Parole chiave

Area depressa

Si parla di area depressa quando si vuole descrivere una zona povera di reddito e di prospettive di occupazione. In Italia il pensiero corre subito al Mezzogiorno. Ma aree depresse possono esistere anche all'interno di regioni cosidette ricche e sviluppate. Perché è importante che un'area sia considerata depressa? Perché in molti Paesi, e in particolare in Italia, vengono concesse speciali facilitazioni a queste aree. Per esempio, ci sono contributi pubblici all'investimento, per il lavoro l'impresa pagherà contributi sociali minori e così via

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Area depressa
    • News24

    Viaggio nelle roccaforti francesi dove i dimenticati votano Le Pen

    WABEN (Passo di Calais) - L'edificio più importante di Waben - 430 abitanti nel dipartimento del Passo di Calais, a pochi chilometri dal mare lattiginoso della Costa d'Opale - ospita la scuola e il comune. "Ecole-Mairie", è scritto sulla facciata di mattoni rossi e intonaco color crema. La scuola è

    – dall'inviato Attilio Geroni

    • News24

    I «dimenticati» che scelgono Marine Le Pen

    L'edificio più importante di Waben - 430 abitanti nel dipartimento del Passo di Calais, a pochi chilometri dal mare lattiginoso della Costa d'Opale - ospita la scuola e il comune. "Ecole-Mairie", è scritto sulla facciata di mattoni rossi e intonaco color crema. La scuola è chiusa da cinque anni, la

    – di Attilio Geroni

    • News24

    Il nuovo Alberto nazionale: Mondi, l'italiano più famoso in Corea

    SEUL - Come si diventa l'italiano più famoso in Corea, al punto di non poter entrare in un grande magazzino senza che si crei subito una piccola folla di donne d'ogni foggia ed età che esigono una foto insieme? "E' stato un caso", dice con tipica modestia Alberto Mondi da Mirano (Venezia), 32 anni,

    – dal nostro inviato Stefano Carrer

    • News24

    Merkel, prova del fuoco a Est contro la destra anti-immigrati

    FRANCOFORTE - In uno degli Stati tedeschi che hanno ricevuto il minor numero di rifugiati, il Meclemburgo-Pomerania, il voto regionale di oggi è diventato una sorta di referendum sulla politica di Angela Merkel di apertura ai profughi, che l'anno scorso ha portato in Germania oltre un milione di

    – di Alessandro Merli

    • News24

    La ragazza danese

    Il museo di Arken, venticinque chilometri a sud di Copenaghen, ha la reputazione di essere un posto fuori dagli schemi. Quando decisero di costruirlo, per rilanciare un'area depressa, il concorso venne vinto a sorpresa da uno studente di ventisei anni, Soren Lund, che si ispirò a un relitto

    – Giuseppe Sciortino

    • News24

    Auto e macchinari, motori della crescita

    Auto, ma anche Oil&Gas. Macchinari, ma anche metallurgia. Difficile in generale tastare il polso ad un settore tanto variegato e articolato, ma mai come oggi le medie complessive per il macro-comparto della meccanica sono in buona misura fuorvianti, risultato di andamenti settoriali ampiamente

    – Luca Orlando

    • News24

    Pmi in coda per sbarcare a Chiasso

    «Fisco e burocrazia opprimenti, l'Italia non va» - Tutto esaurito per l'iniziativa in Svizzera - L'ALLARME DEL TERRITORIO - Regazzoni (Unindustria Como): «Necessario reagire, senza interventi è chiaro che le imprese appena possono se ne vanno» - L'OTTIMISMO - Il sindaco Moreno Colombo: «In questi giorni ci sono due realtà in arrivo, credo che altre dieci-quindici seguiranno a breve»

    – Luca Orlando

    • Agora

    Private equity: Vertis, Monrif net e gli investimenti nelle start up del Sud

    Parlare di fondi di private equity di questi tempi è già azzardato visti i mercati e le diffidenze degli investitori. Se a tale tipologia di strumenti finanziari affianchiamo la parola Mezzogiorno, beh qualcuno potrebbe dire che stiamo vaneggiando. E invece Vertis Sgr dimostra il contrario: è  la società di gestione che, attraverso dei fondi di private equity, investe in aziende neonate del Sud Italia (start up). In una articolo pubblicato oggi in pagina 35 del Sole 24Ore (27 settembre 2012, a f...

    – Vitaliano D'Angerio

    • News24

    Dalla Puglia i rilevatori satellitari

    CONTROCORRENTE - «Ci sono voluti dieci anni ma oggi ci arrivano i curricula di giovani che dalle regioni del Nord vorrebbero venire da noi»

    – Giacomo Bassi

1-10 di 15 risultati