Parole chiave

CcTeu

I CcTeu sono una classe di titoli nominali a tasso variabile con cedole semestrali indicizzate all'Euribor a 6 mesi, introdotta dal Tesoro nel giugno 2010. La struttura dello strumento, (la cui sigla indica appunto un Certificato di credito del Tesoro indicizzato all'Euribor) sarà simile a quella dei comuni "floater" emessi da altri emittenti dell'area euro (siano essi sovrani o istituzionali). L'indicizzazione della cedola all'Euribor è stata scelta con l'obiettivo di allargare la base degli investitori e rafforzare i livelli di efficienza e liquidità  del mercato secondario di tali strumenti.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Euribor | Ministero del Tesoro |

Ultime notizie su CcTeu

    BTp, il Tesoro colloca 6 miliardi. I rendimenti tornano a salire

    Il dato finanziario più forte dell’asta di ieri - con cui il Tesoro ha collocato complessivamente 7,5 miliardi fra BTp a 5 e 10 anni e CcTeu - è il rialzo dei tassi sulla parte lunga della curva. ... La fetta restante dell’asta ha riguardato il BTp a 5 anni (collocati 2 miliardi su 2,93 richiesti all’1,8% rispetto all’1,81% precedente) e il CcTeu a 7 anni (venduti 1,5 miliardi su 2,4 richiesti all’1,75% rispetto all’1,66% dell’asta precedente).

    – di Vito Lops

    Borse incerte in attesa delle banche centrali. Tecnologici ko a Wall Street

    Il Tesoro, intanto, ha collocato in asta complessivamente 7,5 miliardi di BTp a 5 e 10 anni e CcTeu. ... Infine, la settima tranche del CcTeu scadenza 15/09/2025, assegnata per 1,5 miliardi a fronte di una domanda totale pari a 2,397 miliardi (1,60 il rapporto di copertura), ha spuntato un rendimento lordo dell'1,75% (+9 centesimi sull'asta precedente).

    – di E. Micheli e P.Paronetto

    Seduta grigia, ma Milano riduce perdite sulla scia di Wall Street

    Chiusura sopra i minimi di giornata per le piazze europee, con Milano che ha ridotto i cali nel finale e ha terminato in ribasso dello 0,58%. Peggio le controparti del Vecchio Continente: Parigi ha perso lo 0,97%, Madrid lo 0,88%, Francoforte l'1,41%, schiacciata anche dai deludenti numeri

    – di C. Di Cristofaro e S. Arcudi

    Tregua sullo spread, Piazza Affari rimbalza del 2% con banche e utility

    La tregua sullo spread Btp-Bund, che sulla scadenza decennale chiude in ribasso a 275 punti base (dai 303 di ieri), fa respirare Milano che archivia la seduta con un rialzo del 2,09%. Il parziale allontanamento delle elezioni a luglio - che sia con un ritorno all'alleanza di Governo M5S-Lega o con

    – di Cheo Condina

    BTp e CcT, qual è il titolo di Stato più «resistente» al rischio politico?

    Non c'è stato il temuto «attacco» al debito italiano, né dopo l'esito incerto del voto del 4 marzo scorso e neppure adesso che, come era nelle previsioni, si fatica a dare un Governo al Paese. Il rendimento dei BTp è anzi tornato sui valori dello scorso autunno (1,71% per il titolo decennale) e il

    – di Maximilian Cellino

    Tecnologici ko in Borsa. A Wall Street affondano Amazon e Tesla

    La revisione al rialzo del pil Usa del quarto trimestre 2017 (+2,9% la lettura finale) non scalda le Borse frenate ancora dall'ondata di vendite sui titoli tecnologici, con il settore che in Europa cede un altro 2%. Grazie alle utility Milano dà un colpo di reni nel finale e chiude a +0,55%. In

    – di Cheo Condina

    Continua la correzione di Wall Street. Milano maglia nera, crolla Leonardo

    Continua la correzione di Wall Street che, dopo la seduta in rosso di ieri (-0,49% il Dow Jones,) è ancora vittima di realizzi penalizzando così anche i listini europei. Milano è la maglia nera del Vecchio Continente a -1,35% mentre inizia la due giorni della Fed che tuttavia non dovrebbe

    – di Cheo Condina

    Debito pubblico, la raccolta 2018 si ferma a 390 miliardi

    Il 2018 sarà un'annata più "leggera" rispetto al 2017, per la gestione del debito pubblico italiano, sotto diversi punti di vista: meno aste, meno titoli a medio lungo termine in scadenza ma anche meno acquisti dal QE, nonostante l'impennata del reinvestimento dei titoli in scadenza nel bilancio

    – di Isabella Bufacchi

    La mano dura di Rajoy fa volare Madrid. Spread chiude sui minimi

    Le Borse europee chiudono una seduta contrastata in cui, anche dopo l'apertura in rosso di Wall Street, brilla soltanto Madrid, che chiude in rialzo del 2,4%. Gli operatori hanno dunque valutato positivamente la dura reazione del governo centrale spagnolo alla dichiarazione di indipendenza della

    – di Andrea Fontana e Cheo Condina

    Europa chiude contrastata, Pil Usa non dà la scossa

    Chiusura contrastata per le Borse europee (segui qui i principali indici), nonostante la revisione al rialzo dell'andamento del pil Usa del secondo trimestre, salito del 3,1% e non del 3% come emerso nel corso della prima lettura diffusa ad agosto. Wall Street chiude in territorio positivo, con lo

    – di Eleonora Micheli

1-10 di 220 risultati