Parole chiave

Ammortizzatori in deroga

La cassa integrazione e la mobilità in deroga sono interventi di integrazione salariale a sostegno di lavoratori non coperti dalla normativa vigente (come quelli occupati in piccole aziende) o a sostegno di lavoratori che hanno esaurito gli ammortizzatori ordinari. La cassa integrazione integra o sostituisce il reddito degli addetti che hanno una riduzione o sospensione della attività. La mobilità integra il salario di chi è stato licenziato. Gli ammortizzatori in deroga sono stati attivati all'inizio di questa legislatura dal Governo Berlusconi sull'onda dell'emergenza della crisi.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Ammortizzatori in deroga
    • News24

    Le aziende colpite: proroga di Cig e sospensione imposte

    Prorogare gli ammortizzatori in deroga al 2017. Sospensione di adempimenti e mutui a carico di aziende e professionisti, velocizzare gli iter burocratici. Ma anche misure per far recuperare alle imprese che non rientrano nel cratere del sisma i danni indiretti subiti. Queste le prime misure urgenti

    – Michele Romano

    • News24

    Forlì, Coop Querzoli al capolinea: ammortizzatori in deroga per 80 lavoratori

    Per la storica Coop Querzoli di Forlì si avvicina il capolinea. A undici mesi dall'annuncio della liquidazione coatta il gruppo romagnolo specializzato nella produzione di prefabbricati in cemento armato dal secondo dopoguerra è prossimo al termine dell'esercizio provvisorio, che scatterà il 31

    – di Natascia Ronchetti

    • News24

    Autonomie

    Le Regoni e le Province autonome di Trento e Bolzano potranno utilizzare fino al 50% delle risorse assegnate per la mobilità e la cassa integrazione in deroga: finora le amministrazioni potevano aumentare i 3 mesi di durata del 5%; con questa misura la copertura degli ammortizzatori in deroga potrà

    • News24

    Via libera ai «correttivi» per il Jobs act

    E' in arrivo un'integrazione salariale straordinaria di 12 mesi per i lavoratori delle imprese delle aree di crisi industriale complessa, il cui trattamento si conclude tra il 1° luglio e il 31 dicembre di quest'anno. Inoltre i contratti di solidarietà "difensivi" potranno essere trasformati in

    – di Giorgio Pogliotti

    • Info Data

    Quasi 230mila gli italiani in pensione da oltre 35 anni. I miti della demografia

    Uno dei luoghi comuni più radicati nella disinformazione sul mercato del lavoro sostiene che i nuovi requisiti di pensionamento avrebbero bloccato l'ingresso di giovani aumentando il numero di occupati over cinquanta. Non si tiene conto della transizione demografica: tra il 2008 e il 2013 è cresciuto di oltre un milione il collettivo di persone al lavoro soprattutto per il ricambio generazionale. Sono entrate in questa soglia di over 50 le coorti più numerose di alcune generazioni di babyboomers...

    – Davide Colombo

    • News24

    Fra governo e sindacati buon avvio da non sprecare

    Solo un anno fa, quando nei convegni sulle pensioni si celebrava il ventennale della riforma Dini, quella che ci ha portato il sistema contributivo con un tempo di transizione ultradecennale, non sembrava neppure ipotizzabile l'apertura di un dialogo tra governo e sindacati. Palazzo Chigi aveva

    – Davide Colombo

    • News24

    Dall'Ape al part time agevolato: come allontanare l'ottava salvaguardia-esodati

    Al tavolo di confronto governo-sindacati che si apre oggi i ragionamenti che condurranno all'indicazione di policy concrete - a cavallo tra la contrattualistica e l'opzione previdenziale flessibile - partiranno da casi di crisi industriali molto concreti. Quelli ben noti non solo al ministero del

    – Davide Colombo

    • Info Data

    Quasi 230mila gli italiani in pensione da oltre 35 anni. I miti della demografia

    Uno dei luoghi comuni più radicati nella disinformazione sul mercato del lavoro sostiene che i nuovi requisiti di pensionamento avrebbero bloccato l'ingresso di giovani aumentando il numero di occupati over cinquanta. Non si tiene conto della transizione demografica: tra il 2008 e il 2013 è cresciuto di oltre un milione il collettivo di persone al lavoro soprattutto per il ricambio generazionale. Sono entrate in questa soglia di over 50 le coorti più numerose di alcune generazioni di babyboomers...

    – Davide Colombo

1-10 di 188 risultati