Parole chiave

Clausole di salvaguardia

Introdotte per la prima volta nella manovra di luglio del 2011 (Dl 98) e più volte modificate, sono gli strumenti attraverso cui un governo cerca di “salvaguardare” i vincoli Ue di bilancio dalle spese previste nella manovra. Prevedono aumenti automatici delle aliquote Iva e delle accise a garanzia degli obiettivi. La legge di bilancio 2018 ha previsto aumenti di Iva per 12,4 miliardi nel 2019 e 19,2 miliardi nel 2020

Ultimo aggiornamento 08 maggio 2018

Ultime notizie su Clausole di salvaguardia
    • News24

    Irpef a tre aliquote, gli 80 euro di Renzi si trasformeranno in sconti fiscali

    Un'Irpef a tre aliquote che ingloba il bonus da 80 euro, e viene finanziata da una rimodulazione delle detrazioni fiscali; un'accoppiata simile fra taglio a bonus settoriali per le imprese e ampliamento delle soglie per il forfait al 15% di Pmi e autonomi. E un'Iva che non aumenta in base ai

    – di Marco Mobili e Gianni Trovati

    • News24

    Stop alla spesa, effetto crescita e deficit: come sarà finanziata la manovra

    Sarà anche la capacità di mettere a bilancio un freno effettivo alla spesa corrente ad aprire gli spazi per la ripresa degli investimenti e le misure di "avvio" di flat tax e reddito di cittadinanza su cui si è trovato un primo accordo nel vertice di governo di venerdì. La variabile è collegata

    – di Gianni Trovati

    • News24

    Tria: «Fisco e investimenti. Ecco il progetto per cambiare l'Italia

    Per rassicurare i mercati non bisogna rimandare l'attuazione del programma di governo, perché i rinvii generano incertezza. Occorre invece partire cercando di disegnare un percorso progressivo, deciso ma senza strappi, che si sviluppa senza superare le colonne d'Ercole della discesa del debito

    – di Guido Gentili e Gianni Trovati

    • News24

    Intervista a Renzi: «Decreto lavoro? Macché, è il decreto disoccupazione»

    «Il decreto Di Maio crea disoccupazione e mette in difficoltà le imprese. E' questo il cambiamento?». Matteo Renzi concede al Sole 24 Ore la prima intervista a tutto campo dalle elezioni politiche. E avverte: «Con l'estate finirà la luna di miele, dovranno dirci cosa faranno e cosa no». La luna di

    – di Emilia Patta

    • News24

    Le imprese: «Positiva l'eliminazione anche delle barriere non tariffarie»

    «In un periodo in cui prevalgono le spinte protezionistiche, è in controdendenza la sigla di un accordo che elimina delle barriere al libero commercio, tariffarie e non». Gianmarco Giorda, direttore di Anfia (Associazione nazionale filiera industrie automobilistiche) così commenta l'intesa

    – di Giovanna Mancini

    • Info Data

    Il debito dell'Italia, Bruxelles e l'appuntamento di primavera

    L'anno scorso la Francia ha riportato il suo deficit/Pil al di sotto della soglia del 3% e quest'anno dovrebbe farlo anche la Spagna. Mentre Olanda e Germania viaggiano da tempo su equilibri di finanza pubblica molto migliori degli obiettivi minimi previsti dalle regole europee. Non male per quattro paesi con un debito/Pil sotto il 100% ed economie in espansione. Anche dalla loro convergenza (o permanenza) sul target del pareggio di bilancio dipende la forza dell'euro e dell'economia dell'intera...

    – Davide Colombo

    • Info Data

    Il debito dell'Italia e l'appuntamento di primavera

    L'anno scorso la Francia ha riportato il suo deficit/Pil al di sotto della soglia del 3% e quest'anno dovrebbe farlo anche la Spagna. Mentre Olanda e Germania viaggiano da tempo su equilibri di finanza pubblica molto migliori degli obiettivi minimi previsti dalle regole europee. Non male per quattro paesi con un debito/Pil sotto il 100% ed economie in espansione. Anche dalla loro convergenza (o permanenza) sul target del pareggio di bilancio dipende la forza dell'euro e dell'economia dell'intera...

    – Davide Colombo

1-10 di 683 risultati