Parole chiave

Cedolare secca

La “cedolare secca” è un regime facoltativo, che si sostanzia nel pagamento di un’imposta sostitutiva dell’Irpef e delle addizionali, nei contratti di locazione degli immobili. In più, per i contratti sotto cedolare secca non andranno pagate l’imposta di registro e l’imposta di bollo, ordinariamente dovute per registrazioni, risoluzioni e proroghe dei contratti di locazione. La cedolare secca non sostituisce l’imposta di registro per la cessione del contratto di locazione. La scelta per la cedolare secca implica la rinuncia alla facoltà di chiedere, per tutta la durata dell’opzione, l’aggiornamento del canone di locazione, anche se è previsto nel contratto.

Ultimo aggiornamento 24 novembre 2016

Ultime notizie su Cedolare secca
    • News24

    Tassa Airbnb, cedolare anche per la sublocazione

    Affitti brevi, cambiano le regole. Almeno per chi offre la casa attraverso le agenzie immobiliari e i portali online. La questione è affrontata dall'articolo 4 del Dl 50/2017, che vuole risolvere il problema dell'evasione fiscale nel settore delle locazioni turistiche. Nella nuova norma sono

    – di Saverio Fossati

    • News24

    MANOVRINA / Tassa Airbnb: il nuovo obbligo per le piattaforme

    La manovrina prevede la cedolare secca al 21% per gli affitti, e soprattutto introduce l'obbligo per le piattaforme come AirBnb di raccogliere le tasse come sostituto d'imposta. Per un errore nel testo, però, la versione attuale rischia di creare problemi a chi già in passato ha applicato la

    • News24

    Tassa sugli affitti turistici, a pagare sarà Airbnb

    Affitti brevi, ora le tasse si pagano davvero. Nell'articolo 4 del Dl 50/2017, pubblicato sul supplemento ordinario 20/L della Gazzetta Ufficiale n. 95 ed entrato in vigore ieri, sono dettate le nuove regole per mettere alle strette il sistema delle locazioni turistiche.Il regime precedenteIn

    – di Saverio Fossati

    • News24

    Dalla cedolare sugli affitti brevi «Airbnb» cento milioni di euro

    Giacomo che affittava grazie a portali come Booking e Airbnb, in nero, la casa ereditata dalla nonna; Silvia che ha comperato un monolocale da mettere a reddito a Milano prima di Expo, e che con quello vive; Giovanni che pensava di trasferirsi al mare e ora quel bilocale rappresenta il suo unico

    – di Paola Dezza

    • News24

    Liti fiscali, rottamazione estesa a tutti

    La rottamazione delle liti fiscali sarà aperta a tutti i contribuenti, a prescindere dall'adesione o meno alla puntata precedente delle «definizioni agevolate», quella relativa alle cartelle esattoriali. Nell'ultima versione del decreto con la manovrina, spedito ieri sera al Quirinale dopo un lungo

    – di Marco Mobili e Gianni Trovati

    • News24

    Precompilata, primo controllo sui dati

    Oltre 200mila accessi al sito delle Entrate nel primo giorno della precompilata 2017, di cui il 56% con le credenziali Fisconline e il resto con gli altri Pin abilitati (Inps, NoiPa e Spid). Il terzo anno dell'operazione non registra cali di interesse e fa segnare un dato in aumento rispetto ai

    – di Cristiano Dell'Oste e Giovanni Parente

    • News24

    Manovra, fino a 200 euro di multa per chi non paga il biglietto del bus

    Stretta sui 'portoghesi' dei mezzi pubblici. In una bozza della manovra-bis sono contenute le «misure urgenti per la lotta all'evasione tariffaria» con multe fino a 200 euro per chi è senza biglietto. In arrivo anche assunzioni con "sponsor" nei Comuni e cedolare secca per gli affitti brevi.

    • News24

    Airbnb, affitti tassati con la cedolare secca al 21% dal sostituto d'imposta

    E' finita (forse) la pacchia per gli affitti turistici in nero. Se l'articolo inserito all'ultimo nel testo della «manovrina» supererà i vari step in Parlamento, presto la morsa si stringerà su chi ha approfittato della difficoltà nei controlli per non pagare imposte sui ricavi da locazioni di

    – di Saverio Fossati

    • News24

    Con l'affitto transitorio la casa rende di più grazie alla cedolare ridotta

    Emersione del nero e aumento dell'offerta, perché parte delle case vuote diventano disponibili sul mercato. Sono questi i due meriti che Mario Breglia, presidente di Scenari Immobiliari, individua nella decisione di introdurre la cedolare secca al 10% sui contratti di affitto transitori, ovvero i

    – di Paola Dezza

    • News24

    Partiti, scuole, Onlus: ecco come funziona la detrazione sulle erogazioni liberali

    Il fisco "aiuta" chi aiuta gli altri: nella dichiarazione dei redditi è infatti possibile inserire anche le erogazioni liberali e gli aiuti concessi a enti, associazioni, partiti politici. L'elenco delle donazioni per le quali è possibile ottenere uno sconto fiscale è lungo.

    – di Francesca Milano

1-10 di 1381 risultati