Le parole chiave

Associati in partecipazione

Il contratto di associazione in partecipazione prevede che l'associante attribuisca all'associato una partecipazione agli utili della sua impresa o di uno o più affari, in cambio di un determinato apporto costituito, nel caso di specie, da una prestazione lavorativa da parte del medesimo associato. La gestione della società (o dell'affare) rimane nelle mani dell'associante, salvo espressa diversa previsione contrattuale. L'associato partecipa alle perdite nella stessa misura in cui partecipa agli utili, con il limite del valore dell'apporto prestato. Dal punto di vista fiscale, il reddito dell'associato in partecipazione, con apporto di solo lavoro, rientra tra i redditi di lavoro autonomo

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Associati in partecipazione
    • News24

    Mercatone Uno all'asta per 280 milioni

    Il bando internazionale è uscito ieri sui principali quotidiani economici: MercatoneUno è a caccia di un acquirente che si deve far carico non dei 500 milioni di debiti ma dei 79 negozi e dei quasi 3.350 dipendenti del gruppo. Le offerte dovranno partire da 280 milioni di euro, di fatto il

    – Ilaria Vesentini

    • News24

    Il regime forfettario: dipendenti o collaboratori

    Possono accedere al regime i professionisti che abbiano sostenuto spese complessivamente non superiori a 5.000 euro lordi per lavoro accessorio, lavoro dipendente e per compensi erogati ai collaboratori, anche assunti per l'esecuzione di specifici progetti. Alla determinazione del limite concorrono

1-10 di 332 risultati