Le parole chiave

Al-Qaida

La base: è il significato della parola araba qaidah. Base, fondamenta, anche "base militare". La base, accostata all'articolo definito arabo "al", "il, la" in italiano. Spiegazione fornita dallo stesso Osama bin Laden alla tv al-Jazeera, in un'intervista dell'ottobre 2001: «La parola è nata tempo fa per puro caso - disse - per definire un campo di addestramento di combattenti mujaheddin, lo chiamavamo al-Qaida. E il termine è rimasto». A definire un gruppo militante islamico fondato tra il 1988 e il 1989: una rete con un esercito multinazionale e un movimento sunnita radicale che persegue la jihad, la guerra santa globale

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Al-Qaida
    • News24

    Italiani rapiti in Libia, portavoce Haftar: sequestrati da al Qaida

    «I due italiani rapiti nel sud-ovest della Libia sono stati sequestrati da una banda criminale e dietro c'è l'impronta di al Qaida». Lo ha affermato il colonnello Ahmed al Mismari, portavoce delle Forze armate libiche legate a Khalifa Haftar, (il generale di Tobruk rivale di Faez al Sarraj, alla

    • News24

    Siria, raid su centro medico: almeno 13 morti

    Dopo gli attacchi aerei sui convogli umanitari, che hanno portato l'Onu a sospendere gli aiuti durante la fragile tregua durata solo pochi giorni, riprendono anche gli altri bombardamenti. Una organizzazione di soccorso medico ha reso noto che quattro membri del suo staff sono stati uccisi in un

    • News24

    Rahami, la metamorfosi del jihadista di New York dopo il viaggio in Afghanistan

    Era cambiato dopo un viaggio all'estero. Da allora Ahmad Khan Rahami, l'uomo arrestato ieri per le bombe in New Jersey e a New York, odiava l'America e i gay. Lo afferma, in un'intervista alla tv ultraconservatrice FoxNews, Maria, la madre della figlia di Rahami. Maria, di cui FoxNews non diffonde

    • News24

    Solo la politica può battere l'involuzione dell'Isis

    Affrontare e risolvere con la politica i conflitti del Medio Oriente è forse l'unica ricetta per ridimensionare il terrorismo, anche quello prodotto all'interno degli Stati Uniti e dell'Europa che si ispira al radicalismo islamico. Non potevamo illuderci che dopo decenni di guerre che hanno

    – di Alberto Negri

    • News24

    Siria, la tregua annunciata solleva speranze ma anche molti dubbi

    Non è la prima tregua che viene annunciata in Siria ma finora sono tutte fallite perché non erano l'inizio della pace ma la continuazione della guerra, anzi delle molte guerre che percorrono il Levante. Anche questa volta è così e sarà già un grande passo avanti se da lunedì si riuscirà ad aprire,

    – di Alberto Negri

    • News24

    La propaganda dell'Isis e la vera guerra da combattere

    Proviamo a immaginare, dopo l'uccisione ad Aleppo del portavoce del Califfato Al Adnani, che venga aperto un Ufficio propaganda anti-Isis. Perché sarebbe pericolosamente illusorio pensare che la morte di uno dei leader dell'organizzazione ma anche il suo arretramento territoriale e un'eventuale

    – di Alberto Negri

    • News24

    Ucciso il "portavoce" dell'Isis al-Adnani

    Abu Mohammad al-Adnani, il capo della propaganda e "portavoce" dell'Isis, braccio destro operativo del Califfo al-Baghdadi, coordinatore del terrorismo in Occidente nonché agitatore dei "lupi solitari" che hanno insanguinato l'Europa, è stato ucciso ad Aleppo, la martoriata città siriana.Ad

    • News24

    Yemen, autobomba Isis al centro di reclutamento: almeno 45 i morti

    Le milizie jihadiste dello Stato Islamico (Isis) hanno rivendicato l'attentato contro un centro reclutamento di Aden, costato la vita ad almeno 45 persone: è quanto pubblica l'agenzia di stampa Amaq, organo di propaganda dell'organizzazione terroristica. I feriti sono almeno 60.

1-10 di 721 risultati