Parole chiave

Aspettativa di vita

L’aspettativa o speranza di vita indica la durata media prevista dell’esistenza. I requisiti previdenziali sono ora agganciati a questo parametro, in modo da impedire che nel tempo il periodo di pensionamento si allunghi eccessivamente rispetto a quello lavorativo per effetto della crescente longevità degli uomini e delle donne. L’ultimo adeguamento all’aspettativa, che ha comportato un incremento di 4 mesi, è scattato quest’anno e sarà valido fino al 2018. Successivamente la frequenza di adeguamento sarà biennale.

Ultimo aggiornamento 29 aprile 2016

Ultime notizie su Aspettativa di vita
    • News24

    Congelare l'età pensionabile costa fino a 5 miliardi in due anni

    Sospendere temporaneamente l'adeguamento automatico dei requisiti di pensionamento all'aspettativa di vita, mantenendo il livello attuale di 66 anni e 7 mesi per la vecchiaia e a 42 anni e 10 mesi per l'anticipo (41 e 10 mesi per le donne) fino al 2021 potrebbe costare fino a 5 miliardi cumulati

    – di Davide Colombo e Marco Rogari

    • NovaCento

    Mangiare adesso per non mangiare domani e cosa centra Raynair?

    Tre rapporti pubblicati le scorse settimane sono passati quasi inosservati all'attenzione della sfera pubblica italiana anche se sono intrinsecamente collegati e fondamentali per il nostro futuro. Uno è il rapporto Solaw della Fao. Mostra come la produzione alimentare stia diminuendo soprattutto in rapporto alla crescita della popolazione mondiale che secondo le proiezioni sarà nel 2050 di 9 miliardi circa. Secondo il rapporto questo è dovuto principalmente a un metodo produttivo esageratament...

    – Michele Kettmaier

    • News24

    Ema, le carte in mano a Milano

    Siamo alle battute finali della prima decisione dell'Europa relativamente alla prossima collocazione dell'Agenzia europea per i medicinali (Ema) che lascerà Londra dopo la Brexit.

    – di Riccardo Palmisano

    • News24

    Pensioni, sindacati chiedono sconto fino a tre anni per lavoratrici madri

    Cgil Cisl e Uil, in vista della legge di bilancio, chiedono il riconoscimento di un anticipo per l'accesso alla pensione di vecchiaia per tutte le lavoratrici che abbiano avuto o adottato dei figli (e non solo per l'accesso all'Ape social): uno sconto di 1 anno per ogni figlio fino ad un massimo di

    – di Andrea Gagliardi

    • News24

    Ocse, crescita più forte ma lavoro più fragile, tagliare i contributi

    «La crescita in Italia è più forte delle attese grazie all'andamento migliore del previsto del mercato del lavoro, che ha sostenuto i consumi», ma l'occupazione è diventata più fragile. Mauro Pisu, Senior Economist del desk Italia all'Ocse, commenta - in un colloquio con Radiocor Plus - la

    – di Giuliana Licini

    • News24

    Ape-donne, si tratta sullo «sconto» Boeri: serve più lavoro

    Riparte dall'uscita anticipata delle donne il confronto tra governo e sindacati sulle pensioni. All'incontro in corso al ministero del Lavoro, Cgil, Cisl e Uil sono decise a rilanciare una serie di richieste in vista della legge di Bilancio.

    – di D. Colombo e G. Pogliotti

    • News24

    Altra richiesta dei sindacati è di congelare l'aumento automatico da 66, 7 a 67 anni dei requisiti di pensionamento previsto dal 2019 in virtù delle nuove aspettative di vita certificate dall'Istat

    • Info Data

    Ecco perché aumentare la spesa sanitaria allunga la vita

    La spesa è quella effettuata dai governi, non dai singoli cittadini a livello di esami e visite mediche. E sia che la si guardi come percentuale del Pil, sia che la si intenda come valore pro capite, i dati dicono che più è alta, maggiore è la speranza di vita della popolazione. Per arrivare a questa conclusione Infodata ha incrociato due diverse fonti, entrambe riferite all'anno 2015. La prima è Eurostat, che qualche settimana fa ha pubblicato i dati relativi alla spesa sanitaria e livello ...

    – Riccardo Saporiti

    • News24

    Sul fine vita confronto scientifico autorevole e informazione laica

    Il dibattito sul fine vita procede sempre a stento, dentro i palazzi della politica, ma anche fuori. Perciò ha fatto bene il radicale Marco Cappato, pur rischiando in prima persona una condanna, a chiedere di andare subito e pubblicamente a processo per aver accompagnato dj Fabo in Svizzera lo

    – di Salvatore Carrubba

1-10 di 861 risultati