Parole chiave

Bear market

Il concetto di «bear market» (mercato «orso») è opposto al concetto di «bull market» (mercato “toro”). Nel gergo finanziario, l'orso indica un mercato ribassista, cioè entrato in una fase di vendite. Il toro, invece, indica un mercato rialzista, in cui domina l'ottimismo e le quotazioni tendono generalmente a salire. Un mercato è «orso» quando registra cali del 20% rispetto ai precedenti massimi.

Ultimo aggiornamento 27 marzo 2018

Ultime notizie su Bear market
    • News24

    Borsa, lo stop a M5S-Lega non ferma le vendite. Vola lo spread, banche a picco

    Tenuta in scacco dall'incertezza sulla situazione politica italiana, dopo che Giuseppe Conte ha rimesso il mandato esplorativo e il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha dato incarico all'economista ex FmiCarlo Cottarelli di formare un Governo che traghetti il Paese fino a nuove

    – di A. Fontana e S. Arcudi

    • Econopoly

    Come investire nel 2018 e i nove fattori di rischio a cui prestare più attenzione

    La ripresa iniziata nel 2017 si prolungherà nel 2018, ma è ciclica. Nella prima metà del 2018 (1H 2018), in quasi tutto il mondo la crescita e l'inflazione continueranno la loro ripresa ciclica, ma nell'arco dell'anno rimarranno sotto tendenza (below-trend), perché: 1) i fondamentali macroeconomici sono ancora strutturalmente deboli. La liquidità crescerà ancora, ma a ritmi meno sostenuti. In termini netti, le principali banche centrali acquisteranno titoli per circa 50 miliardi di dollari (USD...

    – Alessandro Magnoli Bocchi

    • News24

    La Cina accelera i tagli nell'acciaio

    Il piano antismog invernale è partito in anticipo in Cina, con una serie di acciaierie che hanno già iniziato a tagliare la produzione, oltre un mese prima della data ufficiale di avvio, fissata per il 15 novembre: un'accelerazione imprevista che sta pesando sui prezzi delle materie prime impiegate

    – di Sissi Bellomo

    • Econopoly

    Dove investire nei prossimi anni spiegato passo dopo passo

    A un occhio poco attento il 2017 sembra "un anno buono", e per molti versi lo è. La prima metà del 2017 (H1-2017) ha registrato una performance positiva. L'economia globale pare in recupero: il commercio è in espansione, la crescita ha accelerato.  Nella H2-2017 queste tendenze continueranno. Bisogna dire grazie all'abbondante liquidità immessa dalle banche centrali. La ripresa sopradescritta è ciclica, non strutturale, ed è in gran parte aiutata dalla liquidità. Tra agosto 2016 e agosto 2017 l...

    – Alessandro Magnoli Bocchi

    • News24

    Domanda di oro a picco: pesa la zavorra degli Etf

    L'oro sta perdendo la stampella degli Etf, prodotti finanziari che fin dal debutto -?nell'ormai lontano 2004 - hanno sempre avuto un ruolo chiave nell'indirizzare le quotazioni del lingotto. In luglio i flussi di investimento sono stati negativi secondo Bloomberg, con riscatti netti per 1,72

    – di Sissi Bellomo

    • News24

    Petrolio pronto per un nuovo rally speculativo

    Dall'entusiasmo alla delusione, fino allo stallo. Scottati dall'eccessiva fiducia che avevano riposto nell'Opec, gli hedge funds a questo punto hanno bisogno di un segnale forte per tornare a scommettere sul petrolio. Questo segnale non è ancora arrivato, ma nel momento in cui dovesse manifestarsi

    – di Sissi Bellomo

    • News24

    Borse, estate di fuoco / Prima cosa da monitorare: il petrolio

    La prima cosa da tener d'occhio per cercare di capire come si comporteranno le Borse nei mesi estivi è il petrolio. «La materia prima più importante al mondo rimane sotto pressione e ha appena chiuso la quinta settimana di fila di cali - spiega Vincenzo Longo, market strategist di IG - cosa che non

    • News24

    Petrolio, ribassi senza tregua: Brent sotto 45 dollari

    Il crollo del petrolio ha riaperto il dibattito nell'Opec sull'opportunità di tagliare la produzione in modo più drastico. E' il ministro iraniano Bijan Zanganeh a rivelarlo, senza peraltro riuscire a risollevare le quotazioni del barile. C'è stato anzi un nuovo tonfo, dopo quello di martedì, quando

    – di Sissi Bellomo

    • News24

    Petroliere a mare in cerca di acquirente, Brent a 45 dollari

    Gli investitori stavano aspettando da mesi un segnale di efficacia dei tagli Opec. Alla fine il segnale è arrivato, ma nell'arco di poche settimane si è anche già spento: le scorte petrolifere, che avevano finalmente iniziato a ridursi, hanno ripreso ad accumularsi con un'evidenza impossibile da

    – di Sissi Bellomo

1-10 di 99 risultati