Parole chiave

Cable

Nel linguaggio degli operatori del mercato valutario il termine cable, letteralmente “cavo”, è il cambio sterlina/dollaro Usa, ma è spesso usato per indicare, più in generale, la valuta britannica. È un termine tradizionale, entrato in uso nell’Ottocento quando la posa del primo cavo sottomarino per le telecomunicazioni tra la Gran Bretagna e gli Stati Uniti rese possibili le transazioni via telegrafo tra le due monete. Le quotazioni delle prime transazioni sterlina/dollaro trasmesse via cavo furono pubblicate sul Times il 10 agosto 1866. Secondo le ultime statistiche triennali della Banca dei regolamenti internazionali, che risalgono però al 2013, il cable era ilterzo cambio più scambiato (l’8,8% del totale quotidiano) dopo l’euro dollaro (24%) e il dollaro yen (18,3%).

Ultimo aggiornamento 01 luglio 2016

Ultime notizie su Cable
    • News24

    Torna Deadpool, il supereroe che fa (sor)ridere

    La Marvel è ancora protagonista nelle nostre sale: dopo il grande successo di «Avengers: Infinity War», questa settimana è il turno di «Deadpool 2», sequel del film di successo del 2016 con protagonista il noto personaggio dei fumetti.Questa volta l'anti (super)eroe è chiamato a proteggere un

    – di Andrea Chimento

    • News24

    Wall Street in rosso sgonfia le Borse sul finale. A Milano giù Tim e Azimut

    Le Borse europee frenano sul finale e, complice il calo di Wall Street, passano all'incasso dopo una settimana in cui Piazza Affari è risalita dell'1,5% e lo Stoxx600 dell'1% circa. Il rallentamento degli acquisti sul settore auto e le vendite su tecnologici e farmaceutici hanno riportato gli

    – di C. Di Cristofaro e A. Fontana

    • News24

    Record di operazioni di M&A. In Italia 10 miliardi in tre mesi

    Il mercato M&A corre veloce a livello globale ma anche l'Italia sembra ben impostata. Nonostante le incertezze legate allo scenario politico nazionale, gli operatori infatti continuano ad investire. Nel primo trimestre dell'anno sono state formalmente chiuse in Italia 167 operazioni per un

    – di Carlo Festa

    • Info Data

    Scopri la tecnologia che è entrata più velocemente nelle nostre case

    I dati sono relativi agli Stati Uniti e quindi per certi versi anticipano l'andamento nei Paesi occidentali. Non tanto da un punto di vista culturale, sono finiti gli anni Ottanta, quando da quello tecnologico. Detto in altro modo, non tanto sotto il profilo dell'uso del gadget ma da quello del tasso di adozione di una singola tecnologia. Vediamo quindi come in brevissimo tempo lavatrici, televisori, forni a microonde, automobili, tablet e lavatrici sono entrare nelle nostre cose. Ou...

    – Luca Tremolada

    • News24

    Usa, sparatoria in una scuola superiore del Maryland

    Sparatoria in una scuola superiore del Maryland, nella contea di Mary. Ci sarebbero - riferisce la Cnn citando testimoni - sette feriti. L'episodio è accaduto alla Great Mills High School, a circa 100 km a sud di Washington, frequentata da circa 1.600 studenti. «La scuola è in lockdown e l'evento è

    • News24

    Florida, ex studente spara in un liceo: diversi morti e feriti

    Ancora una tragedia dettata dalle armi da fuoco negli Stati Uniti. Con un bilancio che di ora in ora potrebbe diventare sempre più pesante. Una sparatoria ha infatti avuto luogo in una scuola superiore di Parkland, in Florida. Secondo le prime ricostruzioni, ci sarebbero diversi morti e una

    • News24

    Medie imprese al contrattacco con l'arma dello shopping

    C'è un M&A di cui colpevolmente non si parla. E' quello delle piccole e medie imprese italiane. Certo: negli ultimi tempi l'Italia, dopo avere visto troppi suoi marchi finire in mani straniere, ha iniziato a battere qualche colpo con le sue big (le poche rimaste). Così: Prysmian ha acquisito la nord

    – di Vittorio Carlini

    • News24

    In Italia fusioni al «rallentatore»

    Il mercato italiano delle fusioni e acquisizioni termina il 2017 in calo, ma le operazioni annunciate (e non ancora concluse) fanno sperare una forte ripresa nel 2018.

    – Carlo Festa

    • News24

    Colpo di coda dei falchi di Brexit

    Il momento di quiete e soddisfazione di Theresa May non è durato molto. A ventiquattro ore dall'annuncio dell'accordo con la Ue a Bruxelles, il fronte pro-Brexit lo ha già messo in dubbio. «Nulla è concordato finchè tutto è concordato» ha fatto sapere ieri Michael Gove, ministro dell'Ambiente e

1-10 di 403 risultati