Parole chiave

Alfabetizzazione

Si intende per «alfabetizzazione finanziaria» o «educazione finanziaria» l'insieme di conoscenze, competenze e abilità che l'individuo è opportuno sviluppi per compiere in modo consapevole le sue scelte di natura finanziaria. Il rinnovato contesto economico e normativo impone al singolo di non delegare le sue decisioni e la responsabilità delle stesse a soggetti terzi - dagli Stati ai professionisti del settore finanziario -, quanto piuttosto di farsi interprete e protagonista consapevole delle proprie determinazioni, nei contesti quasi quotidiani: la scelta di un finanziamento, di un mutuo, l'allocazione di strumenti di risparmio o di rischio. Alla base di tutti questi comportamenti deve esserci la conoscenza dei meccanismi riguardanti ad esempio la crescita dei prezzi e la differenza tra valore nominale e reale degli stessi, il concetto di diversificazione dei rischi o la consapevolezza dei meccanismi di rivalutazione dei valori in base a un dato tasso. Le organizzazioni internazionali e gli istituti di ricerca hanno definito questi punti chiave che il cittadino deve conoscere per essere consumatore consapevole. Particolarmente utile è, inoltre, la conoscenza della storia della moneta o l'evoluzione degli equilibri economici internazionale. Temi su cui è necessario sottoporre gli studenti al termine dei corsi, con test adeguati. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Alfabetizzazione
    • Info Data

    Adolescenti stranieri a scuola: in Italia sono pochi e poco integrati

    Le migrazioni stanno cambiando profondamente la composizione delle classi: oggi un 15 enne su 4 in Europa è straniero o è figlio di genitori non nativi. Tuttavia, molto c'è ancora da fare per appianare il gap fra nativi e immigrati, sia in termini di risultati ottenuti a scuola che di motivazione, ansia di non farcela e soddisfazione complessiva rispetto alla propria vita. In Italia, nonostante abbiamo i tassi di adolescenti stranieri più bassi rispetto alla maggior parte dei paesi europei, sia...

    – Cristina Da Rold

    • Info Data

    Ricchezza: la nuova questione Meridionale. Peggiora il divario con il Nord

    Lo stato dell'unione italiana, a intendere somiglianze e differenze fra parti del paese, difficilmente potrebbe essere più frammentato. Per trovare un indicatore che non presenti variazioni estreme passando da Milano a Palermo bisogna scavare parecchio. Né è un problema recente, e anzi sulla questione meridionale s'interrogava già Gramsci ormai parecchi decenni fa. Per capire a che punto siamo oggi si potrebbero prendere tante misure, ma una pure rozza come il semplice Pil ha almeno il pregio...

    – Davide Mancino

    • Agora

    La Femca Cisl vuole portare corsi di formazione finanziaria in fabbrica (dove quasi un lavoratore su 10 è indebitato)

    In un Paese fanalino di coda in Europa per quanto concerne l'alfabetizzazione finanziaria e a poche settimane dalla messa on line del portale dell'educazione finanziaria, assicurativa e previdenziale per iniziativa dei ministeri dell'Economia, dello Sviluppo economico, dell'Istruzione, delle Politiche sociali, Banca d'Italia, Consob, Ivass, Covip, consulenti finanziari e consumatori, la Femca Cisl ha deciso di proporre una iniziativa sindacale unica nel suo genere: corsi di formazione...

    – Barbara Ganz

    • News24

    L'industria 4.0 è un'occasione per valorizzare persone e competenze

    Prendiamo la definizione di Impresa 4.0 più accreditata: l'innovazione 4.0 non sta nell'introdurre un macchinario all'avanguardia dal punto di vista tecnologico, ma nel sapere combinare diverse tecnologie e in tal modo integrare il sistema di fabbrica e le filiere produttive in modo da renderle un

    – di Alessandro Pedrazzini *

    • Econopoly

    L'imprenditoria? Si può insegnare anche ai bambini: noi l'abbiamo fatto. E...

    Questo post è stato scritto in collaborazione con Andrea Porcu, direttore generale di Talent Garden Campus - I ragazzi passano attraverso tre contesti formativi prima di arrivare al mondo del lavoro: famiglia, scuola e università (solo il 30% dei ragazzi oggi si laurea). Tutti e tre tendono ad essere contesti nei quali "essere adeguati" significa seguire regole e obiettivi dettati da altri, a cui sottostare. Il tutto avviene in una cultura in cui l'imprenditorialità non viene valorizzata quasi ...

    – Luca Foresti

    • NovaCento

    PaSocial Day: la rivoluzione della comunicazione digitale nel settore pubblico

    Nell'era globalizzata dell'informazione e della conoscenza, dove i flussi di informazione si sviluppano soprattutto attraverso i media online, l'accessibilità ai servizi e agli strumenti informatici costituisce una prerogativa indispensabile ai fini dell'attuazione di una politica inclusiva in un contesto civile e democratico della società. Proprio di questo e della nuova comunicazione pubblica, si è parlato oggi nel primo PA Social Day italiano, una nuova iniziativa, promossa dall'associazio...

    – Maria Giovanna Pagnotta

    • Info Data

    Reddito e ricchezza: peggiora il divario tra il Nord e il Sud

    Lo stato dell'unione italiana, a intendere somiglianze e differenze fra parti del paese, difficilmente potrebbe essere più frammentato. Per trovare un indicatore che non presenti variazioni estreme passando da Milano a Palermo bisogna scavare parecchio. Né è un problema recente, e anzi sulla questione meridionale s'interrogava già Gramsci ormai parecchi decenni fa. Per capire a che punto siamo oggi si potrebbero prendere tante misure, ma una pure rozza come il semplice Pil ha almeno il pregio...

    – Davide Mancino

    • News24

    La strategia delle Crociate

    Questo di Christopher Tyerman, uno dei massimi studiosi delle Crociate attivi sulla scena internazionale, è un libro dichiaratamente parziale. Non di parte, ma parziale alla lettera, perché prende ad oggetto di una trattazione dettagliatissima e sempre avvincente, un aspetto soltanto di quella

    – di Alessandro Schiesaro

    • Info Data

    La nuova questione Meridionale: peggiora il divario con il Nord

    Lo stato dell'unione italiana, a intendere somiglianze e differenze fra parti del paese, difficilmente potrebbe essere più frammentato. Per trovare un indicatore che non presenti variazioni estreme passando da Milano a Palermo bisogna scavare parecchio. Né è un problema recente, e anzi sulla questione meridionale s'interrogava già Gramsci ormai parecchi decenni fa. Per capire a che punto siamo oggi si potrebbero prendere tante misure, ma una pure rozza come il semplice Pil ha almeno il pregio...

    – Davide Mancino

1-10 di 633 risultati