Parole chiave

Azioni privilegiate

Le preferred stock, le azioni privilegiate, sono particolari titoli azionari che conferiscono al loro possessore il diritto a una determinata quota dell'utile conseguito dalla società, distribuibile prima dell'assegnazione del dividendo spettante alle azioni ordinarie. Non hanno diritto di voto. Le azioni privilegiate possono essere emesse anche da società non quotate in Borsa

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Normativa sui diritti | Azione privilegiata | Borsa Valori |

Ultime notizie su Azioni privilegiate

    Profitti Porsche SE in leggero calo nel primo trimestre

    Porsche Automobile Holding SE, la holding che gestisce la quota di maggioranza del Gruppo Volkswagen, ha chiuso il primo trimestre con profitti in leggera flessione a 951 milioni di Euro rispetto ai 986 milioni dello stesso periodo del 2017.

    Gli smartphone di Xiaomi verso una quotazione da 10 miliardi di dollari

    Xiaomi si avvicina alla quotazione. Il marchio cinese di smartphone ha depositato i documenti alla borsa di Hong Kong per una Ipo che potrebbe raccogliere 10 miliardi di dollari, il più grosso debuto sui listini dai tempi dei 21,8 miliardi raccolti a Wall Street da Alibaba nel 2014 . Il valore

    Piazza Affari si riscatta dopo il caso Juncker. Denaro sulle utility

    Piazza Affari si è riscattata dal caso Juncker e grazie agli acquisti sulle utility, in rimonta anche nel resto d'Europa, ha chiuso la settimana da prima della classe: il FTSE MIB ha terminato le contrattazioni con un rialzo dello 0,9% mentre gli altri indici continentali sono stati protagonisti di

    – di E. Miele e A.Fontana

    Crack Cirio, nuovo processo a Cragnotti

    Il crack finanziario da 1,2 miliardi di euro del gruppo Cirio - in relazione alla cessione di Eurolat alla Parmalat di Callisto Tanzi - costa una condanna definitiva a quattro anni per l'ex banchiere Cesare Geronzi e un nuovo processo per l'ex patron Sergio Cragnotti.

    – Ivan Cimmarusti

    Snapchat perde 2,2 miliardi e il 22% in Borsa

    NEW YORK - La prima volta di Snapchat all'appuntamento con il bilancio trimestrale da società quotata non è stata facile: il gruppo di social media ha riportato una perdita di ben 2,2 miliardi di dollari, moltiplicata rispetto ai 104,6 milioni di passivo di un anno fa. E come i suoi messaggi e

    – di Marco Valsania

    Privatizzazioni

    Il governo Gentiloni lavora a una legge per riavviare le privatizzazioni attraverso il riassetto della Cdp. Un articolo è già pronto, con l'obiettivo di inserirlo in un decreto legge, forse anche il decreto Omnibus andato all'esame del consiglio dei ministri. La norma prevede la possibilità di

    Il percorso a ostacoli per convincere Bruxelles

    A giorni il Documento di Economia e finanza (Def), contenente il Programma di stabilità e il Programma Nazionale di riforma, imposterà gli aggiustamenti per il 2017 e la legge di bilancio per il 2018. L'importanza di questo Def è evidente perché il 2018 sarà un anno elettorale cruciale nel quale si

    – di Alberto Quadrio Curzio

    Dossier Fca sul tavolo Volkswagen

    Il dossier Fiat Chrysler è sul tavolo di Matthias Müller, numero uno del gruppo Volkswagen. O meglio, per ora è in un cassetto a causa del dieselgate: il manager tedesco e la sua squadra hanno visionato le proposte delle banche di investimento e hanno ragionato sull'ipotesi di un'acquisizione -

    – Andrea Malan

    Volkswagen: Mueller non chiude a Fca

    Matthias Müller, numero uno del gruppo Volkswagen, corregge il tiro sulle possibili alleanze future del colosso tedesco, e in particolare su Fiat Chrysler. «Non ho mai detto che una liaison con un altro costruttore è completamente esclusa - ha detto il manager in occasione della conferenza stampa

    – di Andrea Malan

1-10 di 281 risultati