Parole chiave

Beni rifugio

Il bene rifugio è un investimento che non ha scopo speculativo, bensì di protezione in un periodo di crisi economica e finanziaria o in un periodo di forte instabilità dei prezzi. Sono dunque beni rifugio (anche se gli esperti considerano la categoria ormai desueta) tutti quegli investimenti che vengono scelti nei momenti di instabilità economica perché conservano nel tempo il loro valore. Non sono la scelta giusta per investimenti a breve termine in virtù della loro scarsa liquidità.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Beni rifugio
    • News24

    Borse in ripresa in Asia dopo un tranquillo weekend di paura

    Dopo un tranquillo weekend di paura, i mercati finanziari internazionali hanno avviato la settimana all'insegna di un relativo ottimismo che fa tornare una certa propensione al rischio da parte degli investitori. La Corea del Nord, contrariamente a quanto si temeva, non ha festeggiato lil 69esimo

    – dal nostro corrispondente Stefano Carrer

    • News24

    Uragani e banche centrali alimentano il rally dell'oro

    L'oro continua la sua corsa al rialzo, arrivando a sfiorare 1.360 dollari l'oncia, a livelli che non toccava da agosto dell'anno scorso. Ogni giorno offre nuovi pretesti agli acquisti, che restano soprattutto di matrice speculativa. E Madre Natura contribuisce a mantenere alta la tensione.

    – di Sissi Bellomo

    • News24

    La minaccia di Pyongyang e l'attesa per Draghi

    Sarà che gli investitori non hanno ancora ben inquadrato la minaccia nord coreana negli schemi abituali che riguardano le loro scelte finanziarie, o sarà forse che Wall Street era ieri chiusa per festività, ma ancora una volta i mercati stentano a muoversi in modo significativo di fronte a una

    – di Maximilian Cellino

    • News24

    Effetto-Kim: Borsa di Tokyo perde quasi l'1%, salgono yen e oro

    TOKYO - La bomba di Kim scuote anche i mercati finanziari internazionali, inducendo gli investitori globali a ridurre la loro propensione al rischio e a indirizzare più risorse verso i cosiddetti beni-rifugio, senza però sconfinare nel panico. La Borsa di Tokyo ha chiuso con l'indice Nikkei in

    – dal nostro corrispondente Stefano Carrer

    • News24

    Così la paura «trasforma» la geopolitica in market mover

    ieri le Borse Ue, sotto pressione per la notizia del lancio del missile nordcoreano, hanno chiuso in calo. Due settimane fa, dopo l'attentato a Barcellona, i listini avevano proseguito indifferenti per la loro strada. Perchè reazioni così differenti? In primis incide il timore dell'escalation

    – di Vittorio Carlini

    • News24

    Il rischio Nord Corea spinge giù le Borse. Milano chiude a -1,5%

    I timori di escalation militare in estremo oriente dopo il nuovo test missilistico nordcoreano hanno spinto gli investitori a lasciare gli asset più rischiosi, a partire dalle azioni, per scegliere tradizionali beni rifugio come oro e titoli di Stato. Le vendite hanno così colpito tutte le

    – di A. Fontana e P. Paronetto

    • Econopoly

    Dove investire nei prossimi anni spiegato passo dopo passo

    A un occhio poco attento il 2017 sembra "un anno buono", e per molti versi lo è. La prima metà del 2017 (H1-2017) ha registrato una performance positiva. L'economia globale pare in recupero: il commercio è in espansione, la crescita ha accelerato.  Nella H2-2017 queste tendenze continueranno. Bisogna dire grazie all'abbondante liquidità immessa dalle banche centrali. La ripresa sopradescritta è ciclica, non strutturale, ed è in gran parte aiutata dalla liquidità. Tra agosto 2016 e agosto 2017 l...

    – Alessandro Magnoli Bocchi

    • News24

    Rally di yen e franco

    Le tensioni tra Stati Uniti e Corea del Nord hanno alimentato la corsa ai beni rifugio. Sui mercati valutari questo contesto ha favorito soprattutto lo yen e il franco. Ieri la valuta svizzera ha registrato un balzo fino a quota 1,0401 dollari toccando un nuovo massimo da fine luglio a questa parte

    • News24

    Borse in frenata e caccia ai beni rifugio

    Torna ad affacciarsi l'avversione al rischio su mercati finanziari finora insolitamente tranquilli in un mese d'agosto che spesso nel recente passato, anche a causa della minor liquidità in circolazione sui listini, ha regalato turbolenze. Stavolta sono le crescenti tensioni fra la Corea del Nord e

    – Maximilian Cellino

    • News24

    Il tiranno, l'incendiario e il mistero cinese

    Tra Stati Uniti e Corea del Nord i fatti cominciano ad essere non meno inquietanti delle parole. E le parole, ormai, prefigurano scenari apocalittici. Sappiamo che Pyongyang dispone di missili balistici intercontinentali in grado di raggiungere il territorio americano. Probabilmente questi missili

    – di Attilio Geroni

1-10 di 436 risultati