Parole chiave

Associazione mafiosa

L’associazione di tipo mafioso è un reato previsto dal codice penale italiano. Fattispecie autonoma dal reato di associazione per delinquere, venne introdotta dalla legge 13 settembre 1982 n. 646 e quindi all’interno del V titolo della seconda parte del codice stesso, ossia nella parte disciplinante i delitti contro l’ordine pubblico.

Ultimo aggiornamento 08 luglio 2016

Ultime notizie su Associazione mafiosa
    • News24

    «Spiava le indagini»: arrestato l'imprenditore Antonello Montante

    La Polizia di Stato di Caltanissetta ha arrestato, con altre cinque persone, l'ex presidente di Sicindustria Antonello Montante, attualmente presidente della Camera di Commercio di Caltanissetta e presidente di Retimpresa Servizi di Confindustria Nazionale. Gli arrestati sono accusati, a vario

    • News24

    Da Ruby ter al processo escort, tutti gli scogli penali di Berlusconi

    I procedimenti in corso dopo una richiesta di rinvio a giudizio, come sono quelli in cui è imputato Silvio Berlusconi per il caso Ruby ter, ad esempio, non sono stati considerati dai giudici del tribunale di Sorveglianza di Milano, nella loro valutazione, come "ostativi" al riconoscimento della

    – di Andrea Gagliardi

    • Agora

    Operazione Anno zero: la spinta per entrare nella massoneria che parte da Campobello di Mazara

    C'è un intero paragrafo dell'indagine "Anno zero" - che mercoledì della scorsa settimana ha portato al fermo di 21 persone indagate a vario titolo per associazione mafiosa, estorsione, danneggiamento, detenzione di armi e intestazione fittizia di beni - dedicato ai  rapporti tra cosa nostra di Campobello di Mazara (Trapani) e la massoneria. Martedì sono stati convalidati i fermi di tutti i 21 tra boss, estortori e gregari di Cosa nostra trapanese finiti in cella la scorsa settimana nel corso de...

    – Roberto Galullo

    • News24

    Stato-Mafia: condannati Mori e Dell'Utri, assolto Mancino

    La Corte di Assise di Palermo ha condannato a pene comprese tra 8 e 28 anni di carcere per la cosiddetta trattativa Stato-Mafia gli ex vertici del Ros Mario Mori, Antonio Subranni e Giuseppe De Donno, l'ex senatore Marcello Dell'Utri, Massimo Ciancimino e i boss Leoluca Bagarella e Nino Cinà.

    – di Roberto Galullo

    • Agora

    Matteo Messina Denaro fa la spola tra la Calabria e la Sicilia: ecco la telefonata del 2016 che lo prova (o proverebbe)

    E' il 3 settembre 2016. Sono, per la precisione, le 13:36:54. Più precisi di così si muore. In quel preciso istante di poco meno di due anni fa, nella cucina di Nicola Accardo, in contrada Vallesecco di Partanna (Trapani) , le "cimici" fatte piazzare dalla Procura di Palermo registrano qualcosa di molto interessante. Quel qualcosa è il dialogo tra lo stesso Accardo e Antonino Triolo. I due non sono due personaggi qualunque. Nicola Accardo, considerato da investigatori e inquirenti al vertice del...

    – Roberto Galullo

    • News24

    Mondo di Mezzo, il procuratore generale: «Era una associazione di stampo mafioso»

    La presunta struttura criminale «che faceva capo a Massimo Carminati non era una semplice associazione a delinquere ma un'associazione di stampo mafioso». Il procuratore generale di Roma Pietro Catalani compare davanti ai magistrati della Corte d'Appello della Capitale per chiedere che sia

    – di Ivan Cimmarusti

1-10 di 994 risultati