Parole chiave

Avviso di addebito

╚ l'atto con il quale l'Inps procede al recupero dei propri crediti: contiene i dati identificativi del contribuente, il periodo di riferimento del credito e la causale, gli importi addebitati, ripartiti tra quota capitale, sanzione e interessi se dovuti, e l'indicazione dell'agente della riscossione competente, in base al domicilio fiscale presente nell'anagrafe tributaria alla data di formazione dell'avviso. Le somme dovute possono essere oggetto di pagamento o di rateazione solo presso l'agente della riscossione, entro il termine di 60 giorni dalla notifica dell'avviso. Viceversa, scatta l'espropriazione forzata, con gli stessi poteri, le facoltÓ e le modalitÓ che regolano la riscossione tramite ruolo.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Avviso di addebito
    • News24

    Il rebus-prescrizione condiziona la scelta

    Oltre alla effettiva disponibilitÓ economica, il fattore che forse sta influenzando maggiormente la scelta di aderire o meno alla rottamazione Ŕ la prescrizione. Sapere, infatti, se un carico rottamabile sia o meno prescritto risulta fondamentale, laddove Ŕ noto che, secondo quanto stabilito

    – Rosanna Acierno

    • News24

    Rottamazione cartelle evitabile dopo cinque anni

    La definizione agevolata non va per forza attivata per tutte le cartelle di un contribuente; per alcune non ce n'Ŕ bisogno. Per questo i contribuenti devono essere in grado di decidere quali rottamare. Per fortuna, c'Ŕ ancora qualche giorno di tempo, visto che il termine per presentare la domanda

    – di S. Morina e T. Morina

    • News24

    Le cartelle si rottamano con cinque rate

    La novitÓ pi¨ rilevante introdotta dal decreto fiscale Ŕ quella della rottamazione delle cartelle, che permette ai contrinuenti di "chiudere la partita" con l'agente della riscossione pagando solo le somme iscritte a ruolo a titolo di capitale, di interessi legali e di remunerazione del servizio di

    – di Francesca Milano

    • News24

    Equitalia, la rottamazione delle cartelle allarga il raggio

    La rottamazione cartelle allarga il raggio d'azione e sposta i termini per la definizione. A seguito degli emendamenti approvati nelle commissioni Bilancio e Finanze della Camera, la definizione agevolata si estende, infatti, anche al 2016. Si allunga poi il termine per presentare la dichiarazione

    – di Salvina Morina e Tonino Morina

    • News24

    Adesione definizione agevolata

    Per un avviso di addebito ricevuto direttamente dall'Inps e affidato per la riscossione a Equitalia, occorre indicare il numero dell'atto.

    • News24

    La lite non ferma la rottamazione

    Come dimostrano i numerosi quesiti che continuano ad arrivare al forum online del Sole 24 Ore, la definizione agevolata dei ruoli introdotta dal Dl 193/2016 in corso di conversione in legge sta suscitando un prevedibile interesse per i rilevanti sconti che consente di far conseguire.

    – di Rosanna Acierno

    • News24

    Il fisco taglia il conto con l'Inps

    Gli atti impositivi delle Entrate possono avere ripercussioni anche sui contributi previdenziali che spettano all'Inps sul maggior reddito accertato o definito dal contribuente. L'iter da seguire e gli importi da versare, per˛, cambiano in base al tipo di procedimento.

    – di Laura Ambrosi e Sara Mecca

    • News24

    L'azione penale non si arresta

    LA CONSEGUENZA - L'istituto creditore deve fare denuncia all'autoritÓ giudiziaria emettendo una diffida sanabile entro 90 giorni

1-10 di 133 risultati