Parole chiave

Area a caldo

Nell'area a caldo di un'acciaieria sono presenti gli impianti destinati alla produzione di coils a caldo (a differenza delle aree a freddo in cuisono presenti le lavorazioni di finitura). In particolare, nel caso dell'Ilva, i reparti affidati alle autorità giudiziali sono le cokerie, l'area agglomerazione, l'area altiforni, le acciaierie, la gestione materiali ferrosi e l'area relativa ai parchi minerali

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Area a caldo
    • News24

    Piombino, nei numeri di Jindal anche fondi europei. Si parte con 705 occupati

    Per prima cosa la fase uno con il riavvio, nella seconda metà del 2018, dei tre treni di laminazione per i prodotti lunghi, con un organico previsto di circa 700 unità. Contemporaneamente la messa a terra dello studio di fattibilità per la ripartenza dell'area a caldo e a seguire del piano di

    – di Matteo Meneghello

    • News24

    Ilva, quanto costa chiuderla? Almeno 3,4 miliardi di euro

    Il Governo e ArcelorMittal divorziano. E dopo? Immaginiamo che i destini dell'Ilva in amministrazione straordinaria e del colosso mondiale della siderurgia si separino, come si può immaginare leggendo l'ultima bozza del contratto di Governo di Lega e Cinque stelle, dove in merito al futuro

    – di Matteo Meneghello

    • News24

    Acciaio, Piombino pronta a ripartire con la cura indiana di Jindal

    Le lancette di Piombino ritornano indietro all'estate del 2014,quando Jindal south west era pronta a rilevare gli asset della ex Lucchini dall'amministrazione straordinaria, ma fu sorpassata all'ultimo miglio da un player algerino, Cevital, fino a quel momento sconosciuto sui mercati. In quasi tre

    – di Matteo Meneghello

    • News24

    Jindal alla stretta finale: l'acciaieria di Piombino diventa indiana

    La trattativa Jindal south west-Cevital per la cessione degli asset della ex Lucchini di Piombino arriva all'affondo finale. Ieri il tavolo del ministero dello Sviluppo economico si è riunito insieme ai rappresentanti istituzionali (presenti il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e il

    – di Matteo Meneghello

    • News24

    Cessione Lucchini, Jindal prende tempo per firmare

    Cevital e Jindal south west hanno trovato un'intesa per il passaggio di proprietà degli asset della ex Lucchini. Il gruppo algerino è pronto a cedere l'intero sito produttivo di Piombino (oggi controllato dalla società Aferpi) agli indiani. L'accordo (giuridicamente si dovrebbe trattare di una

    – di Matteo Meneghello

    • News24

    Il corpo a corpo con la storia dell'Ilva

    «Il 26 luglio del 2012, mi trovavo nell'ufficio di presidente di Confindustria Taranto. Il mio socio, Tommaso Carone, mi chiamò al telefono: "All'Ilva stanno mandando via tutti. Sta succedendo qualcosa di grosso. In acciaieria, ci sono carabinieri ovunque"». Quella telefonata rappresenta per

    – di Paolo Bricco

    • News24

    Il faro dell'antitrust Ue sull'acquisizione Ilva

    L'Antitrust Ue ha deciso di aprire un'indagine approfondita sull'operazione di acquisizione di Ilva da parte di ArcelorMittal. Il dossier era stato notificato alla Commissione il 21 settembre scorso. Il 19 ottobre Mittal ha presentato una serie di impegni per rispondere ad alcune delle riserve

    – di Matteo Meneghello

    • News24

    Ex Lucchini, il Mise prepara la rescissione del contratto con Aferpi

    Il Governo si prepara a inviare nelle prossime ore la lettera ufficiale di risoluzione del contratto con Aferpi, la società controllata dal gruppo algerino Cevital, che ha rilevato gli asset della ex Lucchini in amministrazione straordinaria. La scadenza prevista dall'Addendum, il recente accordo

    – di Matteo Meneghello

1-10 di 273 risultati