Parole chiave

Cashes

Le obbligazioni cashes sono strumenti finanziari che danno la facoltà ai sottoscrittori di convertirli in azioni ordinarie UniCredit. Tali strumenti sono remunerati con una cedola pari al tasso Euribor a tre mesi maggiorato di una quota fissa pari a 450 basis point (rendimento totale lordo: 4,5% + il tasso euribor) . I cashes verranno convertiti in azioni a partire dal settimo anno se la quotazione del titolo UniCredit ecceda del 150% il valore di conversione.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Cashes
    • News24

    Mustier: «UniCredit in anticipo sul piano e l'Italia guida la crescita degli utili»

    «I risultati di questi tre mesi del 2018 ci consegnano il miglior primo trimestre degli ultimi undici anni. Segno che il piano è efficace e che il management team sta lavorando bene in gruppo. Ma la nostra maratona non è finita, non è il tempo del giro di campo dopo la vittoria. Teniamo i piedi per

    – di Alessandro Graziani

    • News24

    Governo Lega-M5S crea tensioni con spread a 140. Milano maglia nera Ue

    La prospettiva di un governo populista in Europa con elementi "anti sistema" crea qualche tensione a Piazza Affari, senza tuttavia gettare nel panico gli investitori, che attendono che siano definiti con chiarezza uomini e programmi del nuovo esecutivo targato Lega-M5S. Milano ha comunque ridotto

    – di A. Fontana e C. Di Cristofaro

    • News24

    Unicredit, utili in crescita del 22,6% a 1,1 miliardi nel primo trimestre

    UniCredit ha chiuso il primo trimestre con un utile netto di 1,1 miliardi, in aumento del 22,6% rispetto allo stesso periodo del 2017. Il risultato è superiore alle attese del consensus degli analisti, che vedeva un utile a 766 milioni. Si tratta, sottolinea una nota dell'istituto, del miglior

    • Agora

    Unicredit cede in Borsa dopo rilievi di Caius Capital sui Cashes. Ma la banca: tutto regolare

    Il fondo attivista Caius Capital ha scritto alla Bce e all'Eba per contestare l'inclusione nel capitale di Unicredit dei cashes emessi nel 2008. L'hedge fund, secondo il Financial Times, è del parere che per computare tali (circa 3 miliardi nominali) Unicredit dovrebbe convertire i bond in azioni. Ma le perdite per i bondholder sarebbero significative dato che le azioni sottostanti rappresentano ormai (in seguito agli aumenti di capitale degli ultimi anni) meno del 10% del nominale. Il gruppo di...

    – Carlo Festa

    • News24

    Unicredit, fondo lancia l'allarme sul capitale. La banca: posizione solida

    Unicredit cede l'1,2% a Piazza Affari (le azioni sono scambiate a 17,67 euro) dopo i rilievi del fondo Caius Capital sulla struttura patrimoniale dell'istituto. Il secondo indiscrezioni riportate dal Financial Times, ha scritto all'Eba mettendo in discussione il Cet1 della banca, che non sarebbe

    • News24

    Piazza Affari (-1,64%) sconta fattore elezioni bis con spread a 131 punti

    Seduta da dimenticare per Piazza Affari, che con un calo dell'1,64% è stata per tutta la giornata la peggiore in Europa. Se le principali Borse del Vecchio Continente hanno optato per la cautela (Parigi -0,17%, Francoforte -0,28%, Madrid +0,16% e Londra attorno alla parità), Milano, che era

    – di E. Micheli e S. Arcudi

    • News24

    UniCredit: «Al vaglio un possibile aumento di capitale»

    Nell'ambito della revisione strategica che sarà presentata il 13 dicembre, UniCredit valuta «un possibile aumento di capitale». Con una nota ufficiale diffusa ieri notte, Piazza Gae Aulenti conferma nella sostanza quanto circolava sul mercato da settimane, e rilanciato ancora l'altroieri da Il Sole

    • News24

    UniCredit per l'aumento valuta conversione o buy-back dei bond

    Le cessioni, l'aumento e - perché no - qualche azione di liability management. Cioè di ottimizzazione del capitale, e dunque di conversione o riacquisto (rigorosamente volontari) dei bond subordinati purché finalizzato alla sottoscrizione dell'aumento. Nel grande cantiere di UniCredit c'è chi sta

    – di Marco Ferrando

    • News24

    Milano brilla (+0,8%) con St e banche. Forti vendite sui titoli di Stato

    Chiusura debole per le Borse europee (segui qui i principali listini) , che hanno vissuto ancora una volta una giornata all'insegna dell'incertezza. Gli investitori continuano a interrogarsi sull'andamento dell'economia mondiale e sulle future mosse delle principali banche centrali. Intanto procede

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    Mediobanca in utile, uscirà da Telecom e Rcs

    Entro giugno la cessione delle partecipazioni - Nagel: miglior risultato dal 2008 - A PIAZZA AFFARI - Il titolo sale in Borsa del 2,7%, riconquistando quota 7 euro Aumenta la copertura dei crediti problematici

    – Antonella Olivieri

1-10 di 88 risultati