Parole chiave

Cds

Il credit default swap (CDS) è un contratto con il quale il detentore di un credito (protection buyer) si impegna a pagare una somma fissa periodica, in genere espressa in basis point rispetto a un capitale nozionale, a favore della controparte (protection seller) che, di converso, si assume il rischio di credito gravante su quella attività nel caso in cui si verifichi un evento di default futuro ed incerto (credit event).

Ultimo aggiornamento 13 ottobre 2016

Ultime notizie su Cds
    • News24

    Sul petrolio l'ombra della crisi in Venezuela

    Il Paese sudamericano e la sua compagnia petrolifera, Petroleos de Venezuela (Pdvsa), sono ormai ufficialmente insolventi:?dopo il declassamento del debito da parte di Standard & Poors' e Fitch, ieri è arrivata anche la dichiarazione di «credit event» da parte dell'Isda (International Swaps and Derivatives Association), in relazione al ritardo in alcuni pagamenti, che apre la strada al rimborso dei Cds (credit default swaps), strumenti finanziari che funzionano come "polizza" in caso di...

    – di Sissi Bellomo

    • News24

    Pensioni: banche e assicurazioni avviano l'Ape volontario

    Il pricing è fissato sommando uno spread (che conosceremo con la pubblicazione del testo) al Rendistato (fascia 12 anni e 7 mesi - 20 anni e 6 mesi; questo mese è pari al 2,61) e alla differenza tra i Cds bancari e il Cds sovrano.

    – di D. Colombo e M. Rogari

    • News24

    La verifica include la Cig corrente

    Visto, peraltro, che il Dlgs attuativo del Jobs act - tra le cause di concessione della Cigs - ha ricompreso anche il contratto di solidarietà (Cds), va ricordato che, ai fini del calcolo della durata massima complessiva, il trattamento riferito al... ...oppure in caso di Cds, per cui è previsto che la Cigs non possa eccedere i 24 mesi in un quinquennio mobile (che possono diventare 36 per effetto del più favore conteggio sopra esposto).

    – di Antonino Cannioto e Giuseppe Maccarone

    • News24

    Il Consiglio di Stato contro i freni agli investimenti

    Tar e Consiglio di Stato frenano lo sviluppo e contribuiscono alla paralisi di settori come gli appalti? La polemica torna con la legge di bilancio. La lanciò Romano Prodi nel 2013 dicendo che con l'abolizione di Tar e CdS il Pil sarebbe cresciuto del 5%. Il ministro delle Infrastrutture, Graziano

    – Giorgio Santilli

    • Agora

    Mps torna in Borsa: il rebus sul prezzo. Intanto il Tesoro incassa già una perdita potenziale

    Mps torna domani in Borsa. Quanto varrà? Mps ha "prudenzialmente valorizzato" 4,28 euro le sue azioni, sia quelle che detiene direttamente che quelle in portafoglio ai clienti, a fronte degli 8,65 euro di sottoscrizione degli obbligazionisti subordinati e dei 6,49 pagati dal Tesoro, allineandole così al valore dei bond subordinati emerso dall'asta sui Credit default swap. Il valore di Borsa potrebbe tuttavia "discostarsi anche significativamente" da quanto pagato da Mef e bondholder, avverte il ...

    – Carlo Festa

    • News24

    Mps torna in Borsa, ma lo Stato parte in rosso di almeno un miliardo

    Il semaforo verde di Consob si è acceso, inaspettatamente, questa mattina all'alba: con un provvedimento rilasciato nella notte l'autorità di vigilanza sul mercato ha autorizzato il Monte dei Paschi a tornare agli scambi in Piazza Affari con le sue azioni e tutti gli altri titoli in precedenza

    – di Marco Ferrando

    • News24

    Corea Nord, Onu: forte condanna, stop lanci subito

    "Tutti i membri delle Nazioni Unite - ricordano i Quindici - devono attuare pienamente ed immediatamente tutte le risoluzioni del Cds e in particolare la 2375 e la 2371".

    • News24

    Tetto all'80% delle ore per la Cigs

    Il Dlgs 148/2015 ha attratto nell'alveo della Cigs anche il contratto di solidarietà difensivo(Cds) - che, in precedenza, godeva dell'autonomia normativa assegnatagli dalla legge 863/1984 - portando così a tre il totale delle causali per cui è... ...salariale per Cds sia computato per la metà.

    – di Antonino Cannioto e Giuseppe Maccarone

    • News24

    Lo strano caso della «Mps spagnola» che passò lo stress test poco prima del crack

    Non si arresta la crisi del Banco Popular. Dopo aver perso il 38% in Borsa la scorsa settimana ieri il titolo ha chiuso gli scambi con un pesantissimo -18% che ha portato la capitalizzazione dell'istituto a poco più di un miliardo e 400 milioni di euro. Un anno fa ne valeva 5,8. Due aumenti di

    – di Andrea Franceschi e Fabio Pavesi

1-10 di 1346 risultati