Parole chiave

Capitale circolante

Il capitale circolante, o working capital, nella definizione più semplice, è dato dalla differenza tra le attività e le passività a breve. Nelle prime rientrano i crediti verso i clienti, il magazzino di prodotti finiti, in lavorazione e le materie prime, gli anticipi ai fornitori. Nel passivo rientrano i debiti verso i fornitori e i dipendenti e quelli tributari ricorrenti. In pratica, tutto ciò che serve a un'impresa per portare avanti l'attività.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Capitale circolante
    • News24

    Domande & risposte

    Qual è la strategia adottata dalla banca rispetto alla raccolta?L'istituto ribadisce che, nel medio periodo, la volontà è arrivare ad una ripartizione paritetica tra la raccolta retail (il cui peso sul totale al 31/3/2018 è del 63,4%) e quella istituzionale. Ciò detto però, a fronte dell'attuale

    • News24

    Le società immobiliari quotate fanno i conti con il primo trimestre 2018

    E' tempo di risultati d'esercizio per le società quotate e in questi giorni sono state diffusi i dati anche delle società quotate, che evidenziano andamenti decisamente differenziati. Aedes. Aedes Siiq ha chiuso il primo trimestre dell'anno con ricavi di 4,3 milioni di euro, in calo dai 4,5 milioni

    – di Evelina Marchesini

    • News24

    Il produttore di chitarre Gibson fa domanda alla corte fallimentare

    E anche per Gibson Brands - gruppo che in 116 anni ha scritto la storia della chitarra elettrica e negli ultimi quattro ha dovuto fare i conti con uno sfortunato tentativo di diversificazione e le nuove regole sull'import di palissandro - venne il giorno del famigerato «Chapter 11». Il colosso

    – di Francesco Prisco

    • News24

    Bankitalia: si allentano condizioni per il credito, più prestiti e mutui

    Nel primo trimestre 2018 le banche hanno leggermente allentato le condizioni per concedere un prestito e di pari passo è leggermente aumentata sia la domanda di finanziamenti da parte delle imprese sia quella di mutui casa da parte delle famiglie. E' quanto emerge dell'indagine di Bankitalia sul

    • Agora

    La startup dell'anticipo fatture (online ed entro 48 ore) che risolve il problema dei ritardi di pagamento fra imprese

    La risposta ad uno degli ostacoli che hanno maggiormente messo in difficoltà tante imprese durante la lunga crisi ma anche ora, con tempi di pagamento fra i più lunghi a livello europeo. Basta questo a spiegare perché la startup della finanza alternativa a disposizione delle imprese italiane sia la piattaforma con la più veloce crescita nel settore del digital lending - il finanziamento digitale alle imprese - non solo in Italia ma in tutta Europa, incluso il Regno Unito, Paese precursore di que...

    – Barbara Ganz

    • News24

    Credimi, l'algoritmo valuta (ma non approva) il prestito digitale

    In Italia si sta espandendo la finanza non bancaria. La tecnologia offre l'opportunità alle imprese di accedere a forme di finanziamento digitali. In questo segmento si inserisce il business del finanziamento del capitale circolante, attraverso l'anticipo delle fatture, in cui opera da un anno

    – di Vito Lops

    • News24

    Eni presenta il nuovo piano di «espansione» e alza il dividendo a 0,83 euro

    Archiviata la ristrutturazione, che ha reso il gruppo più forte operativamente e finanziariamente, Eni mette in pista un nuovo piano che, da qui al 2021, consentirà al Cane a sei zampe - sono le parole dell'ad Claudio Descalzi - «di entrare in una nuova fase di espansione industriale e di forte

    – di Celestina Dominelli

    • News24

    Paglieri al rilancio con Industria 4.0

    Diecimila pezzi all'ora. Senza errori. Con un investimento vicino ai dieci milioni di euro Paglieri imbocca con decisione la strada di Industria 4.0, inserendo nuove linee "connesse" per migliorare la propria produttività. L'azienda di Alessandria, brand storico con Felce Azzurra del made in Italy

    – di Luca Orlando

    • News24

    Più patrimonio meno debito. La corsa delle imprese venete

    Il Gruppo Ferroli, storica aziende veronese specializzata nella produzione di caldaie, dopo una pesante crisi che l'ha quasi travolta, ha ristrutturato il proprio debito portandolo da 282 a 139 milioni. E, dopo una totale revisione interna, oggi, grazie alla guida di una cooperativa di 62 ex

    – di Katy Mandurino

1-10 di 314 risultati