Parole chiave

Aliquota ordinaria

In generale l'aliquota «ordinaria» è quella che si applica agli immobili diversi dall'abitazione principale. I censimenti presentati in pagina si basano su questa aliquota, che nei Comuni può trovare ulteriori articolazioni per particolari categorie di immobili (per esempio aumenti ulteriori per le case sfitte, o alleggerimenti per quelle a canone concordato). Si tratta di una possibilità sfruttata ampiamente, che ha portato l'Imu a contare 104mila diverse aliquote

Ultimo aggiornamento 03 maggio 2016

Ultime notizie su Aliquota ordinaria
    • News24

    Nell'era della grande crisi boom di tasse locali e prelievo sugli immobili

    Qualsiasi imprenditore, lavoratore e professionista italiano potrebbe dirvi che le imposte sono alte. E i dati dell'Istat e della nota di aggiornamento al Def certificano che nel 2017 la pressione fiscale sul Pil rimarrà più elevata rispetto ai livelli pre-crisi: 42,6% (al lordo del bonus 80 euro,

    – di C. Dell'Oste e G. Parente

    • News24

    Il Fisco e la doppia eredità della recessione

    Qualsiasi imprenditore, lavoratore e professionista italiano potrebbe dirvi che le imposte sono alte. E i dati dell'Istat e della nota di aggiornamento al Def certificano che nel 2017 la pressione fiscale sul Pil rimarrà più elevata rispetto ai livelli pre-crisi: 42,6% (al lordo del bonus 80 euro,

    – Cristiano Dell'Oste

    • News24

    Aumento dell'Iva, quel rischio che i governi non riescono a debellare dal 2011

    Per il 2018 la manovra approvata dal governo prevede la totale sterilizzazione delle clausole di salvaguardia. Ma la partita per togliere di mezzo il rischio di aumento dell'Iva e delle accise è solo in parte rinviata al 2019. Di fatto allungando i tempi di un match che ormai ogni governo in carica

    – di Andrea Marini

    • News24

    Primo stop all'aumento dell'Iva dalla rottamazione delle cartelle

    Rottamare l'aumento dell'Iva con una parte degli incassi attesi dalla definizione agevolata delle cartelle della ex-Equitalia e dalla possibile proroga della concessione del Gratta&Vinci. Da queste due strade il Governo conta di recuperare ulteriori risorse per circa 1 miliardo da destinare allo

    – di Marco Mobili

    • News24

    Iva al 10% sull'acqua di sorgente venduta in bottiglie e boccioni

    La commercializzazione di acqua di sorgente, anche se operata attraverso la distribuzione in bottiglia o boccioni, sconta l'Iva agevolata al 10 per cento. E' pertanto illegittimo l'avviso di accertamento motivato su una diversa interpretazione della norma da parte dell'amministrazione finanziaria,

    – di Angelo D'Ugo e Davide Cagnoni

    • News24

    Perché è scattata la corsa mondiale a tagliare le tasse alle imprese

    Dal 1° gennaio 2017 l'Italia ha tagliato dal 27,5% al 24% l'Ires, l'imposta sul reddito delle società. Mentre in Gran Bretagna dal 1° aprile l'aliquota ordinaria sui redditi d'impresa è scesa dal 20% al 19%, con la prospettiva di scivolare al 17% nell'aprile del 2020. E ieri negli Stati Uniti

    – di Enrico Marro

    • News24

    Euro, pensioni e tasse. Convergenze e divisioni nei programmi di Lega e AfD

    Uniti nello stop all'immigrazione e nell'avversione all'euro. Ma sul piano delle proposte economiche Lega e Alternative für Deutschland hanno sfumature diverse. Anche perché se il partito tedesco è isolato nel Bundestag, la Lega all'interno di una alleanza di centrodestra può giocarsi le sue chance

    – di A. Gagliardi e A. Marini

    • News24

    Piaccia o no, la flat tax è trasparente

    Ci è stato rimproverato di voler aumentare le imposte indirette, di voler penalizzare il ceto medio, di mettere a rischio il servizio sanitario nazionale e persino di volere una semplificazione di facciata.

    – di Nicola Rossi

    • News24

    Flat tax, un passo oltre l'ideologia della progressività

    A chi (soprattutto Dario Stevanato) si è schierato a favore della flat tax, dando conto del fallimento della comprehensive income tax in salsa italiana, hanno risposto coloro (Enrico De Mita e Vincenzo Visco) che invece ritengono impossibile rinunciare al modello che si impernia sulla progressività

    – di Andrea Giovanardi

    • News24

    Clausole Iva più leggere

    Grazie alla correzione strutturale della manovra, il peso degli aumenti dell'Iva e delle accise scende da 19,6 a 15,7 miliardi nel 2018 e da 23,2 a 18,9 miliardi nel 2019. Per l'aliquota agevolata del 10% si prevede quindi un incremento nel 2018 limitato all'11,5% anziché al 13%, mentre per

1-10 di 480 risultati