Parole chiave

Akp

È il Partito per la giustizia e lo sviluppo, in turco Adalet ve Kalkinma Partisi. Di orientamento islamico e conservatore è stato fondato nel 2001 dalla fusione tra più forze politiche. Alle elezioni del 2002 la formazione ha ottenuto il 34,3% dei consensi (ma il 66% dei seggi in Parlamento, grazie alla legge elettorale con sbarramento al 10%). Il suo presidente, Recep Tayyip Erdogan, è dal 2003 il primo ministro della Turchia

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Governo | Primo ministro | Recep Tayyip Erdogan | Turchia |

Ultime notizie su Akp
    • News24

    Turchia, l'economia paga il conto del «familismo islamico» di Erdogan

    Gli investitori stranieri dal novembre 2002, anno della vittoria dell'Akp, il partito di Erdogan, hanno investito massicciamente in Turchia. ... Il governo AKP ricordava recentemente che l'economia è tornata a salire nel 2017 del 7,4%, a ritmi cinesi. ... Ma molti dell'Akp, tra cui il genero del presidente, Berat Albayrak, avevano detto che la lira assediata è stata vittima di una «operazione esterna» volta a far cadere il governo turco.

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    Se Erdogan brucia tutti i ponti intorno a sè

    Erdogan è al governo ininterrottamente dal novembre 2002 e il suo potere politico si è sempre più radicato sia nel partito di maggioranza, Akp, dove non ha contendenti, sia nel paese dove l'opposizione di sinistra del Chp e del partito curdo HDP fa sempre più fatica ad esprimere una reale contrapposizione.

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    Trump sanziona i ministri di Erdogan. Lira turca ai minimi

    Gli investitori stranieri dal novembre 2002, anno della vittoria dell'Akp, il partito di Erdogan, hanno investito massicciamente in Turchia. ... Il governo Akp ricordava che l'economia è tornata a salire nel 2017 del 7,4%.

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    Turchia, lira sotto pressione dopo che l'inflazione schizza al 15%

    La lira e le obbligazioni turche sono crollate dopo che l'inflazione in Turchia ha accelerato più del previsto, alimentando la preoccupazione degli investitori internazionali - che garantiscono il finanziamento del deficit delle partite correnti al 6% del Pil - sulla capacità della Banca centrale

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    Fiammata per lira turca e Borsa dopo vittoria Erdogan. Poi il dietrofront

    Fiammata di breve durata per la lira turca e per la Borsa di Istanbul all'indomani della affermazione del presidente uscente Recep Tayyip Erdogan alle elezioni presidenziali e del suo partito in quelle parlamentari. La prima reazione dei mercati finanziari sugli asset turchi è stata positiva con

    – di Andrea Fontana

    • News24

    Turchia, Erdogan stravince: ora avrà poteri quasi assoluti. Balzo di lira e Borsa

    Il verdetto è chiaro: Erdogan ha vinto. Anzi, ha stravinto. Perché non solo è stato riconfermato presidente al primo turno con un rassicurante margine di vantaggio. Ma anche perché la coalizione guidata dal suo partito, l'Akp, in cui figuravano gli ultra-nazionalisti dell'Mhp, si è aggiudicata la

    – di Roberto Bongiorni

    • News24

    Turchia, il voto incorona Erdogan ma l'opposizione denuncia brogli elettorali

    Recep Tayyip Erdogan dichiara vittoria: «Gli elettori mi hanno conferito il mandato come presidente» nonostante i risultati non ancora ufficiali. Con il 95% dei seggi scrutinati, il capo dello Stato uscente è vicino alla rielezione, che stavolta gli metterà in mano i larghissimi poteri attributi

1-10 di 446 risultati