Parole chiave

Area di libero scambio

È un accordo commerciale internazionale fra Stati che si impegnanoa eliminare le barriere tariffarie e non tariffarie limitanti la libera circolazione di beni e servizi tra loro,mache mantenengono una politica commerciale indipendente nei confronti dei Paesi terzi. I benefici derivanti dalla costituzione di un'area di libero scambio sono legati ai guadagni generati dalla maggiore integrazione commerciale (sfruttamento dei vantaggi comparati e dei vantaggi assoluti) e dalla competizione più forte.

Ultimo aggiornamento 03 maggio 2016

Ultime notizie su Area di libero scambio
    • News24

    Nasce una grande area di libero scambio. La rivincita dell'Africa parte dal commercio

    Nei giorni in cui l'amministrazione Trump minaccia dazi e muri per porre limiti al commercio globale, c'è un'altra parte del mondo, quella a Sud, meno sviluppata e di solito, storicamente, dipendente dal Nord, che prova ad alzare la testa e a unirsi per creare un'area di libero scambio grande

    – di Riccardo Barlaam

    • News24

    Un passo preliminare verso il vero sviluppo

    L'accordo appena firmato in Africa tra 44 Paesi per creare un'area di libero scambio è un fatto davvero importante.La creazione di un mercato unico è condizione preliminare e assolutamente necessaria per dare uno sviluppo al continente nero.

    – di Romano Prodi

    • Econopoly

    Il protezionismo Usa non è una novità ma questa volta vuole colpire gli amici

    L'amministrazione Trump, richiamandosi alla clausola di sicurezza nazionale prevista nella sezione 232 del Trade Expansion Act del 1962, ha dato un impulso decisivo alla propria politica neoprotezionista con la fissazione di dazi del 25% sull'import di acciaio e del 10% sull'alluminio, prevedendo attualmente la possibilità di esenzioni per alcuni Paesi come Canada, Messico e Australia. Storicamente, il ricorso al protezionismo scaturisce dal tentativo di tutelare l'industria nazionale e l'occup...

    – Andrea Festa

    • Agora

    Travel Appeal apre ad Amsterdam, Trieste accoglie ricercatori stranieri, tecnologia friulana per la metro francese e altre #AziendeConLaValigia

    Travel Appeal punta al Nord Europa Continua il processo di internazionalizzazione di Travel Appeal, che ora si apre al mercato Nord europeo del travel inaugurando una nuova sede ad Amsterdam e siglando un'importante partnership con Retail Result, società di consulenza olandese che supporta le decisioni di business di catene retail e attività indipendenti, ma anche destinazioni turistiche, città e regioni. Travel Appeal è la startup B2B partecipata da H-Farm che raccoglie e analizza in tempo real...

    – Barbara Ganz

    • News24

    Pechino contro i dazi Usa, ma (per ora) nessuna ritorsione

    La Cina, com'era prevedibile, non fa una piega davanti alla minaccia americana. Il potente Mofcom, il ministero del Commercio, «si oppone con decisione» ai dazi sull'import al 25% sull'acciaio e al 10% sull'alluminio voluti dal presidente Usa Donald Trump, sollecitandone la cancellazione «al più

    – di Rita Fatiguso

    • News24

    Tutte le guerre commerciali di Trump. E i loro costi

    NEW YORK - Il costo economico delle guerre commerciali dichiarate o promesse dal "generalissimo" Donald Trump, Commander in chief delle armate di America First, è ancora tutto da calcolare. Ma comincia a filtrare, caso per caso. E minaccia di salire rapidamente - da milioni a miliardi di dollari,

    – di Marco Valsania

    • News24

    La doppia leva di manifattura e fisco rilancia l'industria Usa

    La manifattura e il fisco. La prima leva era già stata adoperata da Barack Obama. Che ha salvato l'automotive industry e che ha sviluppato - con tono suadente da intellettuale della Ivy League - una politica industriale basata sul back to manufacturing, non a caso teorizzato ad Harvard. La seconda

    – di Paolo Bricco

    • News24

    Doctor Marchionne e Mr. Trump

    Le ragioni per cui Sergio Marchionne investe un miliardo di dollari negli impianti industriali del Michigan e assegna duemila dollari in più ai dipendenti sono due. La prima ragione è industriale. La seconda è politica. E le due ragioni si mescolano in un ibrido di significativo impatto.

    – di Paolo Bricco

    • News24

    Ma Londra vuole intesa su misura

    Il cancelliere dello Scacchiere britannico, Philip Hammond insiste sul fatto che Londra avrà un rapporto economico speciale con l'Unione europea. Non più un Ceta plus plus plus, un accordo commerciale rinforzato sul modello di quello concluso un anno fa tra Ue e Canada, ma un'intesa su misura. Le

    • News24

    Canada e Messico resistono a Trump sul Nafta

    Canada e Messico non arretrano dalle linee che hanno tracciato sul terreno e i negoziati con gli Stati Uniti, per arrivare a una riforma condivisa del Nafta, non fanno passi avanti.

1-10 di 198 risultati