Parole chiave

Capitale circolante

Il capitale circolante, o working capital, nella definizione più semplice, è dato dalla differenza tra le attività e le passività a breve. Nelle prime rientrano i crediti verso i clienti, il magazzino di prodotti finiti, in lavorazione e le materie prime, gli anticipi ai fornitori. Nel passivo rientrano i debiti verso i fornitori e i dipendenti e quelli tributari ricorrenti. In pratica, tutto ciò che serve a un'impresa per portare avanti l'attività.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Capitale circolante
    • Agora

    La startup dell'anticipo fatture (online ed entro 48 ore) che risolve il problema dei ritardi di pagamento fra imprese

    La risposta ad uno degli ostacoli che hanno maggiormente messo in difficoltà tante imprese durante la lunga crisi ma anche ora, con tempi di pagamento fra i più lunghi a livello europeo. Basta questo a spiegare perché la startup della finanza alternativa a disposizione delle imprese italiane sia la piattaforma con la più veloce crescita nel settore del digital lending - il finanziamento digitale alle imprese - non solo in Italia ma in tutta Europa, incluso il Regno Unito, Paese precursore di que...

    – Barbara Ganz

    • News24

    Credimi, l'algoritmo valuta (ma non approva) il prestito digitale

    In Italia si sta espandendo la finanza non bancaria. La tecnologia offre l'opportunità alle imprese di accedere a forme di finanziamento digitali. In questo segmento si inserisce il business del finanziamento del capitale circolante, attraverso l'anticipo delle fatture, in cui opera da un anno

    – di Vito Lops

    • News24

    Eni presenta il nuovo piano di «espansione» e alza il dividendo a 0,83 euro

    Archiviata la ristrutturazione, che ha reso il gruppo più forte operativamente e finanziariamente, Eni mette in pista un nuovo piano che, da qui al 2021, consentirà al Cane a sei zampe - sono le parole dell'ad Claudio Descalzi - «di entrare in una nuova fase di espansione industriale e di forte

    – di Celestina Dominelli

    • News24

    Paglieri al rilancio con Industria 4.0

    Diecimila pezzi all'ora. Senza errori. Con un investimento vicino ai dieci milioni di euro Paglieri imbocca con decisione la strada di Industria 4.0, inserendo nuove linee "connesse" per migliorare la propria produttività. L'azienda di Alessandria, brand storico con Felce Azzurra del made in Italy

    – di Luca Orlando

    • News24

    Più patrimonio meno debito. La corsa delle imprese venete

    Il Gruppo Ferroli, storica aziende veronese specializzata nella produzione di caldaie, dopo una pesante crisi che l'ha quasi travolta, ha ristrutturato il proprio debito portandolo da 282 a 139 milioni. E, dopo una totale revisione interna, oggi, grazie alla guida di una cooperativa di 62 ex

    – di Katy Mandurino

    • News24

    Il risiko energetico accende Francoforte. A Milano corre Italgas

    Inizio di settimana contrastato per i listini europei, che appaiono timidi dopo i dati solidi sull'occupazione statunitense (diffusi venerdì) e i record della scorsa settimana sul Nasdaq e le Borse asiatiche. Il risiko energetico ha premiato la Borsa di Francoforte, oggi la regina d'Europa, spinta

    – di A. Fontana ed E. Miele

    • News24

    Fintech e insurtech, ecco i vincitori del programma di accelerazione "Magic Wand"

    #InvestFT, Axieme, Coverholder, Diaman Tech, Moneymour e MyCreditService: queste le sei startup che, dopo aver raggiunto tutti gli obiettivi prefissati, si sono aggiudicate un secondo grant di 15mila euro, la possibilità di concludere i sei mesi del percorso di mentorship e la partecipazione

    – di G.Rus.

    • News24

    Tenaris corre dopo i conti migliori delle attese e stime 2018

    I numeri migliori delle attese di Tenaris spingono il titolo che registra una delle migliori performance del listino milanese, su cui oggi prevalgono le vendite. Il gruppo ha pubblicato nella notte i dati del quarto trimestre e dell'intero 2017, che hanno battuto le stime del mercato. Gli analisti

    – di Chiara Di Cristofaro

    • News24

    La nuova «primavera» dei mini-bond e un futuro ancora da costruire con i Pir

    Mai dare per morti e sepolti i mini-bond: nati sotto i migliori auspici, ma decollati fra mille difficoltà e lo scetticismo generale, gli strumenti obbligazionari creati con l'intento di facilitare l'accesso ai finanziamenti alle piccole e medie imprese italiane sembrano aver trovato finalmente la

    – di Maximilian Cellino

1-10 di 310 risultati