Parole chiave

Benchmark

Un'emissione obbligazionaria è definita benchmark (di riferimento) quando ha caratteristiche di importo, liquidità e trasparenza tali da poterne fare un riferimento per altri emittenti. Le emissioni di titoli di Stato sono più spesso considerate benchmark sui mercati dei rispettivi Paesi. Importo benchmark per un bond può indicare semplicemente una dimensione rilevante, per esempio fra 500 milioni e 1 miliardo di euro.

Ultimo aggiornamento 27 aprile 2017

Ultime notizie su Benchmark
    • News24

    Petrolio e minerari spingono le Borse. Milano al top da gennaio

    La corsa del greggio dopo le scorte Usa, con il Wti ai massimi da dicembre 2014 (a 68 dollari al barile), e gli acquisti sui minerari grazie al rally dei metalli di base, sull'allentamento delle tensioni Usa-Cina, hanno spinto Londra (+1,3% Ftse 100) e sostenuto le Borse europee che hanno chiuso la

    – di C. Di Cristofaro e A. Fontana

    • News24

    Alluminio oltre 2.400 dollari e allumina al record storico, il mercato ora teme carenze

    Anche le quotazioni dell'alluminio non smettono di correre, sull'onda delle ricoperture dei fondi, in un rally che al London Metal Exchange (Lme) è già passato alla storia come il più intenso dalla nascita del contratto nel 1987: il contratto benchmark ieri è balzato di oltre il 5%, spingendosi fino a 2.403 dollari per tonnellata, il massimo da settembre 2011.

    – di Sissi Bellomo

    • News24

    Its, criteri più stringenti per favorire la qualità

    Senza scomodare la Germania e le sue "Fachhochschulen" - che sono un benchmark assoluto nella formazione post diploma ma appartengono ancora a un altro pianeta sia per tradizione che per dimensioni - anche gli?Its italiani si stanno rivelando una realtà di eccellenza.

    – di Eugenio Bruno

    • News24

    I listini europei resistono alla crisi siriana, a Milano bene le banche

    L'esplodere delle tensioni in Siria, colpita nel week end dai bombardamenti della coalizione formata da Stati Uniti, Francia e Regno Unito, al momento non spaventa i listini azionari mondiali, che hanno ripreso le contrattazioni senza particolari scossoni. La tenuta degli indici europei (qui

    – di A. Fontana e P. Paronetto

    • News24

    Azioni, bond, titoli corporate, oro: ecco come investe «Mr. Mondo»

    Prendendolo nel suo complesso questo Global Market Portfolio (un'idea proposta da James Tobin addirittura nel 1958 e successivamente affinata da William Sharpe nel 1964) lo si potrebbe considerare come una sorta di punto di partenza: «un benchmark da utilizzare in chiave strategica e al quale adattare poi i singoli portafogli in base all'area di provenienza e soprattutto alle caratteristiche di ciascun investitore», sottolinea Danilo Verdecanna, country manager di Ssga per l'Italia.

    – di Maximilian Cellino

    • News24

    Wall Street in rosso sgonfia le Borse sul finale. A Milano giù Tim e Azimut

    Il differenziale di rendimento tra il titolo decennale benchmark italiano (Isin IT0005323032) e il pari scadenza tedesco ha infatti aperto a 130 punti base, stesso livello della chiusura di ieri, mentre il rendimento del decennale italiano è in salita all'1,82% dall'1,81% registrato ieri.

    – di C. Di Cristofaro e A. Fontana

    • News24

    Salari: il divario «inspiegabile» tra gli uomini e le donne in Italia

    «Mi ha sorpreso molto vedere che John McEnroe guadagna almeno 150mila sterline (è nella fascia 150.000 - 199.999 dei compensi della Bbc), mentre il mio compenso è stato di circa 15mila sterline. A meno che John non faccia tante altre cose per la Bbc al di fuori di Wimbledon, lui guadagna almeno

    – di Monica D'Ascenzo

    • News24

    Effetto Xi sui mercati, rally di Tim (+3%). Brent oltre i 70 dollari

    L'impegno del presidente Xi Jinping a un'economia cinese più aperta, che segue i toni concilianti di Trump sulla guerra commerciale, fa scattare Wall Street (arrivato a guadagnare il 2%) e le Borse europee grazie in particolare agli acquisti su auto e minerari. Piazza Affari, già ieri ai livelli di

    – di S. Arcudi e A. Fontana

    • News24

    Europa guardinga sui dazi. Milano chiude positiva in scia a Wall Street

    Prima seduta settimanale guardinga per le Borse europee: nonostante la chiara risalita di Wall Street, dopo il tonfo di venerdì sera, il botta e risposta a colpi di dazi Usa-Cina consiglia cautela agli investitori e a questo si aggiunge il rafforzamento dell'euro/dollaro sopra 1,23 in attesa

    – di E. Micheli e A.Fontana

1-10 di 2519 risultati