Parole chiave

Cause di esclusione

Le cause di esclusione sono previste per legge, e si applicano a qualunque società potenzialmente oggetto della normativa sulle comodo. La cause di disapplicazione, invece, sono state codificate da due provvedimenti delle Entrate del 2008 e del 2012, indirizzati alle non operative e alle società in perdita sistemica

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Cause di esclusione
    • News24

    «Compliance» senza doppi controlli

    Cooperative compliance senza doppi controlli. Sarà un ufficio ad hoc presso la direzione centrale Accertamento delle Entrate a "governare" tutta l'operazione dell'adempimento collaborativo. Sia per la fase di ammissione, sia per quella di interlocuzione successiva, sia per quella relativa ai

    – di Marco Mobili e Giovanni Parente

    • News24

    Partite Iva, così il Fisco darà i voti in pagella a chi si mette in regola

    Premi ai più virtuosi che saranno in regola con i nuovi indici di affidabilità fiscale e mano dura su chi nasconde ricavi o compensi al Fisco. Allo stesso tempo un approccio più semplice in termini di adempimenti. E' questo l'obiettivo dei 13 articoli della proposta di legge (atto Camera 4440)

    – di M. Mobili e G. Parente

    • News24

    Studi di settore con meno dati

    Studi di settore più snelli per il periodo d'imposta 2016. E' questa la principale novità che caratterizza i nuovi modelli degli studi di settore applicabili per l'annualità 2016. Sono stati, infatti, pubblicati ieri sul sito delle Entrate, i modelli e le istruzioni definitive riguardanti gli studi

    – di Lorenzo Pegorin e Gian Paolo Ranocchi

    • News24

    Unico, rateazione a più velocità

    La proroga disposta dal Dpcm 15 giugno 2016 per i soggetti che hanno deciso di effettuare il versamento del saldo 2015 e del primo acconto 2016 il prossimo 22 agosto avrà effetti diversi sul numero delle rate e sulle scadenze delle stesse a seconda delle caratteristiche del soggetto che effettua il

    – di Mario Cerofolini e Lorenzo Pegorin

    • News24

    Somme da discutere in contraddittorio

    La voluntary disclosure bis è una operazione da fare, non foss'altro per l'enorme successo di gettito della prima versione e il significato culturale che ha assunto l'istituto nel rapporto fisco-contribuente, che non va smentito nei contraddittori in corso, i quali dovrebbero far maggiormente leva

    – Antonio Martino

    • News24

    Una strategia mirata per far uscire dal «nero»

    La voluntary disclosure bis è una operazione da fare, non foss'altro per l'enorme successo di gettito della prima versione e il significato culturale che ha assunto l'istituto nel rapporto fisco-contribuente, che non va smentito nei contraddittori in corso, i quali dovrebbero far maggiormente leva

    – Antonio Martino Antonio Tomassini

    • News24

    Addizionale società petrolifere

    Adempimento: N.B. La scadenza originaria è il 16/07 essendo di sabato slitta oggi.Termine ultimo per il versamento dell'addizionale IRES pari al 4%, con la maggiorazione dello 0,4%. N.B. Per i contribuenti che esercitano attività economiche per le quali sono stati elaborati gli studi di settore,

    – Scadenziario

    • News24

    Addizionale società petrolifere

    Adempimento: N.B. La scadenza originaria è il 16/07 essendo di sabato slitta oggi.Termine ultimo per il versamento dell'addizionale IRES pari al 4%, con la maggiorazione dello 0,4%. N.B. Per i contribuenti che esercitano attività economiche per le quali sono stati elaborati gli studi di settore,

    – Scadenziario

    • News24

    Società di comodo, disapplicazione fai da te

    Nella compilazione della sezione relativa alle società non operative nel quadro RS del modello Unico società di capitali e di persone, da quest'anno è possibile disapplicare la relativa normativa per effetto delle nuove regole sugli interpelli probatori; tuttavia la omessa segnalazione di tale

    – Alessandra Caputo

1-10 di 231 risultati