Parole chiave

Cara

Il Cara, Centro di accoglienza per richiedenti asilo, è una struttura in cui vengono accolti i migranti che giungono in Italia irregolarmente e intendono chiedere la protezione internazionale. Gestiti dal ministero dell’Interno attraverso le prefetture - che appaltano i servizi dei centri a enti gestori privati attraverso bandi di gara - sono stati istituiti a seguito della riforma del diritto di asilo. In base alle convenzioni stipulate lo Stato versa all'ente gestore una quota giornaliera per ogni richiedente asilo. Con quella somma devono essere garantiti alloggio, pasti, assistenza legale e sanitaria, interprete e servizi psico-sociali. I migranti restano nel centro per il tempo necessario al l’esame delle domande di asilo

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Cara
    • News24

    Perché ora Trump riconosce le intrusioni russe

    Donald Trump è rientrato da un summit da dimenticare con Vladimir Putin. Ma l'amnesia non sarà facile, questa volta, per il presidente americano, nonostante la vocazione a sovvertire regole e aspettative di diplomazia e politica. Trump, è il giudizio collettivo che risuona dai banchi

    – di Marco Valsania

    • News24

    I diritti connessi tutelano la democrazia

    Quello di cui invece dovremmo preoccuparci è che tipo di ecosistema vorremmo e quanto abbiamo cara la nostra stampa diversificata e indipendente in Europa.

    – di Christian Van Thillo

    • News24

    Vacanza in auto? Meglio in quattro

    Una tipologia di traposto che mette da parte prenotazioni, biglietti e corse in stazione in cerca del proprio binario e riporta in primo piano la cara e vecchia auto. ... Lievemente più cara, anche tenuto conto della distanza, è invece una vacanza all'isola d'Elba, per la quale serviranno 304,20 euro: 80,10 di carburante e 224,10 euro tra autostrada e altre spese (ad esempio il biglietto del traghetto), ma sempre molto di meno di quanto si spenderebbe viaggiando con altri passeggeri.

    – di Biagio Simonetta

    • News24

    Quell'abbazia benedettina cara a Carlo Magno

    La data chiave è il 787 dopo Cristo, quando Carlo Magno  - ovvero il Re dei Longobardi e il primo Imperatore del Sacro Romano Impero - pose l'Abbazia di San Vincenzo al Volturno sotto la sua diretta protezione. Il sovrano, raccontano i libri di storia, emanò un privilegio contenente esenzioni

    • News24

    La Nato rischia lo scisma d'Occidente

    Erano palpabili ieri quando, commentando la firma della dichiarazione comune Ue-Nato sul rafforzamento della cooperazione reciproca, il polacco Donald Tusk, presidente del Consiglio europeo, ha commentato: «Cara America, cerca di apprezzare i suoi alleati, visto che dopo tutto non ne hai davvero molti».

    – di Adriana Cerretelli

    • News24

    Guida rapida agli umidificatori per sigari da portare anche in vacanza

    Impossibile non citare Imperiali, la "cave" per sigari più cara in assoluto; è svizzera (ovviamente) e il clima ideale viene mantenuto tra i 16 e i 18 gradi con una umidità costante al 70 per cento grazie ad un sistema di autoregolazione, il primo al mondo.

    – di Paola Guidi

    • News24

    IIbiza, Portofino e Capri: aumentano i costi per attraccare lo yacht

    Dilaga il caro-yacht. Come sottolinea una indagine di Engel & Völkers Yachting con una quota di ormeggio pari a 4mila euro al giorno (+32% rispetto al 2017) il porto di Ibiza Magna si conferma la marina turistica più esclusiva (e cara) d'Europa. Seguono, Portofino, con una quota di 2.751 euro

    – di Vincenzo Chierchia

1-10 di 3432 risultati