Parole chiave

Bond «cuscinetto»

La Legge di Bilancio 2018 ha previsto una nuova classe di bond destinati a essere coinvolti prima delle obbligazioni senior in caso di crisi bancarie. I titoli «di debito chirografario di secondo livello», simili ai senior non-preferred bond già emessi in altri Paesi europei, avranno durata minima di 12 mesi, non saranno collegati a derivati, avranno un valore nominale di almeno 250mila euro. A differenza di altri titoli con un grado di subordinazione maggiore (At1 e Tier 2) sono destinati solo agli investitori istituzionali.

Ultimo aggiornamento 03 gennaio 2018

Ultime notizie su Bond «cuscinetto»

    Angeloni (Bce): «Banche italiane oggi più solide, ma l'Europa sia più unita»

    FRANCOFORTE - Il sistema bancario europeo è oggi più solido. Le banche sono più capitalizzate, l'erogazione dei prestiti è aumentata, i crediti deteriorati sono stati ridotti enormemente soprattutto dalle banche italiane. Rimangono criticità specifiche, che vanno affrontate con decisione. La

    – dalla corrispondente Isabella Bufacchi

    König: «Difficile una garanzia unica sui depositi»

    Sul backstop europeo al Fondo di risoluzione unico, anche attivando il Meccanismo europeo di stabilità, «non è pessimista» perchè tutti sono d'accordo che questo passo va fatto, manca solo l'intesa su come farlo. Sul Sistema europeo di garanzia sui depositi vede «più difficoltà» tra i due

    – di Isabella Bufacchi

    Banche, bond «cuscinetto» al debutto con un paradosso (legislativo)

    Li hanno ribattezzati bond «cuscinetto» per quella loro attitudine di inserirsi in una posizione intermedia fra le obbligazioni emesse da istituti finanziari che garantiscono il maggior grado di tutela nei confronti dell'investitore (senior) e quelle che invece contengono condizioni potenzialmente

    – di Maximilian Cellino

    Manovra, ecco tutte le novità

    Sterilizzazione degli aumenti Iva; azzeramento delle accise nel 2019; tagli alle spese per 3 miliardi il prossimo anno. Sono le principali direttrici del Ddl di bilancio, la cui versione definitiva (120 articoli) è approdata al Senato. Tra le altre novità: detrazione al 19% per abbonamenti a bus e

    Npl ridotti di un terzo entro il 2017

    Esistono due nuove formule finanziarie per rafforzare il sistema bancario italiano e metterlo nella condizione di prestare di più a imprese e famiglie e al tempo stesso di consolidare la fiducia della clientela e del risparmiatore-investitore afflitti dalle incertezze e preoccupazioni del bail-in:

    – di Isabella Bufacchi

    «Bail-in non più retroattivo»

    L'Italia si appresta a presentare a Bruxelles una proposta di correzione del bail-in per limitarne la retroattività, escludendo i bond senior emessi prima del 2016 e di importo limitato. L'iniziativa è stata assunta dall'Abi ed è stata sottoposta al ministero dell'Economia, a Bankitalia e alla