Parole chiave

Bad bank

La bad bank è un veicolo societario creato per farvi confluire gli asset “tossici” di una banca. Come gli Npl, cioè i crediti deteriorati, ma anche quelli in bonis ad alto rischio. Con questo termine si fa riferimento alla suddivisione in due di una banca, nella sua parte “buona” (good bank) e appunto in quella “cattiva” (bad bank). La banca buona si occuperà di tutte le parti sane dell'attività di credito, mentre la parte cattiva comprenderà tutte le attività “deteriorate”.

Ultimo aggiornamento 12 luglio 2017

Ultime notizie su Bad bank
    • News24

    Unipol completa il riassetto nelle polizze

    Unipol Gruppo completa uno dei passaggi chiave della riorganizzazione societaria varata lo scorso giugno. Ieri la holding ha perfezionato la cessione a UnipolSai delle quote detenute in UniSalute (pari al 98,53% del capitale sociale) e del 100% di Linear.

    • News24

    Sga, c'è il piano per gli Npl delle Venete

    Spazio ai servicer esterni per le sofferenze, almeno una parte, schemi di servizio innovativi per la gestione delle inadempienze probabili, accordo con Intesa Sanpaolo per la gestione della fase di transizione sul portafoglio delle sofferenze. La seconda vita di Sga inizierà alla fine del mese,

    – di Marco Ferrando

    • News24

    Ai big esteri 30 miliardi di «non performing» con immobili italiani

    Una massa di oltre 33 miliardi di euro passata quasi completamente in mani estere. E' il valore dei portafogli di Npl con sottostante immobiliare (secured) che nel 2017, fino a oggi, hanno trovato un compratore, spesso in arrivo dagli Usa.

    – di Paola Dezza

    • Agora

    Private banking italiano verso il consolidamento: dopo Bim e Banca Albertini arriva anche il riassetto Leonardo-Credit Agricole

    Il private banking italiano procede verso una fase di forte consolidamento. L'operazione di Credit Agricole su Banca Leonardo arriva al termine di tre settimane roventi per il settore: prima con il passaggio di Banca Intermobiliare, la vecchia Bim di Veneto Banca, al fondo di private equity Attestor. Poi con l'unione tra lo storico marchio Banca Albertini e la piemontese Ersel. Infine proprio con il raid dei francesi sull'istituto fondato da Gerardo Braggiotti. Del resto, l'aggregazione nel set...

    – Carlo Festa

    • News24

    Il private banking italiano al riassetto

    Il private banking italiano procede verso una fase di forte consolidamento. L'operazione di Credit Agricole su Banca Leonardo arriva al termine di tre settimane roventi per il settore: prima con il passaggio di Banca Intermobiliare, la vecchia Bim di Veneto Banca, al fondo di private equity

    – Carlo Festa

    • Agora

    Eurogruppo, d'accordo con Bce su nuove regole sofferenze, Visco richiama alla prudenza - Abi contraria

    Sulle sofferenze bancarie e il loro trattamento continua lo scontro tra Italia da un lato e Bce-eurogruppo dall'altro. Una saga o meglio una battaglia molto importante per il futuro del sistema creditizio italiano e la sua redditività dopo che il paese ha dovuto per primo in Europa applicare le regole del bail-in nei salvataggi bancari. Ma andiamo con ordine.  La vigilanza Bce guidata dalla francese Nouy non demorde - riporta l'Ansa - sulla necessità, per le banche italiane, di smaltire i credit...

    – Vittorio Da Rold

    • Agora

    Un'offerta cinese rischia di sparigliare i piani di Ifis, Creval e Blue Skye su Farbanca (Pop Vicenza)

    Un'offerta dalla Cina rischia di sparigliare le carte nel processo di vendita di Farbanca, banca dedicata al mondo della farmacia e della sanità di proprietà della Popolare di Vicenza, ma confluita nella bad bank dopo il passaggio dell'istituto veneto a Intesa Sanpaolo. Secondo i rumors infatti un fondo cinese avrebbe recapitato ai commissari, assistiti da Mediobanca, una proposta economicamente superiore a quella degli altri soggetti in corsa. Per Farbanca sarebbero infatti arrivate proposte ...

    – Carlo Festa

    • Agora

    Cerberus sul finale porta a casa gli Npl del portafoglio Rossini

    Potrebbe cambiare in corsa  il finale della gara indetta per il miliardo di Non performing loan del portafoglio della Rev Gestione Crediti, la bad bank che ha raccolto  i 10,3 miliardi di crediti in sofferenza di un gruppo di istituti di credito formato da Banca Etruria, Carichieti, Cariferrara e Banca Marche.   Il portafoglio in vendita è stato battezzato «Project Rossini» ed è  composto per il  65% dalle sofferenze della vecchia Banca Marche, con asset tanto residenziali quanto commerciali e d...

    – Paola Dezza

    • Agora

    La Bawag lancia la maggior Ipo della Borsa di Vienna

    La Bawag Group AG, la quarta banca austriaca, ha messo sul mercato 1,9 miliardi di euro in azioni per la maggiore offerta  pubblica iniziale (Ipo)  mai organizzata alla borsa di Vienna. I proprietari dell'istituto di credito di  Vienna, riporta l'agenzia Bloomberg, tra cui al primo posto Cerberus Capital Management e GoldenTree Asset Management, hanno venduto complessivamente 40,25 milioni di azioni a 48 euro ciascuna  nella  transazione, ha dichiarato la stessa Bawag in una nota diffusa martedì...

    – Vittorio Da Rold

    • Agora

    Per il Miliardo di Npl di Banca Marche la decisione sul tavolo del Cda della Rev del 24 ottobre

    E' entrata in una fase conclusiva la trattativa per cedere circa un miliardo di «non performing loan» della Rev Gestione Crediti, la bad bank dove sono confluiti i 10,3 miliardi di crediti difficili di Banca Etruria, Carichieti, Cariferrara e Banca Marche. Secondo indiscrezioni il team guidato dall'amministratore delegato Salvatore Immordino e l'advisor Kpmg avrebbero aperto le buste presentate dai tre acquirenti ( i fondi statunitensi Bain, Fortress e Cerberus) per il progetto Rossini, lancia...

    – Carlo Festa

1-10 di 986 risultati