Parole chiave

Bail-in

Letteralmente significa «salvataggio interno» delle banche in crisi. È nato per evitare in Europa il «bail-out», cioè il salvataggio esterno da parte degli Stati. Il bail-in è dunque un meccanismo di risoluzione delle crisi bancarie che prevede il coinvolgimento diretto di azionisti, obbligazionisti ed eventualmente depositanti oltre i 100mila euro.

Ultimo aggiornamento 31 maggio 2018

Ultime notizie su Bail-in
    • News24

    Banche, se la Vigilanza europea vira sui rischi di mercato

    Gli stress test sui bilanci 2017 delle banche europee in corso di esecuzione da parte di Eba e Bce - con due step di confronto con i vigilati a metà giugno e metà luglio e poi col giudizio finale di fine ottobre - potrebbero consentire agli investitori di fare un po' di chiarezza in più sugli asset

    – di Alessandro Graziani

    • News24

    Leggi e regolamenti parlano sempre più inglese

    Hotspot, voluntary disclosure, smart working. Ancora: bail-in, stepchild adoption, whistleblower. E, poi, home restaurant, caregiver, in house providing. Anno dopo anno, comma dopo comma, la resistenza delle nostre leggi all'invasione di termini stranieri (i cosiddetti «forestierismi») sta

    – di Giuseppe Latour

    • News24

    La «ri-evoluzione» dell'industria bancaria

    Dal porto sicuro del controllo pubblico e dei tassi bassi alle frontiere più esposte del mercato e della tecnologia. L'industria del credito negli ultimi cinquant'anni è stata sottoposta a uno choc competitivo che ha pochi eguali. In tutto il mondo ma soprattutto in Italia, dove ancora a metà anni

    – di Marco Ferrando

    • News24

    Europa e Stati Uniti più lontani sulle regole per le banche

    Sulle regole per banche e mercati finanziari il mondo occidentale va a due velocità. Se l'Europa dopo il 2008 ha deciso di stringere in maniera decisa la chiave delle normative bancarie per ridurre al minimo i nuovi focolai di crisi, gli Stati Uniti sembrano avere già dimenticato la lezione dei

    – di Riccardo Barlaam e Luca Davi

    • Econopoly

    Dal Jobs Act ai diritti civili, previsioni sui primi 100 giorni del Governo Conte

    Fare previsioni non è il mestiere degli economisti, anche se molti non-economisti pensano il contrario. Nonostante ciò mi avventuro in una previsione sul tema: quali saranno i primi provvedimenti del nuovo governo giallo-verde? La prima fase di governo sarà probabilmente il proseguimento della campagna elettorale: i primi provvedimenti avranno queste caratteristiche: alto  contenuto simbolico e impatto mediatico, e basso costo e efficacia. Eccone alcuni: Rimborsi ai "truffati delle banche", ...

    – Paolo Manasse

    • News24

    Da Etruria alle Venete, chi è stato risarcito (e chi no) dai crack bancari

    E' probabile che uno dei primi atti del prossimo governo, qualunque sarà la sua composizione, sia diretto alla «tutela dei risparmiatori» inciampati nelle crisi bancarie di questi anni. A decidere l'agenda, però, più dell'impegno rilanciato dal premier incaricato Giuseppe Conte è il lavoro compiuto

    – di Luca Davi e Gianni Trovati

    • News24

    Rischio politico, riscatti record dai fondi azionari

    Riscatti settimanali record per i fondi azionari italiani. Nel corso dell'ultima settimana, caratterizzata da tensioni anomale sullo spread e sulla Borsa per via delle incognite sull'agenda del nuovo governo di stampo sovranista, gli investitori hanno riscattato 380 milioni di dollari netti dai

    – di Andrea Franceschi

    • Econopoly

    Conte, la difesa dei risparmiatori e le promesse del contratto di governo

    Presidente del Consiglio incaricato del nuovo "governo del cambiamento" Giuseppe Conte ha subito incontrato le associazioni dei risparmiatori «truffati» dalle banche, in particolare quanti avevano investito nelle banche venete e in Etruria, promettendo che  "chi ha subito truffe o raggiri sarà risarcito" . E' utile ricordare al nuovo premier che le regole europee per la gestione delle crisi bancarie servono proprio a proteggere i contribuenti, tutelando al tempo stesso i depositi fino a 100 mila ...

    – Paolo Manasse

    • News24

    Contratto Lega-M5S, le misure Sul risparmio peccano di faciloneria

    Se sarà davvero il "governo del cambiamento" non lo si vedrà per il programma su banche e risparmio. Un capitolo che sembra approvato senza problemi, tanto che è privo dei segnali gialli e rossi che indicano le aree ancora controverse in sede tecnica o politica.

    – di Marco Onado

    • News24

    Europa

    Necessaria una ridiscussione dei trattati Ue e del quadro normativo principale. Va incrementato il livello di democrazia dell'Unione rafforzando anche il ruolo e i poteri del Parlamento europeo. L'impianto della governance economica (Patto di stabilità e fiscal compact) basato sul predominio del

1-10 di 1270 risultati