato

    Tenere il ritmo. Un ritmo «sfrenato», come lo ha definito un suo anonimo ministro in un'intervista a Le Monde. Per il giovane presidente francese Emmanuel Macron, che ieri ha compiuto 40 anni, è un obiettivo essenziale. Ha già raggiunto un risultato importante: ha portato il proprio gradimento, che

    – di Riccardo Sorrentino

    • News24

    La formazione strada di Ig Metall per la fabbrica 4.0

    Corsi di formazione, garanzia della protezione dei dati dei lavoratori, regolamentazione dei contratti dei lavoratori senza postazione fissa nella sede di lavoro, ma anche diversa ripartizione sociale dei profitti della digitalizzazione. Il sociologo tedesco Volker Telljohann che da anni fa la

    – Cristina Casadei

    • News24

    La formazione strada di Ig Metall per la fabbrica 4.0

    Corsi di formazione, garanzia della protezione dei dati dei lavoratori, regolamentazione dei contratti dei lavoratori senza postazione fissa nella sede di lavoro, ma anche diversa ripartizione sociale dei profitti della digitalizzazione. Il sociologo tedesco Volker Telljohann che da anni fa la

    – di Cristina Casadei

    • News24

    L'hi-tech rivoluziona anche i contratti di lavoro

    E' un contratto integrativo "disruptive" sotto tutti i punti di vista, quello firmato a Bologna due mesi fa dal gruppo GD-Coesia, il leader mondiale nelle macchine per il packaging di sigarette (1,6 miliardi di euro di fatturato, 98% export, e 6.800 collaboratori nel mondo di cui 1.850 nella

    – di Ilaria Vesentini

    • News24

    Se Parigi vuole imitare il modello tedescodi Attilio Geroni

    Il codice del lavoro francese è un tomo di 3.324 pagine. Da ieri, con la presentazione dei cinque decreti delegati, il volumone ha preso una discreta botta di vecchiaia. Il presidente Emmanuel Macron ha voluto riscrivere le relazioni industriali del suo Paese ispirandosi al modello tedesco.

    – di Attilio Geroni

    • News24

    La Francia di Macron passa alla contrattazione aziendale

    Contrattazione aziendale e fine della «discriminazione sindacale». E' questo lo schema che sorregge la riforma francese del codice del lavoro, che il primo ministro Edouard Philippe considera equilibrato. «E' la fine del contratto di lavoro», è stato invece il commento di Philippe Martinez,

    – di Riccardo Sorrentino

    • News24

    L'interesse nazionale e la prospettiva europea

    Pochi concetti sono fraintesi come quello di "interesse nazionale" (che pure dovrebbe esprimere le priorità di un Paese nelle relazioni con gli altri Paesi). In Italia ciò è particolarmente evidente, vista la diffidenza con cui lo si è tradizionalmente considerato. Eppure, ogni volta che emergono

    – di Sergio Fabbrini

    • News24

    Impresa culturale, la cultura di gestione al centro della prima conferenza nazionale

    Il 4-5 luglio, si è tenuta a L'Aquila la prima conferenza nazionale dell'Impresa Culturale, un appuntamento promosso da Federculture, AGIS, Forum Terzo Settore e Alleanza Cooperative Italiane Turismo e Beni Culturali per avviare un confronto sul tema della gestione dei beni e delle attività

    – di Roberta Capozucca

    • News24

    Il nuovo modello di welfare affonda le radici negli esempi virtuosi del '900

    Ogni salto d'epoca rimette in fibrillazione e in discussione quello che noi, figli del '900, denominiamo welfare state. Facendo riferimento a quella storiografia del secolo lungo, che parte da Bismarck e arriva alla caduta del muro, che ha lasciato crepe vistose nello stato provvidenza e regolatore

    – di Aldo Bonomi

    • Agora

    Lidl Italia nella bufera: commissariate quattro direzioni generali per infiltrazioni mafiose

    Terremoto nella catena discount Lidl Italia. Polizia e guardia di finanza hanno eseguito 15 misure cautelari e due fermi tra la Lombardia e la Sicilia nell'ambito di una indagine contro le attività criminali della famiglia mafiosa catanese dei Laudani. In particolare sono state poste in amministrazione giudiziaria quattro direzioni generali (Volpiano, Biandrate, Somaglia e Misterbianco) della società commerciale Lidl, cui afferiscono circa 200 punti vendita. L'anno scorso la controllata italian...

    – Emanuele Scarci

1-10 di 163 risultati