Parole chiave

Bretton Woods

Bretton Woods è una località nello stato del New Hampshire negli Usa. Lì si tenne dal 1º al 22 luglio 1944 la conferenza che stabilì le regole per le relazioni commerciali e finanziarie tra i principali paesi industrializzati del mondo. Gli accordi di Bretton Woods fissarono l'obbligo per ogni paese di adottare una politica monetaria tesa a stabilizzare il tasso di cambio ad un valore fisso rispetto al dollaro, che veniva così eletto a valuta principale il piano istituì sia il Fondo monetario internazionale (Fmi) che la Banca internazionale per la ricostruzione e lo sviluppo (detta anche Banca mondiale o World Bank) con il compito di ridurre gli squilibri internazionali.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Bretton Woods
    • NovaCento

    #ChinaIssues con Alessia Amighini: la Belt and Road

    In occasione del corso China Issues, in pieno svolgimento presso la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa da marzo a giugno, #Fuoriclasse pubblica ChinaIssues ovvero una serie di interviste ai relatori del corso. Nelle scorse settimane abbiamo ospitato gli interventi Francesca Spigarelli sulle industrie culturali e creative in Cina, di Georges Haour sull'innovazione, di Kerry Brown su "Grand View: the new era of China" , di Plinio Innocenzi sulla ricerca scientifica in Cina e di Daniele Brombal sul...

    – Alberto Di Minin

    • News24

    Ricchi sì, ma grazie a un debito troppo alto

    All'inizio degli Anni 60 la ricchezza privata degli italiani si misurava con il possesso di poche, semplici cose: telefono, frigorifero, televisore, lavatrice. Una quaterna che segnava lo spartiacque tra le famiglie normali e quelle benestanti. Oggi, quasi sessant'anni dopo, il mancato possesso

    – di Mattia Losi

    • News24

    Il tesoro della Bundesbank

    Una montagna alta 270mila lingotti, equivalente a 3.373,6 tonnellate, pari a un valore che orbita attorno ai 117 miliardi di euro. Sono queste le dimensioni e i valori delle riserve auree della Bundesbank, dati a fine 2017, le più grandi al mondo dopo quelle degli Stati Uniti (che superano le 8mila

    – di Isabella Bufacchi

    • News24

    La vera difesa se tornano i dazi

    Abramo Lincoln aveva un'idea sbagliata, ma dura a morire, delle tariffe doganali. «Quando compriamo all'estero - disse - noi riceviamo i beni e gli stranieri ricevono il denaro, quando compriamo nel nostro Paese, otteniamo sia i beni sia il denaro». L'ignoranza di un elementare principio della

    – di Gianni Toniolo

    • News24

    E se il renminbi sfidasse il dollaro?

    Barry Eichengreen, Arnaud Mehl e Livia Chitu, How Global Currencies Work: Past, Present and Future, Princeton University Press, 2017

    – di Christopher Smart

    • NovaCento

    La blockchain del lavoro ben fatto

    Caro Diario, sono davvero felice di condividere con te una piccola idea che se riusciamo a farla diventare prima un progetto e poi una possibilità farà fare un bel passo in avanti alla nostra comunità del lavoro ben fatto. Sì amico Diario, bisogna che ci lavoriamo su, e quando dico «ci» intendo tu, io e tutte le amiche e gli amici che avranno voglia di contribuire, a partire da Michele Cignarale, Giuseppe Jepis Rivello e Luca Moretti che già lo stanno facendo. Idea L'idea per ora si chiama «Cam...

    – Vincenzo Moretti

    • News24

    Adesso la spesa si può pagare in oro

    Altro che criptovalute, d'ora in poi chi si è stancato delle valute tradizionali potrà pagare i suoi acquisti in oro.

    – di Sissi Bellomo

    • News24

    Perché il dollaro non è morto ma non sta bene

    Mark Twain non ha mai detto «La notizia della mia morte è alquanto esagerata», ma la falsa citazione è troppo simpatica per non riusarla. E il concetto che ne è alla base non potrebbe essere più calzante per discutere del ruolo internazionale del dollaro.

    – di Barry Eichengreen

1-10 di 361 risultati