Parole chiave

Bonus Sud

La legge di Stabilità 2016 ha introdotto, per gli anni dal 2016 alla fine del 2019, il Bonus Sud, un credito di imposta a favore delle imprese che acquistano beni strumentali nuovi destinati a impianti produttivi in Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo, nella misura massima del 20% per le piccole imprese, del 15% per le medie e del 10% per le grandi. È possibile, inoltre, cumulare questi incentivi con gli altri aiuti di Stato, purché non si superi l’intensità o l’importo di aiuto più elevato consentito dalla normativa europea

Ultimo aggiornamento 17 luglio 2017

Ultime notizie su Bonus Sud
    • News24

    Le misure per il Mezzogiorno

    Tra le ipotesi sul tavolo in vista della manovra c'è anche la ricerca delle risorse necessarie per la conferma del «bonus Sud»: l'incentivo fino a un massimo di 8.060 euro per 12 mesi - introdotto dall'Anpal (Agenzia nazionale per le politiche attive) - per assumere, o stabilizzare, a tempo

    • News24

    «Tira» il bonus Sud, 73mila contratti

    Più di 46mila uomini (46.899, per l'esattezza), 26.883 donne: nei primi sette mesi dell'anno sono state 73.782 le domande che i datori di lavoro meridionali hanno inoltrato all'Inps per ottenere il «bonus Sud», il nuovo esonero contributivo, fino a un massimo di 8.060 euro annui, introdotto a

    – di Giorgio Pogliotti e Claudio Tucci

    • News24

    Lavoro a termine e over 50 trainano l'occupazione

    Prosegue la crescita dell'occupazione, ma è trainata dai contratti a termine e dagli over 50. Aumenta per il quarto trimestre consecutivo la partecipazione delle donne al mercato del lavoro, che tuttavia pur con un tasso di occupate che raggiunge il picco del 49,1% (rispetto al 67,1% degli uomini)

    – di Giorgio Pogliotti

    • News24

    Verso la conferma del bonus Sud

    Il governo pensa di confermare il «bonus Sud», vale a dire l'incentivo pieno, fino a un massimo di 8.060 euro per 12 mesi, introdotto a gennaio dall'Anpal, la neonata Agenzia nazionale per le politiche attive, per assumere, o stabilizzare, a tempo indeterminato (o in apprendistato) under25 o

    – di Claudio Tucci

    • News24

    Verso la conferma del bonus Sud

    Il governo pensa di confermare il «bonus Sud», vale a dire l'incentivo pieno, fino a un massimo di 8.060 euro per 12 mesi, introdotto a gennaio dall'Anpal, la neonata Agenzia nazionale per le politiche attive, per assumere, o stabilizzare, a tempo indeterminato (o in apprendistato) under25 o

    – di Claudio Tucci

    • News24

    Superammortamento, proroga in vista

    La seconda fase di Industria 4.0, una spinta all'internazionalizzazione, un'integrazione del pacchetto Sud varato negli ultimi mesi. Sta prendendo forma il capitolo Industria e imprese della prossima legge di bilancio e nei prossimi giorni dovrebbero essere messe a punto una serie di misure alle

    – di Carmine Fotina

    • News24

    Cuneo fiscale, governo al lavoro su limite a 32 anni e misura «strutturale»

    Tentare di far salire l'asticella anagrafica almeno sopra i 30 anni, possibilmente arrivando a 32 anni. E contestualmente dare una fisionomia ancora più strutturale al taglio del cuneo per i nuovi contratti a tempo indeterminato a favore dei giovani partendo con il dimezzamento dei contributi per i

    – di Marco Rogari e Claudio Tucci

    • News24

    Bonus giovani, il target di 300mila assunti va verificato sul campo

    Con la decontribuzione "piena" targata Jobs act in vigore nel 2015 sono stati firmati quasi 1,6 milioni di contratti a tempo indeterminato (fonte Inps). Di questi circa il 28% (poco più di 450mila) ha riguardato "under 30". All'epoca lo sgravio era totale fino a 8.060 euro e durava per 3 anni per

    – di Marco Rogari e Claudio Tucci

    • News24

    Assegno di ricollocazione per 500mila

    E' pronto il piano per far decollare le politiche attive: in autunno l'assegno di ricollocazione, vale a dire il "voucher" da 250 a 5mila euro a seconda del grado di difficoltà nel reinserimento occupazionale di chi è uscito dall'azienda, entrerà a regime rivolgendosi a una platea potenziale di

    • Econopoly

    Decreto Mezzogiorno: siamo davvero a un punto di svolta?

    Negli ultimi tempi si è intensificata l'attività legislativa dedicata alla più antica questione dell'Italia unita, quella meridionale. L'ultimo provvedimento in procinto di essere adottato è il cosiddetto Decreto Mezzogiorno (D.L. n. 91/2017). Prevede una serie di misure, tra cui ad esempio l'incentivo Resto al Sud per l'imprenditorialità giovanile e la possibilità di costituire Zone Economiche Speciali in aree portuali. Ma non si tratta del primo atto legislativo destinato, in tutto o in parte,...

    – Francesco Bruno

1-10 di 57 risultati