Parole chiave

Breve stagionatura

Salami, pancette, coppe si aggiungono a prosciutti crudi, prosciutti cotti, speck, mortadelle e cotechini tra i prodotti made in Italy esportabili negli Stati Uniti. Fino al 27 maggio si potranno esportare soltanto prodotti stagionati che necessitano di essere stagionati per oltre 400 giorni, a partire dai Prosciutti Dop come il prosciutto di Parma e il prosciutto di San Daniele

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Breve stagionatura
    • Econopoly

    Come ti salvo una media azienda: il ruolo cruciale del management

    Lo stesso Ivsi (Istituto Valorizzazione Salumi Italiani) ha sottolineato che si è trattato di un passaggio fondamentale che permetterà l'attivazione delle procedure operative con le Autorità cinesi per l'effettiva apertura del mercato alle carni suine fresche e ai prodotti a breve stagionatura.

    – Enrico Verga

    • Agora

    Il Salumificio San Carlo ora vuole "insaccare" anche gli Stati Uniti

    Qualificazione dell'azienda e delle procedure produttive per poter espandere le proprie vendite negli Usa: è la principale strategia export per il 2017 del Salumificio San Carlo, l'azienda di Ziano, in Val Tidone, nel Piacentino, specializzata nella realizzazione di coppe, pancette e salami piacentini (una parte di questi prodotti a Dop), che tra due anni festeggerà i suoi primi 40 anni di attività. Appuntamento, quello del 2019, che l'impresa aspira a celebrare con una svolta in chiave di...

    – Adriano Moraglio

    • Agora

    La Cina apre le porte alla carne italiana, ma solo del Nord

    Cade un'altra barriera non tariffaria per il made in Italy. La Cina apre all'import di carne suina italiana, bloccato dal 1999, e già all'inizio il nostro export potrebbe arrivare a 50 milioni. Le autorità cinesi hanno comunicato al ministero della Salute la decisione di aprire il mercato alla carne suina fresca italiana, bloccato dal 1999. In particolare, il ministero dell'Agricoltura cinese ha riconosciuto l'indennità da malattia vescicolare della macroregione del nord. Si tratta di un'area co...

    – Emanuele Scarci

    • Agora

    Salumi made in Italy, boom all'estero e scivolone in Italia

    Export a tutto gas e mercato italiano in frenata. Nel 2015 scattano le esportazioni dei salumi italiani: secondo le elaborazioni di Assica (l'Associazione dei produttori di carni e salumi) le spedizioni oltreconfine sono balzate del 10,7% a 165mila tonnellate e del 7,1% a 1,35 miliardi di euro. Nel corso dell'anno anche l'import ha mostrato un trend positivo in quantità, +5,2%, ma in flessione in termini di fatturato, -3,6% a 187 milioni di euro. Grazie a questa dinamica il saldo commerciale del...

    – Emanuele Scarci

    • News24

    Sul Parmigiano ora è battaglia

    Il sistema: fatturato a 1,2 miliardi, 3.800 tra aziende e caseifici, 50mila addetti

    – Annamaria Capparelli

    • Agora

    Arriva in Italia la nuova tecnologia "Hpp" che garantisce cibi naturali e sicuri

    Si chiama Hpp Italia, ed è una società a capitale italiano  che si avvale di fornitura tecnologica americana in esclusiva applicata alla filiera dei prodotti agroalimentari. La sede non poteva che essere la food valley di casa nostra: Traversetolo, periferia parmense e cuore pulsante dell'industria alimentare made in Italy. E' stata costituita pochi giorni fa e presentata nel luogo più appropriato che esista sul globo terraqueo dedicato alla storia dell'innovazione tecnologica: il Museo della Sci...

    – Nicola Dante Basile

    • News24

    Salumi, si attenua la spinta dell'export

    DIFETTO DI REGIA - Ferrarini: «Se il sistema Italia fosse più efficiente avremmo 250 milioni l'anno di maggiori vendite all'estero»

    – Emanuele Scarci

1-10 di 17 risultati